Amy (film 2015)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amy
Amy film 2015.jpg
Logo del film
Titolo originaleAmy
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneRegno Unito
Anno2015
Durata128 min
Generedocumentario, biografico, musicale
RegiaAsif Kapadia
ProduttoreJames Gay-Rees
Casa di produzionePlaymaker Films, Universal Music
Distribuzione (Italia)Nexo Digital, Good Films
MontaggioChris King
MusicheAntonio Pinto
Interpreti e personaggi

Amy è un documentario del 2015 diretto da Asif Kapadia sulla vita della cantante Amy Winehouse, morta a soli 27 anni per abuso di alcol dopo una lunga astinenza[1].

Il documentario mostra la vita della cantautrice britannica, comprendendo anche video ed interviste inedite insieme ad alcuni brani inascoltati[2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer è stato diffuso il 2 aprile 2015[3].

La pellicola è stata proiettata al Festival di Cannes 2015 nella sezione Proiezioni speciali[4].

Il documentario è stato distribuito nelle sale cinematografiche britanniche a partire dal 3 luglio 2015[2], mentre in Italia è rimasto in sala per soli tre giorni: 15, 16 e 17 settembre dello stesso anno[5].

Casi mediatici[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia della cantante si dissocia dal documentario e ne prende le distanze. La madre della Winehouse dichiara che la pellicola «è fuorviante e contiene delle bugie: le testimonianze sono state raccolte a partire da un campione molto ristretto di conoscenti e amici di Amy, molti dei quali non hanno nemmeno preso parte agli ultimi anni della sua vita», mentre il padre della cantante dichiara: «La prima volta che l'ho visto sono stato male. Amy stessa sarebbe andata su tutte le furie: non lo avrebbe mai voluto»[6].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'errore di Amy Winehouse "E' stata morte accidentale", La Repubblica, 26 ottobre 2011. URL consultato il 2 aprile 2015.
  2. ^ a b Luca Ceccotti, È uscito il trailer del documentario su Amy Winehouse, Best Movie, 2 aprile 2015. URL consultato il 2 aprile 2015.
  3. ^ Filmato audio Altitude Film, AMY - Official teaser trailer HD, su YouTube, 2 aprile 2015. URL consultato il 2 aprile 2015.
  4. ^ Eva Carducci, Cannes 2015: omaggio ad Amy Winehouse, la regina del soul bianco, Best Movie, 16 maggio 2015. URL consultato il 16 maggio 2015.
  5. ^ Fiaba Di Martino, Il film su Amy Winehouse in arrivo a Settembre per soli 3 giorni, ecco il poster italiano, Internet Movie Database, 12 maggio 2015. URL consultato il 12 maggio 2015.
  6. ^ Marianna Trimarchi, «Fazioso e fuorviante»: la famiglia di Amy Winehouse si schiera contro il documentario, Best Movie, 27 aprile 2015. URL consultato il 27 aprile 2015.
  7. ^ Andrea Facchin, Oscar 2016, tutte le nomination dell’88ma edizione!, Best Movie, 14 gennaio 2016. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  8. ^ Andrea Facchin, Oscar 2016, finalmente DiCaprio! Spotlight miglior film. Tutti i vincitori dell’88ma edizione, Best Movie, 29 febbraio 2016. URL consultato il 29 febbraio 2016.
  9. ^ (EN) 2016 BAFTA Awards Winners Announced, comingsoon.net, 14 gennaio 2016. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  10. ^ (EN) NATIONAL BOARD OF REVIEW ANNOUNCES 2015 AWARD WINNERS, Rotten Tomatoes, 1 dicembre 2015. URL consultato il 1 dicembre 2015.
  11. ^ (EN) 2015, Satellite Awards, 1º dicembre 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  12. ^ (EN) CURRENT NOMINEES, Satellite Awards. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  13. ^ Francesco Ferrone, European Film Awards 2015 – Tutte le nomination, loudvision.it, 7 novembre 2015. URL consultato il 9 novembre 2015.
  14. ^ (EN) CRITICS' CHOICE 2015 NOMINATIONS ANNOUNCED, Rotten Tomatoes, 14 dicembre 2015. URL consultato il 14 dicembre 2015.
  15. ^ (EN) The Full List of Critics Choice Awards Winners Read more at http://www.comingsoon.net/movies/news/648419-the-full-list-of-critics-choice-awards-winners#mMYx1KXT7fCPCO6F.99, comingsoon.net, 17 gennaio 2016. URL consultato il 18 gennaio 2016.
  16. ^ Andrea Francesco Berni, Oscar: La Grande Scommessa vince i PGA!, badtaste.it, 24 gennaio 201. URL consultato il 24 gennaio 201.
  17. ^ (EN) The Hollywood Film Awards Officially Launched Awards Season, Hollywood Film Award, 1º novembre 2015. URL consultato il 5 novembre 2015.
  18. ^ a b Andrea Francesco Berni, Oscar 2015: Spotlight trionfa ai premi della critica di New York, Boston e Los Angeles, badtaste.it, 7 dicembre 2015. URL consultato il 7 dicembre 2015.
  19. ^ (EN) Boston Society of Film Critics[collegamento interrotto], thefilmexperience.net, 6 dicembre 2015. URL consultato il 6 dicembre 2015.
  20. ^ (EN) Sasha Stone, The Boston Film Critics Online Name Mad Max: Fury Road the Best Film of 2015, awardsdaily.com, 4 dicembre 2015. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  21. ^ Federico Boni, Wafca Award 2015, le nomination - dominano Mad Max: Fury Road e Carol, cineblog.it, 6 dicembre 2015. URL consultato il 6 dicembre 2015.
  22. ^ (EN) D.C. Film Critics Shine a 'Spotlight' on Award Winners, prnewswire.com, 7 dicembre 2015. URL consultato il 7 dicembre 2015.
  23. ^ (EN) OFCS 2015 awards nominees announced, flickfilosopher.com, 7 dicembre 2015. URL consultato l'8 dicembre 2015.
  24. ^ (EN) Maane Khatchatourian, ‘Creed,’ ‘Empire,’ ‘Black-ish’ Lead NAACP Image Award Nominations, Variety, 8 dicembre 2015. URL consultato il 9 dicembre 2015.
  25. ^ (EN) 2015 San Francisco Film Critics Circle Awards, San Francisco Film Critics Circle, 13 dicembre 2015. URL consultato il 13 dicembre 2015.
  26. ^ (EN) Phoenix Critics Circle Awards 2015 Nominees, thecinemafiles.com, 13 dicembre 2015. URL consultato il 13 dicembre 2015.
  27. ^ (EN) Sasha Stone, Spotlight Wins Southeastern Film Critics, awardsdaily.com, 14 dicembre 2015. URL consultato il 14 dicembre 2015.
  28. ^ (EN) "Mad Max: Fury Road" Leads The Race For 2015 CFCA Awards, Chicago Film Critics Association, 14 dicembre 2015. URL consultato il 15 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  29. ^ (EN) Jason Dietz, Best of 2015: Film Awards & Nominations Scorecard, Metracritic. URL consultato il 16 dicembre 2015.
  30. ^ Andrea Francesco Berni, Eddie Awards: Mad Max: Fury Road, La Grande Scommessa premiati dai montatori, badtaste.it, 30 gennaio 2016. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  31. ^ Marita Toniolo, Mtv Movie Awards: Star Wars e Deadpool guidano le nomination, Best Movie, 8 marzo 2016. URL consultato l'8 marzo 2016.
  32. ^ Pierre Hombrebueno, Svelati i vincitori degli Mtv Movie Awards 2016, i premi più pop del cinema, Best Movie, 10 aprile 2016. URL consultato l'11 aprile 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]