Atleti Olimpici Rifugiati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Atleti Olimpici Rifugiati ai Giochi della XXXI Olimpiade
Rio de Janeiro 2016
Atleti Olimpici Rifugiati
Codice CIO ROT
Atleti partecipanti 10 in 3 discipline
Di cui uomini/donne 6 Uomini - 4 Donne
Medagliere
Posizione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Medaglie complessive vinte
- 0 0 0 0
Cronologia olimpica (sommario)
Giochi olimpici estivi
Giochi olimpici invernali

nessuna partecipazione

Atleti Olimpici Rifugiati è il nome con il quale una squadra di atleti rifugiati partecipa per la prima volta ai Giochi olimpici alla XXXI Olimpiade, che si svolge a Rio de Janeiro (Brasile) dal 5 al 21 agosto 2016 [1][2].

La loro presenza è frutto di un'iniziativa del Comitato Olimpico Internazionale per portare attenzione sulla crisi globale dei rifugiati e "agire come simbolo di speranza per i rifugiati"[2].

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 giugno 2016 il Cio ha annunciato i componenti della squadra[3].

Nome Paese di origine Comitato olimpico nazionale di riferimento Sport Evento
James Chiengjiek Sudan del SudSudan del Sud KenyaKenya Atletica 400 m
Yiech Biel Sudan del SudSudan del Sud KenyaKenya Atletica 800 m
Paulo Lokoro Sudan del SudSudan del Sud KenyaKenya Atletica 1500 m
Yonas Kinde EtiopiaEtiopia LussemburgoLussemburgo Atletica Maratona
Popole Misenga RD del CongoRepubblica del Congo BrasileBrasile Judo 90 kg
Rami Anis SiriaSiria BelgioBelgio Nuoto 100 m farfalla
Rose Lokonyen Sudan del SudSudan del Sud KenyaKenya Atletica 800 m
Anjelina Lohalith Sudan del SudSudan del Sud KenyaKenya Atletica 1500 m
Yolande Mabika RD del Congo Repubblica del Congo BrasileBrasile Judo 70 kg
Yusra Mardini SiriaSiria GermaniaGermania Nuoto 200 m stile libero

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storie dalla squadra olimpica dei rifugiati, su Il Post. URL consultato il 24 febbraio 2017.
  2. ^ a b (FR) Le CIO crée une équipe d'athlètes olympiques réfugiés, in olympic.org, Comitato Olimpico Internazionale, 15 luglio 2016. URL consultato il 24 febbraio 2017.
  3. ^ Refugee Olympic Team to Shine Spotlight On Worldwide Refugee Crisis, International Olympic Committee, 3 giugno 2016. URL consultato il 24 febbraio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi olimpici