Atletica leggera ai Giochi della XXIX Olimpiade - Lancio del giavellotto femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Lancio del giavellotto femminile
Pechino 2008
Informazioni generali
Luogo Stadio Nazionale di Pechino
Periodo 19 agosto 2008
21 agosto 2008
Partecipanti 54 da 40 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Barbora Špotáková Rep. Ceca Rep. Ceca
Medaglia d'argento Christina Obergföll Germania Germania
Medaglia di bronzo Goldie Sayers Regno Unito Regno Unito
Edizione precedente e successiva
Atene 2004 Londra 2012
Atletica leggera ai
Giochi di Pechino 2008
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini donne
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini donne
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

Ai Giochi della XXIX Olimpiade, tenutisi a Pechino nel 2008, la competizione del lancio del giavellotto femminile si è svolta il 19 e il 21 agosto presso lo Stadio nazionale di Pechino.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Camp.ssa olimpica 2004 71,53 Cuba Osleidys Menendez Presente
Primatista mondiale 71,70[E 1] Cuba Osleidys Menendez Presente
Camp.ssa europea 2006 65,82 Germania Steffi Nerius Presente
Camp.ssa mondiale 2007 67,07 Rep. Ceca Barbora Špotáková Presente
  1. ^ Record stabilito nel 2005.

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Il miglior lancio di qualificazione è di Barbora Špotáková (67,69), di poco superiore a quello di Christina Obergföll (67,52).

La finale è disturbata da una pioggia battente. La Obergföll apre la gara con un buon 66,13; dopo di lei, le tre atlete successive battono i rispettivi record nazionali: Marija Abakumova fa il primato russo con 69,32; Goldie Sayer migliora il proprio record britannico con 65,75; la Špotáková batte il record céco con 69,22. Si preannuncia una gara di alto spessore tecnico.

Al secondo turno la Abakumova si conferma a 69,08; al quarto la russa sfodera un lunghissimo lancio a 70,78: è il nuovo record europeo. La Špotáková non riesce subito a replicare; dà il tutto per tutto all'ultimo turno. Il suo giavellotto descrive un'ampia parabola e tocca terra ben al di là della linea dei 71 metri: 71,42, a soli 11 cm dal record olimpico. La céca vince l'oro con il nuovo record europeo.

La Obergföll e la Sayers sono rimaste terza e quarta per tutta la gara in virtù dei lanci d'apertura. Al quinto posto è salita una delusa Steffi Nerius, che non ha fatto meglio di 65,29 all'ultima prova. Per la quarta e la quinta posizione, comparate con tutte le edizioni precedenti dei Giochi, sono stati effettuati i lanci più lunghi.

La campionessa uscente (nonché primatista mondiale), Osleidys Menendez, in evidente difficoltà, ha infilato cinque nulli consecutivi dopo il primo lancio valido, andato di poco oltre i 63 metri.

Otto anni dopo l'agenzia antidoping del CIO ha riesaminato i campioni prelevati dopo la gara sulle atlete salite sul podio. Marija Abakumova, argento, è risultata positiva ad uno steroide anabolizzante. Successivamente è stata squalificata ed è stata privata della medaglia. Nel nuovo podio, la Obergföll e la Sayers sono salite rispettivamente in seconda e terza posizione.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Giovedì, 21 agosto, ore 19:20, Stadio nazionale di Pechino.

Pos Paese Atleta Misura 1° lancio 2° lancio 3° lancio 4° lancio 5° lancio 6° lancio Note
Gold medal.svg Rep. Ceca Repubblica Ceca Barbora Špotáková 71,42 m 69,22 67,04 x 64,92 x 71,42 Record europeo
Silver medal.svg Germania Germania Christina Obergföll 66,13 m 66,13 x 63,34 x x x
Bronze medal.svg Regno Unito Regno Unito Goldie Sayers 65,75 m 65,75 59,40 62,92 59,72 65,03 56,83 Record nazionale
4 Germania Germania Steffi Nerius 65,29 m 64,05 62,25 59,97 x x 65,29
5 Cuba Cuba Osleidys Menéndez 63,35 m 63,35 x x x x x
6 Polonia Polonia Barbara Madejczyk 62,02 m 58,74 59,19 58,67 x 58,21 62,02
7 Germania Germania Katharina Molitor 59,64 m 53,19 57,37 59,64 58,81 56,72 57,00
8 Spagna Spagna Mercedes Chilla 58,13 m x 57,94 58,13 - - -
9 Cina Cina Zhang Li 56,14 m 54,69 x 56,14 - - -
10 Lettonia Lettonia Sinta Ozolina 53,38 m 50,67 53,38 52,23 - - -
11 Romania Romania Felicia Ţilea 53,04 m 53,04 x 52,80 - - -
sq Russia Russia Marija Abakumova 70,78 m 69,32 69,08 x 70,78 x 67,52

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]