Portabandiera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'atleta tedesco Waldemar Cierpinski, portabandiera per il suo paese a Mosca 1980

Un portabandiera è una persona (soldato o civile) che porta un emblema chiamato "insegna" o "vessillo", cioè di un tipo di bandiera o di un'immagine rigida, ma mobile, che viene utilizzata (e spesso onorata) come simbolo formale e visivo di uno Stato, una Monarchia, una unità militari, ecc.

Questo può essere un dovere occasionale, spesso è visto come un onore (soprattutto in parata), o una carica permanente (anche sul campo di battaglia), nel secondo caso questo dovere può portare a uno specifico titolo ufficiale.

Molti termini esistono, spesso specificando il tipo di vessillo di carico.

I portabandiera ai Giochi olimpici[modifica | modifica sorgente]

Il portabandiera olimpico o Alfiere è l'atleta prescelto da ogni delegazione nazionale per portare la bandiera di quel paese nel corso della sfilata delle nazionali olimpiche durante la Cerimonia di apertura dei Giochi olimpici.

Portabandiera per l'Italia ai Giochi olimpici estivi[modifica | modifica sorgente]

Dal 1912, scherma ed atletica sono gli sport che hanno dato più portabandiera all'Italia (6 volte per ciascuno sport). Il grande schermitore Edoardo Mangiarotti e il marciatore Ugo Frigerio hanno portato 2 volte la bandiera. Solo 4 volte l'alfiere italiano è stato una donna.

Giochi Portabandiera Sport
Atene 1896 Non si è sfilato
Parigi 1900
Saint Louis 1904
Londra 1908
Stoccolma 1912 Alberto Braglia Ginnastica
Anversa 1920 Nedo Nadi Scherma
Parigi 1924 Ugo Frigerio Atletica
Amsterdam 1928 Carlo Galimberti Sollevamento Pesi
Los Angeles 1932 Ugo Frigerio Atletica
Berlino 1936 Giulio Gaudini Scherma
Londra 1948 Giovanni Rocca Atletica
Helsinki 1952 Miranda Cicognani Ginnastica
Melbourne 1956 Edoardo Mangiarotti Scherma
Roma 1960 Edoardo Mangiarotti Scherma
Tokyo 1964 Giuseppe Delfino Scherma
Città del Messico 1968 Raimondo d'Inzeo Equitazione
Monaco di Baviera 1972 Abdon Pamich Atletica
Montréal 1976 Klaus Dibiasi Tuffi
Mosca 1980 Si è sfilato senza bandiera
Los Angeles 1984 Sara Simeoni Atletica
Seul 1988 Pietro Mennea Atletica
Barcellona 1992 Giuseppe Abbagnale Canottaggio
Atlanta 1996 Giovanna Trillini Scherma
Sydney 2000 Carlton Myers Basket
Atene 2004 Jury Chechi Ginnastica
Pechino 2008 Antonio Rossi Canoa
Londra 2012 Valentina Vezzali Scherma

Portabandiera per l'Italia ai Giochi olimpici invernali[modifica | modifica sorgente]

Dal 1924, lo sci alpino è stato lo sport che ha dato più portabandiera all'Italia (9 volte). Lo sciatore Gustav Thöni e lo slittinista Paul Hildgartner hanno portato 2 volte la bandiera. Per 6 volte l'alfiere italiano è stato una donna.

Giochi Portabandiera Sport
Chamonix-Mont-Blanc 1924 Leonardo Bonzi Bob
Sankt Moritz 1928 Ferdinand Glück Sci di fondo
Lake Placid 1932 Erminio Sertorelli Sci di fondo
Garmisch-Partenkirchen 1936 Adriano Guarnieri Sci alpino
Sankt Moritz 1948 Vittorio Chierroni Sci alpino
Oslo 1952 Fides Romanin Sci di fondo
Cortina d'Ampezzo 1956 Tito Tolin Salto con gli sci
Squaw Valley 1960 Bruno Alberti Sci alpino
Innsbruck 1964 Eugenio Monti Bob
Grenoble 1968 Clotilde Fasolis Sci alpino
Sapporo 1972 Luciano De Paolis Bob
Innsbruck 1976 Gustav Thöni Sci alpino
Lake Placid 1980 Gustav Thöni Sci alpino
Sarajevo 1984 Paul Hildgartner Slittino
Calgary 1988 Paul Hildgartner Slittino
Albertville 1992 Alberto Tomba Sci alpino
Lillehammer 1994 Deborah Compagnoni Sci alpino
Nagano 1998 Gerda Weissensteiner Slittino
Salt Lake City 2002 Isolde Kostner Sci alpino
Torino 2006 Carolina Kostner Pattinaggio artistico
Vancouver 2010 Giorgio Di Centa Sci di fondo
Soči 2014 Armin Zöggeler Slittino

Portabandiera per gli Stati Uniti[modifica | modifica sorgente]

Portabandiera per la Francia[modifica | modifica sorgente]

Giochi Portabandiera Sport
Atene 1896 Non si è sfilato
Parigi 1900
Saint Louis 1904
Londra 1908
Stoccolma 1912 Raoul Paoli Atletica
Anversa 1920 Émile Ecuyer Atletica
Parigi 1924 Géo André Atletica
Amsterdam 1928 Pierre Lewden Atletica
Los Angeles 1932 Jules Noël Atletica
Berlino 1936 Jules Noël Atletica
Londra 1948 Jean Séphériades Canottaggio
Helsinki 1952 Ignace Heinrich Atletica
Melbourne 1956 Jean Debuf Sollevamento pesi
Roma 1960 Christian d'Oriola Scherma
Tokyo 1964 Michel Macquet Atletica
Città del Messico 1968 Christine Caron Nuoto
Monaco di Baviera 1972 Jean-Claude Magnan Scherma
Montréal 1976 Daniel Morelon Ciclismo
Mosca 1980 Si è sfilato senza bandiera
Los Angeles 1984 Angelo Parisi Judo
Seul 1988 Philippe Riboud Scherma
Barcellona 1992 Jean-François Lamour Scherma
Atlanta 1996 Marie-José Perec Atletica
Sydney 2000 David Douillet Judo
Atene 2004 Jackson Richardson Pallamano
Pechino 2008 Tony Estanguet Canoa
Londra 2012 Laura Flessel-Colovic Scherma

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Warren Wofford (Equitazione) sfilò a Stoccolma per le Olimpiadi degli Sport equestri che si disputarono in Europa a causa della quarantena che si sarebbe dovuta imporre ai cavalli in Australia
  2. ^ Prima donna statunitense impiegata come portabandiera

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]