Ariya Daivari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ariya Daivari
Ariya Daivari in 2016.jpg
Daivari nel 2016
NomeAriya Daivari
Ring nameAriya Daivari
Arya Daivari
Sheik Ariya Daivari
Sheik Mustafa Bashir
NazionalitàIran Iran
NascitaPlymouth
11 aprile 1989 (29 anni)
Residenza dichiarataMinneapolis
Teheran
Altezza dichiarata178 cm
Peso dichiarato82 kg
AllenatoreShawn Daivari
Arik Cannon
Ken Anderson
Shelton Benjamin
Debutto26 settembre 2006
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

Ariya Daivari (آریا داوری in lingua farsi; Plymouth, 11 aprile 1989) è un wrestler iraniano naturalizzato statunitense sotto contratto con la WWE dove combatte nel roster di Raw.

Ariya è noto per essere il fratello di Shawn Daivari, famoso per i suoi trascorsi in WWE con il ringname Daivari.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Allenamento e circuito indipendente (2006–2016)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver praticato il Tae Kwon Do e wrestling amatoriale a scuola, Ariya venne allenato nel wrestling professionale dal fratello Dara (meglio conosciuto come Daivari in WWE) e da Arik Cannon. Venne anche allenato da altri due famosi wrestler della WWE, Shelton Benjamin e Ken Anderson (conosciuto anche come Mr. Kennedy). Il suo debutto è avvenuto il 26 settembre del 2006 nella Midwest Pro Wrestling Academy al First Avenue nightclub. Ha combattuto in varie federazioni negli Stati Uniti come la Ring of Honor, la Global Force Wrestling e la Total Nonstop Action's India project Ring Ka King. In Minnesota ha combattuto anche nella Prime Time Wrestling.

WWE[modifica | modifica wikitesto]

Cruiserweight Classic (2016)[modifica | modifica wikitesto]

Ariya Daivari ha partecipato al torneo del Cruiserweight Classic indetto dalla WWE. Nei sedicesimi di finale del 13 giugno Daivari è stato eliminato da Ho Ho Lun. Il torneo, alla fine, è stato vinto da T.J. Perkins, il quale è stato premiato con il WWE Cruiserweight Championship.

Debutto a Raw (2016–2017)[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante la sconfitta nei sedicesimi di finale nel Cruiserweight Classic, Daivari ha fatto il suo debutto nel roster di Raw il 10 ottobre 2016, come membro della Cruiserweight Division. La sera stessa ha affrontato il WWE Cruiserweight Champion T.J. Perkins venendo sconfitto. Nella puntata di Superstars del 28 ottobre Daivari, Drew Gulak e Tony Nese sono stati sconfitti da Cedric Alexander, Lince Dorado e Sin Cara. La stessa scena si è ripetuta anche il 30 ottobre a Hell in a Cell. Nella puntata di Raw del 31 ottobre Daivari, Drew Gulak e Tony Nese sono stati sconfitti da Cedric Alexander, Lince Dorado e Rich Swann. Il 20 novembre, nel Kick-off di Survivor Series, Daivari, Drew Gulak e Tony Nese sono stati sconfitti da Noam Dar, Rich Swann e TJ Perkins. Nella puntata di Raw del 21 novembre Daivari è stato sconfitto da Cedric Alexander. Nella prima puntata di 205 Live Daivari è stato sconfitto dal debuttante Jack Gallagher. Nella puntata di Raw del 5 dicembre Daivari è stato sconfitto nuovamente da Gallagher. Nella puntata di 205 Live Daivari ha sconfitto Jack Gallagher, ottenendo la sua prima vittoria. Nella puntata di Raw del 12 dicembre Daivari ha sconfitto Lince Dorado per squalifica a causa dell'intervento di Jack Gallagher ai suoi danni. Nella puntata di 205 Live del 20 dicembre Daivari ha sconfitto Lince Dorado. Nella puntata di Raw del 26 dicembre Daivari è stato sconfitto dal WWE Cruiserweight Champion Rich Swann. Nella puntata di Main Event del 7 gennaio 2017 Daivari ha sconfitto Lince Dorado. Nella puntata di Raw del 16 gennaio Daivari ha sconfitto nuovamente Lince Dorado. Nella puntata di 205 Live del 17 gennaio Daivari è stato sconfitto da Jack Gallagher nel primo "I Forfait" match della storia. Nella puntata di Raw del 23 gennaio Daivari, Drew Gulak e Tony Nese sono stati sconfitti da Jack Gallagher, Mustafa Ali e TJ Perkins. Nella puntata di Raw del 13 febbraio Daivari è stato sconfitto da Akira Tozawa. Nella puntata di Main Event del 3 marzo Daivari è stato sconfitto da Gran Metalik. Nella puntata di Raw del 6 marzo Daivari è stato sconfitto per la seconda volta da Akira Tozawa. Nella puntata di Raw del 13 marzo Daivari è stato sconfitto da Austin Aries. Nella puntata di 205 Live del 14 marzo Daivari e Noam Dar hanno sconfitto Gentleman Jack Gallagher e Rich Swann. Nella puntata di Main Event del 24 marzo Daivari e Noam Dar sono stati sconfitti da Gentleman Jack Gallagher e Gran Metalik. Nella puntata di Main Event del 31 marzo Daivari, Drew Gulak e Tony Nese sono stati sconfitti da Gran Metalik, Lince Dorado e Mustafa Ali. Nella puntata di 205 Live del 18 aprile Ariya ha sconfitto Mustafa Ali grazie alla distrazione di Drew Gulak. Nella puntata di Main Event del 21 aprile Ariya e Tony Nese hanno sconfitto Gran Metalik e Lince Dorado. Nella puntata di Main Event del 18 maggio Ariya è stato sconfitto da Rich Swann. Nella puntata di Raw del 22 maggio Ariya è stato sconfitto da Akira Tozawa. Nella puntata di 205 Live del 23 maggio Ariya è stato sconfitto da Rich Swann. Nella puntata di 205 Live del 13 giugno Ariya è stato sconfitto da Cedric Alexander. Nella puntata di Main Event del 16 giugno Ariya ha sconfitto Gran Metalik. Nella puntata di 205 Live del 27 giugno Ariya ha sconfitto Cedric Alexander grazie alla distrazione di Noam Dar. Nella puntata di Main Event del 7 luglio Ariya è stato sconfitto da Rich Swann. Nella puntata di 205 Live dell'11 luglio Ariya è stato sconfitto da Akira Tozawa per squalifica a causa dell'intervento di Neville ai danni di quest'ultimo. Nella puntata di Raw del 17 luglio Ariya ha sconfitto Akira Tozawa per decisione arbitrale a causa di Titus O'Neil (manager di Tozawa). Nella puntata di 205 Live del 18 luglio Ariya è stato sconfitto da Akira Tozawa. Nella puntata di 205 Live del 25 luglio Ariya ha sconfitto il WWE Cruiserweight Champion Neville per count-out in un match non titolato. Nella puntata di Raw del 31 luglio Ariya, TJP e Tony Nese sono stati sconfitti da Akira Tozawa, Cedric Alexander e Rich Swann. Nella puntata di 205 Live del 1º agosto Ariya ha affrontato Akira Tozawa con il palio l'opportunità di sfidare Neville per il WWE Cruiserweight Championship a SummerSlam ma è stato sconfitto. Nella puntata di Raw del 7 agosto Ariya è stato sconfitto da Akira Tozawa. Nella puntata di Main Event dell'18 agosto Daivari e Drew Gulak sono stati sconfitti da Gran Metalik e Lince Dorado. Nella puntata di Raw del 21 agosto Ariya, Drew Gulak, Noam Dar e Tony Nese sono stati sconfitti da Cedric Alexander, Gran Metalik, Mustafa Ali e Rich Swann. Nella puntata di 205 Live del 29 agosto Daivari è stato sconfitto da Rich Swann a causa della distrazione di TJP. Nella puntata di Main Event del 1º settembre Ariya è stato sconfitto da Mustafa Ali. Nella puntata di 205 Live del 5 settembre Ariya è stato sconfitto da TJP. Nella puntata di Main Event del 14 settembre Ariya, Noam Dar e Tony Nese sono stati sconfitti da Gran Metalik, Lince Dorado e Mustafa Ali. Nella puntata di Main Event del 21 settembre Ariya e Tony Nese sono stati sconfitti da Lince Dorado e Mustafa Ali. Nella puntata di 205 Live del 26 settembre Ariya è stato sconfitto da Neville.

Varie alleanze (2017–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi alleato con il Enzo Amore, Ariya si è unito al gruppo di quest'ultimo, chiamato The Zo-Train, assieme ad altri vari wrestler della divisione dei pesi leggeri. Nella puntata di 205 Live del 3 ottobre Ariya è stato sconfitto da Kalisto. Nella puntata di 205 Live del 10 ottobre Ariya e Enzo Amore sono stati sconfitti dal WWE Cruiserweight Champion Kalisto e Mustafa Ali. Nella puntata di 205 Live del 17 ottobre Ariya e Enzo Amore sono stati sconfitti nuovamente da Kalisto e Mustafa Ali. Nella puntata di Raw del 23 ottobre Ariya, Enzo Amore, Drew Gulak, Noam Dar e Tony Nese sono stati sconfitti da Cedric Alexander, Gran Metalik, Kalisto, Mustafa Ali e Rich Swann. Nella puntata di 205 Live del 31 ottobre Ariya ha partecipato ad un Fright Night Fatal 4-Way match che includeva anche Gran Metalik, Mustafa Ali e Tony Nese ma il match è stato vinto da Ali. Nella puntata di 205 Live del 14 novembre Ariya è stato sconfitto da Mustafa Ali. Nella puntata di Raw del 20 novembre Daivari, Drew Gulak, Noam Dar e Tony Nese sono stati sconfitti da Akira Tozawa, Cedric Alexander, Mustafa Ali e Rich Swann. Nella puntata di 205 Live del 21 novembre Ariya e Noam Dar sono stati sconfitti da Cedric Alexander e Rich Swann. Nella puntata di Raw del 27 novembre Ariya ha partecipato ad un Fatal 4-Way match che includeva anche Akira Tozawa, Noam Dar e Rich Swann per determinare uno dei due sfidanti che si sarebbero affrontati per determinare il nuovo contendente n°1 al WWE Cruiserweight Championship di Enzo Amore ma il match è stato vinto da Swann. L'11 dicembre a Raw, a seguito della sospensione di Rich Swann, Ariya ha partecipato ad un Fatal 4-Way match che includeva anche Cedric Alexander, Mustafa Ali e Tony Nese per determinare uno dei due sfidanti che si sarebbero affrontati per determinare il nuovo contendente n°1 al WWE Cruiserweight Championship di Enzo Amore ma il match è stato vinto da Alexander. Nella puntata di 205 Live del 12 dicembre Ariya è stato sconfitto da Cedric Alexander. Nella puntata di Main Event del 20 dicembre Ariya è stato sconfitto da Kalisto. Nella puntata di Raw del 25 dicembre Ariya, Drew Gulak e Enzo Amore sono stati sconfitti da Akira Tozawa, Cedric Alexander e Mustafa Ali in un Six-man Tag Team Miracle on 34th Street Fight match. Nella puntata di 205 Live del 26 dicembre Ariya e Drew Gulak sono stati sconfitti da Cedric Alexander e Mustafa Ali. Nella puntata di Raw del 1º gennaio 2018 Ariya e Drew Gulak sono stati sconfitti da Cedric Alexander e Goldust. Nella puntata di 205 Live del 2 gennaio Ariya e Drew Gulak sono stati sconfitti nuovamente da Cedric Alexander e Goldust. Nella puntata di Main Event del 10 gennaio Ariya e Drew Gulak sono stati sconfitti da Akira Tozawa e Mustafa Ali. Nella puntata di 205 Live del 16 gennaio Ariya, Drew Gulak e Tony Nese sono stati sconfitti da Goldust in un 3-on-1 Handicap match. In seguito al licenziamento di Enzo Amore, Daivari è tornato a combattere in singolo, e nella puntata di 205 Live del 23 gennaio Daivari, TJP e Tony Nese sono stati sconfitti da Gran Metalik, Kalisto e Lince Dorado. Nella puntata di Main Event del 31 gennaio Daivari, Gentleman Jack Gallagher e TJP sono stati sconfitti da Gran Metalik, Kalisto e Lince Dorado. Nella puntata di Main Event del 7 febbraio Daivari è stato sconfitto da Kalisto. Nella puntata di Main Event del 14 febbraio Daivari è stato sconfitto da Cedric Alexander. Nella puntata di 205 Live del 20 febbraio Daivari è stato sconfitto da Buddy Murphy negli ottavi di finale di un torneo per la riassegnazione del WWE Cruiserweight Championship. Nella puntata di Main Event del 28 febbraio Daivari è stato sconfitto da Akira Tozawa. Nella puntata di Main Event del 7 marzo Daivari e Tony Nese sono stati sconfitti da Gran Metalik e Kalisto. Nella puntata di Main Event del 21 marzo Daivari, TJP e Tony Nese sono stati sconfitti da Gran Metalik, Kalisto e Lince Dorado. Nella puntata di Main Event del 28 marzo Daivari, Gentleman Jack Gallagher e Tony Nese sono stati sconfitti da Gran Metalik, Kalisto e Lince Dorado. Nella puntata di 205 Live del 17 aprile Daivari è stato sconfitto da Mustafa Ali.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Daivari si è laureato alla Wayzata High School a Plymouth, Minnesota. Suo fratello, Dara, è anch'egli un wrestler, conosciuto principalmente per i suoi trascorsi in WWE con il ringname Daivari.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]

  • "Persian Lion"
  • "The Sheik of the Cruiserweights"

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • "Crash Hand" di Cruel Hand
  • "Persian Storm" di APM Music (WWE; 13 giugno 2016–22 novembre 2016)
  • "Magic Carpet Ride" di CFO$ (WWE; 29 novembre 2016–presente)

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • American Wrestling Federation
    • AWF Heavyweight Championship (2)
  • F1RST Wrestling
    • F1RST Wrestlepalooza Championship (1)
  • Heavy On Wrestling
    • HOW Undisputed Championship (1)
  • Insane Championship Wrestling
  • National Wrestling Alliance Midwest
    • NWA Midwest X-Division Championship (1)
  • National Wrestling Alliance Wisconsin
    • NWA Wisconsin Tag Team Championship (1) – con Dysfunction
  • Pro Wrestling Illustrated
    • 280° tra i 500 migliori wrestler singoli secondo PWI 500 (2016)
    • 201° tra i 500 migliori wrestler singoli secondo PWI 500 (2017)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]