Akame ga Kill!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Akame ga Kill!
アカメが斬る!
(Akame ga kiru!)
Akame ga Kill!.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante Akame
Genereavventura[1], dark fantasy[2]
Manga
TestiTakahiro
DisegniTetsuya Tashiro
EditoreSquare Enix
RivistaGangan Joker
Targetshōnen
1ª edizione20 marzo 2010 – 22 dicembre 2016
Tankōbon15 (completa)
Editore it.Panini Comics - Planet Manga
Collana 1ª ed. it.Manga Blade
1ª edizione it.22 ottobre 2015 – 3 maggio 2018
Periodicità it.mensile
Volumi it.15 (completa)
Testi it.Federica Lippi (traduzione), Miriam Esteban Rossi (lettering), Massimo Stella (lettering)
Manga
Akame ga Kill! Zero
TestiTakahiro
DisegniKei Toru
EditoreSquare Enix
RivistaBig Gangan
Targetseinen
1ª edizione25 ottobre 2013 – 25 gennaio 2019
Tankōbon10 (completa)
Editore it.Panini Comics - Planet Manga
Collana 1ª ed. it.Manga Blade
1ª edizione it.9 marzo 2017 – 5 settembre 2019
Periodicità it.bimestrale
Volumi it.9 / 10 Completa al 90%
Testi it.Federica Lippi (traduzione), Miriam Esteban Rossi (lettering), Massimo Stella (lettering)
Serie TV anime
RegiaTomoki Kobayashi
Composizione serieMakoto Uezu
MusicheTaku Iwasaki
StudioWhite Fox
ReteTokyo MX, MBS, BS11, AT-X
1ª TV6 luglio – 14 dicembre 2014
Episodi24 (completa)
Aspect ratio16:9
Durata ep.24 min

Akame ga Kill! (アカメが斬る! Akame ga kiru!?, lett. "Akame squarcia!"[N 1]) è un manga shōnen scritto da Takahiro e disegnato da Tetsuya Tashiro, serializzato sulla rivista Gangan Joker di Square Enix dal 20 marzo 2010 al 22 dicembre 2016. Un prequel incentrato sulle vicende passate di Akame, intitolato Akame ga Kill! Zero, è stato serializzato sulla rivista Big Gangan di Square Enix tra ottobre 2013 e gennaio 2019. Un adattamento anime della serie principale, prodotto da White Fox, è stato trasmesso in Giappone tra il 6 luglio e il 14 dicembre 2014. In Italia entrambi i manga sono editi da Panini Comics.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia è incentrata sulle avventure di Tatsumi, un giovane di paese che viaggia per la capitale dell'impero allo scopo di guadagnare denaro per il suo villaggio. Tuttavia, dopo aver scoperto che nella città è presente un'estesa corruzione, entra a far parte del gruppo di assassini del Night Raid, per aiutarli a combattere l'Impero per porre fine alla politica corrotta.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Night Raid[modifica | modifica wikitesto]

I Night Raid (da sinistra verso destra): Mine, Najenda, Akame, Lubbock, Sheele, Leone e Bulat

I Night Raid sono un gruppo di otto assassini affiliati a un esercito ribelle, il cui compito è quello di raccogliere informazioni, eliminare politici, capi militari e nobili corrotti, nel modo più rapido e efficiente possibile. Ogni membro è esperto in almeno un tipo di combattimento ed è dotato di un Teigu. Per poter agire nel modo migliore possibile senza farsi individuare, i Night Raid lavorano solitamente in coppia.

Tatsumi (タツミ?)
Doppiato da Sōma Saitō.
Protagonista della serie, è un giovane avventuriero che parte per la capitale con due amici nella speranza di raccogliere fondi per la sua terra natia. Giunto nella capitale, viene coinvolto nelle avventure e missioni dei Night Raid e si unisce a loro per vendicare la morte dei suoi amici. Inizialmente privo di un proprio teigu, acquisisce in seguito quello di Bulat, l'armatura Incursio, una volta che questi muore. Riesce sempre a sfuggire a Esdeath che si innamora di lui e si invaghisce di Mine. Sacrifica la sua vita per sconfiggere l'arma imperiale Shikoutazer. Nel manga, si sposa con Mine e si ritira con lei nel villaggio natio di Tatsumi a riprendersi dalle loro ferite. Abile combattente nel corpo a corpo e con la spada, Tatsumi, grazie al potere di Incursio, ottiene straordinarie capacità di resistenza, forza e velocità oltre all'abilità di diventare temporaneamente invisibile. È inoltre un ottimo cuoco.
La sua arma imperiale Incursio si manifesta come una spada (chiamata "chiave") che se conficcata nel terreno evoca un'armatura. Essa è molto resistente e può diventare invisibile per brevi periodi, ma ha anche l'abilità segreta di adattarsi alle situazioni difficili, per esempio durante il combattimento contro Shikoutazer sviluppa un paio di ali.
Akame (アカメ?)
Doppiata da Sora Amamiya.
È il personaggio che dà il nome alla serie e che, insieme a Tatsumi, ricopre il ruolo di protagonista. Akame è una giovane ragazza considerata uno dei membri più forti dei Night Raid. Nonostante sembri apparentemente fredda e distaccata, è in realtà timida e dolce. Tiene molto a tutti i suoi compagni ed è in particolar modo legata a Leone e Tatsumi, oltre a conservare un legame molto forte con la sorella minore Kurome. Da bambina fu venduta dai genitori all'Impero e sottoposta a un addestramento infernale che fece crescere in lei un sentimento di vendetta tale che, dopo essere stata incaricata di assassinare l'ex generale Najenda (poi leader dei Night Raid), non solo la risparmiò, ma decise anche di unirsi a lei e al suo gruppo nella sua crociata contro l'Impero. La sua defezione dall'Impero spinse la sorella minore - e assassina rivale - Kurome a odiarla. Il suo teigu, Murasame, è una spada impregnata di un veleno mortale che uccide in pochi istanti. Akame vanta delle capacità combattive fuori dal comune e può ricorrere alla tecnica Ennozuno con cui, nell'anime, riesce a sconfiggere Esdeath: grazie a essa, diviene più veloce e potente a costo di subire cicatrici su tutto il corpo e di venire tormentata da alcune voci che solo lei può sentire. Nell'anime, lei e Najenda sono gli unici membri dei Night Raid a sopravvivere. Nel manga il suo combattimento contro Esdeath è molto più squilibrato a favore di quest'ultima e inoltre Akame non si batte singolarmente contro di lei, poiché la donna affronta tutto l'esercito ribelle da sola nello stesso momento. Le due si affrontano in uno contro uno solo quando Esdeath è ormai prossima a cedere per il dispendio di energie e riesce anche spezzare Murasame, attimo di distrazione che Akame sfrutta per colpirla con un frammento della lama al torace, uccidendola. Nel manga Akame, per potersi liberare della maledizione, decide di seguire le indicazioni di un teigu e recarsi in una nazione lontana in cui è stata forgiata Murasame.
Leone (レオーネ Reōne?)
Doppiata da Yū Asakawa
Possiede una personalità molto allegra e spensierata e non è in grado di tollerare la benché minima ingiustizia. È consapevole della sua bellezza e del suo fascino.
Il suo teigu, Lionelle, è una cintura che potenzia i cinque sensi e le dona sembianze feline. È inoltre in grado di rigenerare ferite profonde, addentare vari oggetti metallici e, in combinazione con il teigu di Lubbock, anche di ricucire gli arti perduti. Nell'anime, durante l'assalto finale alla capitale Leone uccide il primo ministro perdendo però la sua arma imperiale. Non potendo più contare sul suo potere di guarigione, muore successivamente per le ferite, diventando così l'ultimo membro dei Night Raid a essere ucciso.
Mine (マイン Main?)
Doppiata da Yukari Tamura
È una giovane ragazza permalosa, facilmente irritabile ma che dimostra di essere tenera e gentile. Al momento dell'esecuzione di Tatsumi, combatte contro Budo sconfiggendolo a costo di ridursi in fin di vita. Successivamente, si risveglia dal coma e sposa Tatsumi; i due si ritirano poi nel villaggio di Tatsumi dove rimane incinta. Nell'anime, invece, lo scontro con Budo le risulta fatale. Abile cecchino, Mine è armata di Pumpkin: un fucile che spara colpi di energia spirituale, la cui potenza è direttamente proporzionale alla pericolosità della situazione, ma che può surriscaldarsi se spara un colpo troppo potente.
Sheele (シェーレ Shēre?)
Doppiata da Mamiko Noto
Apparentemente goffa e svampita, è una ragazza in realtà molto attenta e dolce. È diventata un assassino esperto per proteggere la sua unica amica dal fidanzato violento. Il suo teigu è un enorme paio di forbici chiamato Extase, in grado di tagliare qualsiasi cosa ed emettere intensi bagliori accecanti. È il primo membro dei Night Raid a morire in missione.
Lubbock (ラバック Rabakku?)
Doppiato da Yoshitsugu Matsuoka
Lubbock è un ragazzo spesso additato come un pervertito in quanto ama vedere le ragazze nude mentre fanno il bagno. È molto intelligente. Decide di aderire all'esercito imperiale per stare vicino a Najenda, dopo essersi innamorato di lei a prima vista. Il suo teigu è Crosstail, un paio di guanti dotati di fili che utilizza in battaglia per strangolare i nemici, creare armi o difendersi. Dopo essere stato catturato, viene ucciso durante la fuga da Izou, un sottoposto di Syura, dopo aver ucciso proprio quest'ultimo.
Bulat (ブラート Burāto?)
Doppiato da Katsuyuki Konishi
Ex-ufficiale di alto rango, ha deciso di tradire l'Impero disgustato dalla corruzione che vi regnava per poi unirsi ai Night Raid. Bulat è omosessuale e viene spesso visto flirtare con Tatsumi. Il suo teigu, Incursio, è una spada corta che evoca un'armatura capace di avvolgere tutto il suo corpo migliorando la sua forza fisica e permettendogli di diventare invisibile. Al momento della sua morte, affida Incursio a Tatsumi.
Najenda (ナジェンダ?)
Doppiata da Risa Mizuno
Leader e fondatrice dei Night Raid. Najenda è un ex generale dell'Impero che ha disertato dopo essere rimasta disgustata dalla crudeltà di Esdeath e si è unita al gruppo di rivoluzionari. È colei che ha brandito il teigu Pumpkin, finché Esdeath non le ha portato via un occhio e un braccio. Ha un'ottima dimestichezza con le armi da fuoco ed è supportata dal guerriero Susanō, un'arma imperiale di tipo biologico. Nell'anime Najenda e Akame sono le uniche sopravvissute dei Night Raid. Nel manga continua ad aiutare nella ricostruzione dell'Impero e adotta un figlio.
Susanō (スサノオ?)
Doppiato da Shintarō Asanuma
È un teigu di tipo biologico che appartiene a Najenda. Si unisce al gruppo dopo che i Night Raid subiscono le perdite di Bulat e Sheele, diventando rapidamente amico di Tatsumi e Lubbock. Progettato per fare faccende di casa e lottare, Susanō può continuare a rigenerarsi nonostante le ferite subite finché il suo nucleo interno rimane intatto. Possiede inoltre una mossa speciale che risucchia l'energia vitale del suo proprietario, ottenendo così un'enorme quantità di forza che gli permette di usare tecniche molto potenti. Viene eliminato da Esdeath, nel tentativo di proteggere i suoi amici.
Chelsea (チェルシー Cherushī?)
Doppiata da Kaori Nazuka
Chelsea è un'esperta assassina che si aggiunge al gruppo dei Night Raid insieme a Susanō in sostituzione dei defunti Sheele e Bulat. A causa della sua schiettezza risulta il più delle volte antipatica, ma è attratta da Tatsumi, di cui ammira soprattutto la determinazione. Il suo teigu è Gea Foundation, una scatola di cosmetici che le permette di cambiare l'aspetto fisico a piacimento e di avere a portata di mano aghi speciali che usa per infilzare i suoi obiettivi nei punti vitali. Viene uccisa da Kurome, dopo che quest'ultima si dimostra insensibile all'attacco con gli aghi.

Jaegers[modifica | modifica wikitesto]

Gli Jaegers (in tedesco "cacciatori") sono un corpo scelto, formato dal Primo Ministro, con lo specifico compito di eliminare i Night Raid. Esattamente come questi ultimi, gli Jaegers sono utilizzatori di teigu di vario tipo.

Esdeath (エスデス Esudesu?)
Doppiata da Satomi Akesaka
Generale dell'Impero, Esdeath è originaria di una tribù di cacciatori nomadi. Richiamata dal fronte nella capitale per contrastare la crescente minaccia dei Night Raid, forma a questo scopo una squadra di sette utilizzatori di teigu: gli Jaegers. Si distingue tra i membri dell'esercito per l'alto sadismo e la grande conoscenza delle tecniche di tortura, ma anche per il profondo legame di rispetto e fiducia che riesce a instaurare con tutti i membri degli Jaegers e gli altri soldati. Esdeath crede in modo maniacale nella legge del più forte, al punto da non mostrare alcuna esitazione e pietà nell'eliminare i suoi nemici. Si innamora follemente di Tatsumi costringendo quest'ultimo a scappare più volte da lei. Dispone di Demon's Extract, potente teigu che le consente di manipolare il ghiaccio a suo piacimento. In particolare, la tecnica chiamata Mahapadma, le permette di congelare letteralmente il tempo per un breve periodo e che può essere usata solo una volta al giorno a causa del grande dispiego di energie necessarie per alimentarla. Dopo la caduta dell'Impero, Esdeath rimane l'unica avversaria delle decine di migliaia di ribelli che hanno ormai conquistato la capitale e inizia una guerra solitaria che ricopre l'intero continente di ghiaccio. Akame, sfruttando l'aiuto di tutti, riesce a ferirla al braccio, ma Esdeath si amputa la mano per sfuggire alla maledizione e continuare il combattimento. Alla fine, ormai stanca per l'enorme dispendio di energie, spezza la spada di Akame, ma quest'ultima, sfruttando questo istante, usa la spada di Esdeath per colpire un pezzo della Murasame, che avvelena Esdeah dal torace.
Bols (ボルス Borusu?)
Doppiato da Eiji Takemoto
È un soldato della squadra inceneritori imperiali dal volto perennemente coperto da un maschera ignifuga. Bols è una persona gentile e premurosa ma, ben conscio di tutti gli eccidi commessi, si aspetta un giorno di pagare per i suoi crimini. È sposato da sei anni con una donna molto bella di nome Kije e hanno una bambina di nome Logue. Il suo teigu, Rubicante, è un potente lanciafiamme che può anche essere autodistrutto dal proprietario in una grande esplosione. Sopravvissuto dopo un combattimento contro Akame e Leone, muore assassinato da Chelsea, mascheratasi da ragazzina ferita. Dopo la sua morte, sua moglie e la loro bambina, che visitavano ogni giorno la sua tomba, vengono trovate da da Syura, Enshin e Champ, che le stuprano, torturano e uccidono, riducendo i loro corpi in un tale stato da spingere le guardie a coprirne i corpi con un telo prima ancora che giungano ad investigare gli Jaegers. Quest'orrore spinge Wave a ribellarsi alla brutale spietatezza dei Wild Hunt.
Wave (ウェイブ Weibu?)
Doppiato da Yoshimasa Hosoya
È un ragazzo dal carattere molto simile a quello di Tatsumi. Sebbene le sue esigenze vengano spesso assecondate dai suoi compagni, mostra per essi una sincera amicizia. Wave non tollera nessun tipo di ingiustizia o di abuso di potere, e non esita a battersi contro Syura, sconfiggendolo. Sebbene all'inizio, ingenuamente, non fosse a conoscenza della corruzione e malgoverno dell'Impero, Wave ne diventa sempre più consapevole, ed è il solo ad accorgersi della brutalità di Seryu. Durante l'attacco alla capitale, decide di ritirarsi dal campo di battaglia con Kurome, di cui è innamorato, e sono per questo gli unici due Jaegers a sopravvivere, cosa che non avviene nell'anime, in cui gli ultimi Jaegers sopravvissuti sono lui e Ran. Il suo teigu, Grand Chariot, ha la forma di una spada da abbordaggio che una volta attivata rilascia un'armatura molto simile al teigu Incursio, che aumenta le abilità fisiche di chi la possiede.
Kurome (クロメ?)
Doppiata da Ayaka Ōhashi
Sorella minore di Akame, venne venduta dai genitori all'Impero insieme a lei e costretta a diventare un'assassina. Kurome vive col costante terrore di mostrarsi inutile, in quanto gli assassini ritenuti non idonei vengono eliminati, e cerca continuamente di sconfiggere Akame per potersi riabilitare. Nonostante possa sembrare fredda, ha in realtà un'enorme paura di perdere i suoi compagni e restare sola. Durante il tentato assassinio di Chelsea, viene ferita al collo e, sebbene riesca a sopravvivere, non riuscirà mai a riprendersi del tutto, mentre nell'anime muore in seguito a un combattimento contro Akame. Nel manga viene portata via da Wave, dopo aver accettato i sentimenti di quest'ultimo e aver dichiarato a sua volta di amarlo, e si dirigono insieme verso un luogo che si ritiene possa aiutarla a guarirla degli effetti delle medicine che prendeva per aumentare la sua forza ma che stavano distruggendo il suo fisico. Il suo teigu, Yatsufusa, è una katana in grado di catturare l'essenza dei nemici uccisi per poterli usare in battaglia come marionette.
Ran (ラン?)
Doppiato da Junji Majima
Ragazzo premuroso e protettivo verso i suoi compagni o i suoi studenti, si è unito agli Jaegers per punire il responsabile del massacro dei suoi studenti quando, in passato, era un insegnante. Grazie alla sua grande intelligenza, ricopre il ruolo di braccio destro di Esdeath. Il suo teigu, Mastema, è formato da un'imbragatura che, un volta attivata, rivela un paio di grandi ali in grado di scagliare pericolose penne perforanti. Nel manga diviene una marionetta di Kurome dopo aver combattuto contro l'assassino responsabile dello stupro e della morte dei suoi alunni, mentre nell'anime è l'unico degli Jaeger a sopravvivere insieme a Wave.
Dr. Stylish (Dr. スタイリッシュ Dokutā Sutairisshu?)
Doppiato da Ken Narita
Il Dr. Stylish è il membro più intelligente degli Jaegers e funge da consulente tecnico e strategico per il gruppo. Ha un ottimo spirito di osservazione, un buon senso strategico e tattico, e una profonda conoscenza di veleni e tossine. Apparentemente serio e composto e con una grande passione per lo stile e la moda, cerca sempre di mostrarsi elegante e sofisticato. In realtà è un uomo cinico e sadico, privo di etica e rispetto per la vita umana, o per qualunque cosa non lo riguardi. Ha al suo completo servizio un'armata di esseri umani su cui, in passato, ha effettuato esperimenti e modifiche rendendoli immuni al veleno, al dolore e alla fatica. Il suo teigu, Perfector, è composto da un paio di guanti da lavoro in grado di aumentare esponenzialmente velocità e destrezza delle dita di chi li indossa. Messo alle strette durante una battaglia contro i Night Raid, Stylish si inietta un siero che lo trasforma in un gigante, ma viene ferito a morte da Akame.
Seryu Ubiquitous (セリュー・ユビキタス Seryū Yubikitasu?)
Doppiata da Kana Hanazawa
Seryū è una giovane ragazza che, nonostante l'apparente gentilezza, si dimostra gravemente psicotica e ossessionata dal concetto di giustizia. È convinta che le sue azioni siano dettate da un bene superiore e che i criminali debbano essere tutti eliminati. Proprio per queste ragioni, si dimostra particolarmente brutale contro ogni nemico e contro chi si arrende in battaglia. Il suo teigu, Hekatokheires detto Koro, è di tipo biologico e ha la forma di un piccolo cane che lei chiama affettuosamente Koro. Una volta rilasciato il suo potere, Koro subisce un aumento considerevole delle sue dimensioni e ottiene una forza dirompente. Oltre a esso, Seryu può contare sulle numerose armi impiantate nel suo corpo dal Dr. Stylish quali mitragliatori, lanciamissili e un fucile anticarro e che rivela facendosi letteralmente dilaniare dal suo animale. Dopo essere stata sconfitta da Mine, si autodistruggerà utilizzando una bomba impiantatale nel cervello senza però riuscire a eliminare la sua avversaria.

Altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Honest (オネスト大臣?)
Doppiato da Kōji Ishii
Principale antagonista della serie. Approfitta della sua carica di primo ministro per seminare corruzione nell'impero. Si presenta come un uomo di mezza età e ha un carattere estremamente sadico e crudele. Alla fine della serie, utilizza il suo teigu Erastone, un oggetto a forma di anello, per annullare il potere di guarigione di Leone e ferirla gravemente a colpi di pistola. Tuttavia, viene brutalmente ucciso da quest'ultima.
L'imperatore (皇帝?)
Doppiato da Yō Taichi
È il giovanissimo monarca che presiede l'Impero. Viene manipolato dal suo consigliere Honest che approfitta della sua ingenuità per creare scompiglio nell'Impero. Il suo teigu è Shikoutazer: un gigantesco e potentissimo guerriero in grado di sparare raggi laser e che risveglia per sconfiggere l'armata rivoluzionaria giunta nella capitale. Dopo che la sua arma viene fermata da Tatsumi, l'imperatore pone fine alla sua vita per riscattarsi del male che ha involontariamente commesso.
Budo (ブドー大将軍?)
Doppiato da Hozumi Gōda
È il più potente generale dell'Impero dopo Esdeath. Dispone di un'armatura, Adrammelech, che gli consente di colpire i nemici con potenti scariche elettriche. Nella serie animata viene sconfitto da Mine che muore poco dopo lo scontro mentre in quella a fumetti quest'ultima sopravvive.
Syura (修羅?)
Doppiato da Ryōhei Kimura
Si tratta del figlio di Honest nonché il capo dei Wild Hunt, la polizia segreta dell'Impero. Il suo teigu Shambhala gli consente di creare dei varchi che utilizza per teletrasportare se stesso e gli altri in qualunque luogo abbia precedentemente marcato. È un uomo arrogante, spietato e sadico, che ama violentare le donne usandole come oggetti, per poi ucciderle quando si stanca di loro. La sua passione per gli abusi sessuali è condivisa da tutto il gruppo degli Wild Hunt. Quando mette gli occhi su Kurome, Wave lo colpisce perché, dopo aver visto i corpi violentati e smembrati della moglie e della bambina del defunto Bols, ha deciso di opporsi direttamente agli Wild Hunt. Per evitare incidenti diplomatici interni, i due si affrontano in uno scontro a mani nude ed è Wave a vincere. Imprigiona poi Lubbock e lo tortura per convincerlo a tradire i Night Raid, attraverso una tortura molto feroce sia fisica che mentale per rivoltarlo contro Tatsumi. Sebbene Lubbock, a cui viene anche schiacciato un testicolo, sembri cedere, in realtà resta fedele ai suoi amici e con l'inganno riesce a liberarsi e ad ucciderlo.
Liver (リヴァ Riva?)
Doppiato da Jōji Nakata
Liver è il capo delle Tre Bestie, nonché il più forte dei tre. Liver era un generale dell'esercito imperiale ma, arrestato per non aver voluto dare mazzette al Primo Ministro, decise in seguito di servire fedelmente Esdeath. Bulat, che un tempo era un soldato al suo servizio, lo ricorda come un grande superiore che teneva più alla vita dei suoi uomini che ad altro. Il suo teigu, Blue Marlin, è un anello in grado di controllare l'acqua e più in generale qualsiasi liquido con cui viene in contatto. Viene ucciso da Bulat, non prima di prendersi la sua vita colpendolo col suo sangue in cui aveva precedentemente iniettato una miscela di dopanti e veleno.
Nyau (ニャウ?)
Doppiato da Hitomi Nabatame
Il più giovane membro delle Tre Bestie. Nonostante l'apparenza minuta e innocua, ha un carattere sadico e crudele. Il suo teigu, Scream, è un flauto il cui suono è in grado di manipolare le emozioni di chi lo ascolta e di indurre all'apatia i suoi nemici. L'asso nella manica di Nyau consiste nell'usare il flauto per aumentare la propria massa muscolare e diventare più forte. Viene ucciso da Tatsumi, dopo che questi si fonde con Incursio.
Daidara (ダイダラ?)
Doppiato da Anri Katsu
Membro delle Tre Bestie insieme a Liver e Nyau, è un uomo il cui fanatismo per le battaglie lo ha spinto a intraprendere un viaggio di addestramento allo scopo di diventare il più forte di tutti. È il primo delle Tre Bestie a essere sconfitto da Bulat. Il suo teigu, Belvark, è un'ascia in grado di dividersi in due parti che, quando vengono lanciate, seguono l'avversario finché non perdono velocità.
Ogre
Doppiato da Tsuyoshi Koyama
Corrotto capitano della polizia imperiale e mentore di Seryu. I Night Raid vengono incaricati di ucciderlo e proprio per questa ragione viene eliminato da Tatsumi.
Zanku (首斬りザンク?)
Doppiato da Satoshi Tsuruoka
Ex boia dell'Impero impazzito dopo le numerose torture che ha commesso. Il suo teigu è Spectator, con cui riesce a leggere la mente dei suoi nemici e a prevederne gli attacchi. Dopo che i Night Raid vengono richiamati per ucciderlo, affronta Akame in duello venendo da lei ucciso.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Logo della serie

Il manga, scritto da Takahiro e disegnato da Tetsuya Tashiro, è stato serializzato sulla rivista shonen manga, Gangan Joker di Square Enix dal 10 marzo 2010 al 22 dicembre 2016[3]. I diversi capitoli sono stati raccolti in quindici volumi tankōbon, pubblicati tra il 21 agosto 2010[4] e il 22 febbraio 2017[5]. In Italia la serie è stata acquisita da Panini Comics, per l'etichetta Planet Manga, in occasione del Napoli Comicon 2015[6], mentre in America del Nord i diritti sono stati acquistati da Yen Press[7].

Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
121 agosto 2010[4]ISBN 978-4-7575-2980-9 22 ottobre 2015[8]ISBN 978-88-912-6003-1
Capitoli
  • 01. Uccidere l'oscurità (闇を斬る Yami o kiru?)
  • 02. Uccidere la nazione (国を斬る Kuni o kiru?)
  • 03. Uccidere l'autorità (権力を斬る Kenryoku o kiru?)
  • 04. Uccidere il rancore (蟠りを斬る Wadakamari o kiru?)
222 gennaio 2011[9]ISBN 978-4-7575-3129-1 3 dicembre 2015[10]
Capitoli
  • 05. Uccidere l'aggressore (辻斬りを斬る Tsujigiri o kiru?)
  • 06. Uccidere gli utilizzatori di teigu (帝具使いを斬る Teigu tsukai o kiru?)
  • 07. Uccidere la fantasia (夢物語を斬る Yume monogatari o kiru?)
  • 08. Uccidere i topi di fogna (溝鼠をを斬る Dobunezumi o kiru?)
  • 09. Uccidere la giustizia assoluta (絶対正義を斬る Zettai seigi o kiru?)
321 maggio 2011[11]ISBN 978-4-7575-3238-0 14 gennaio 2016[12]
Capitoli
  • 10. Uccidere la tristezza (悲しみを斬る Kanashimi o kiru?)
  • 11. Uccidere gli impostori (偽者を斬る Nisemono o kiru?)
  • 12. Uccidere le Tre Bestie (三匹を斬る Sanbiki o kiru?)
  • 13. Uccidere l'armata di Esdeath (prima parte) (エスデス軍を斬る (前編) Esudesu-gun o kiru (zenpen)?)
  • 14. Uccidere l'armata di Esdeath (seconda parte) (エスデス軍を斬る (後編) Esudesu-gun o kiru (kōhen)?)
421 gennaio 2012[13]ISBN 978-4-7575-3482-7 11 febbraio 2016[14]
Capitoli
  • 15. Uccidere le avversità (苦難を斬る Kunan o kiru?)
  • 16. Uccidere i fanatici della battaglia (戦闘狂を斬る Sentōkyō o kiru?)
  • 17. Uccidere i banditi (山賊を斬る Sanzoku o kiru?)
  • 18. Uccidere la tentazione (誘惑を斬る Yūwaku o kiru?)
  • 19. Uccidere i momenti di crisi (危機を斬る Kiki o kiru?)
521 aprile 2012[15]ISBN 978-4-7575-3570-1 10 marzo 2016[16]
Capitoli
  • 20. Uccidere gli intrusi (侵入者を斬る Shinnyūsha o kiru?)
  • 21. Uccidere lo scienziato pazzo (マッドサイエンティストを斬る Maddo saientisuto o kiru?)
  • 22. Uccidere la regione inesplorata (秘境を斬る Hikyō o kiru?)
  • 23. Uccidere i nuovi membri (新入りを斬る Shiniri wo kiru?)
  • Akame ga KILL! Capitolo extra
622 settembre 2012[17]ISBN 978-4-7575-3736-1 14 aprile 2016[18]
Capitoli
  • 24. Uccidere le specie pericolose (危険種を斬る Kikenshu wo kiru?)
  • 25. Uccidere i seccatori (邪魔者を斬る Jamamono o kiru?)
  • 26. Uccidere la specie pericolosa gigante (巨大危険種を斬る Kyodai kikenshu o kiru?)
  • 27. Uccidere i più forti (強者を斬る Kyōsha o kiru?)
  • 28. Uccidere il gruppo religioso (教団を斬る Kyōdan o kiru?)
722 febbraio 2013[19]ISBN 978-4-7575-3881-8 12 maggio 2016[20]
Capitoli
  • 29. Uccidere gli Jaegers (イェーガーズを斬る Iēgāzu o kiru?)
  • 30. Uccidere i burattini (prima parte) (人形を斬る (前編) Ningyō o kiru (zenpen)?)
  • 31. Uccidere i burattini (seconda parte) (人形を斬る (後編) Ningyō o kiru (kōhen)?)
  • 32. Uccidere la maledizione (呪縛を斬る Jubaku o kiru?)
  • 33. Uccidere l'essere umano potenziato (強化人間を斬る Kyōka ningen o kiru?)
822 luglio 2013[21]ISBN 978-4-7575-4011-8 21 luglio 2016[22]
Capitoli
  • Capitolo extra. Uccidere i ricordi (追憶を斬る Tsuioku o Kiru?)
  • 34. Uccidere i demoni (prima parte) (鬼を斬る(前編) Oni o kiru (zenpen)?)
  • 35. Uccidere i demoni (seconda parte) (鬼を斬る(後編) Oni o kiru (kōhen)?)
  • 36. Uccidere il karma (prima parte) (因縁を斬る(前編) Innen o kiru (zenpen)?)
  • 37. Uccidere il karma (seconda parte) (因縁を斬る (中編) Innen o kiru (chūhen)?)
  • 38. Uccidere il karma (terza parte) (因縁を斬る (後編) Innen o kiru (kōhen)?)
922 gennaio 2014[23]ISBN 978-4-7575-4206-8 22 settembre 2016[24]
Capitoli
  • 39. Uccidere il trauma (トラウマを斬る Torauma o kiru?)
  • 40. Uccidere l'ambizione (野望を斬る Yabō o kiru?)
  • 41. Uccidere la malvagità (邪悪を斬る Jaaku o kiru?)
  • 42. Uccidere la disperazione (prima parte) (絶望を斬る(前編) Zetsubō o kiru (zenpen)?)
  • 43. Uccidere la disperazione (seconda parte) (絶望を斬る(後編) Zetsubō o kiru (kōhen)?)
1021 giugno 2014[25]ISBN 978-4-7575-4338-6 17 novembre 2016[26]
Capitoli
  • 44. Uccidere l'esitazione (躊躇いを斬る Tamerai o kiru?)
  • 45. Uccidere l'eresia (prima parte) (外道を斬る(前編) Gedō o kiru (zenpen)?)
  • 46. Uccidere l'eresia (seconda parte) (外道を斬る(後編) Gedō o kiru (kōhen)?)
  • 47. Uccidere il nemico (prima parte) (仇を斬る(前編) Kataki o kiru (zenpen)?)
  • 48. Uccidere il nemico (seconda parte) (仇を斬る(後編) Kataki o kiru (kōhen)?)
1122 dicembre 2014[27]ISBN 978-4-7575-4505-2 19 gennaio 2017[28]
Capitoli
  • 49. Uccidere l'indecisione (迷いを斬る Mayoi o kiru?)
  • 50. Uccidere la crisi (難局を斬る Nankyoku o kiru?)
  • 51. Uccidere l'amore (恋慕を斬る Renbo o kiru?)
  • 52. Uccidere il massacro (修羅を斬る Shura o kiru?)
  • 53. Uccidere le avversità (prima parte) (逆境を斬る (前編) Gyakkyō o kiru (zenpen)?)
  • 54. Uccidere le avversità (seconda parte) (逆境を斬る (後編) Gyakkyō o kiru (kōhen)?)
1222 luglio 2015[29]ISBN 978-4-7575-4693-6 4 maggio 2017[30]
Capitoli
  • 55. Uccidere i due più forti (二強を斬る Nikyō o kiru?)
  • 56. Uccidere il generale supremo (大将軍を斬る Daishōgun o kiru?)
  • 57. Uccidere l'alchimista (錬金術師を斬る Renkinjutsu-shi o kiru?)
  • 58. Uccidere la destrezza (手練れを斬る Tedare o kiru?)
  • 59. Uccidere le impressioni (あなたの前提を斬る Anata no zentei o kiru?)
  • 60. Uccidere i Wild Hunt (ワイルドハントを斬る Wairudohanto o kiru?)
1322 gennaio 2016[31]ISBN 978-4-7575-4863-3 21 settembre 2017[32]
Capitoli
  • 61. Uccidere i rinforzi (強化を斬る Kyōka o kiru?)
  • 62. Uccidere il passato (prima parte) (過去を斬る (前編) Kako o kiru (zenpen)?)
  • 63. Uccidere il passato (seconda parte) (過去を斬る (後編) Kako o kiru (kōhen)?)
  • 64. Uccidere la sorella (prima parte) (妹を斬る (前編) Imōto o kiru (zenpen)?)
  • 65. Uccidere la sorella (seconda parte) (妹を斬る (中編) Imōto o kiru (chūhen)?)
  • 66. Uccidere il karma (因果を斬る Inga o kiru?)
1422 agosto 2016[33]ISBN 978-4-7575-5080-3 18 gennaio 2018[34]
Capitoli
  • 67. Uccidere l'oscurità (晦冥を斬る Kaimei o kiru?)
  • 68. Uccidere i capi (元凶を斬る Genkyō o kiru?)
  • 69. Uccidere il corpo a corpo (prima parte) (混戦を斬る (前編) Konsen o kiru (zenpen)?)
  • 70. Uccidere il corpo a corpo (seconda parte) (混戦を斬る (後編) Konsen o kiru (kōhen)?)
  • 71. Uccidere l'arcinemico (大敵を斬る Daiteki o kiru?)
  • 72. Uccidere le radici (根源を斬る Kongen o kiru?)
1522 febbraio 2017[5]ISBN 978-4-7575-5249-4 3 maggio 2018[36]
Capitoli
  • 73. Uccidere il teigu definitivo (prima parte) (至高を斬る Shikō o kiru?)
  • 74. Uccidere il teigu definitivo (seconda parte) (至高を斬る(後編) Shikō o kiru (kōhen)?)[35]
  • 75. Uccidere Esdeath (prima parte) (エスデスを斬る (前編) Esudesu o kiru (zenpen)?)
  • 76. Uccidere Esdeath (seconda parte) (エスデスを斬る (中編) Esudesu o kiru (chūhen)?)
  • 77. Uccidere Esdeath (terza parte) (エスデスを斬る (後編) Esudesu o kiru (kōhen)?)
  • 78. Akame ga KILL - Akame uccide (アカメが斬る Akame ga kiru?)

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante Akame

Un prequel dal titolo Akame ga Kill! Zero (アカメが斬る!(ゼロ) Akame ga kiru! Zero?) è stato serializzato sulla rivista Big Gangan di Square Enix dal 25 ottobre 2013 al 25 gennaio 2019[37]. I diversi capitoli sono stati raccolti in dieci volumi tankōbon, pubblicati tra il 21 giugno 2014[38] e il 25 aprile 2019[39][40][41]. La serie è stata scritta da Takahiro con le illustrazioni di Kei Toru.[42] La storia verte sul passato di Akame quando lavorava ancora per l'Impero. In Italia la serie è stata annunciata da Panini Comics, per l'etichetta Planet Manga, in occasione del Lucca Comics and Games 2016[43] e pubblicata a partire da marzo 2017[44], mentre in America del Nord i diritti sono stati acquistati sempre da Yen Press[45].

Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
121 giugno 2014[38]ISBN 978-4-7575-4339-3 9 marzo 2017[44]
Capitoli
  • 01. Due ragazze (二人の少女 Futari no shōjo?)
  • 02. Il giorno d'inizio (はじまりの日 Hajimari no hi?)
  • 03. La prima missione (prima parte) (初任務 (前編) Hatsu ninmu (zenpen)?)
  • 04. La prima missione (seconda parte) (初任務 (後編) Hatsu ninmu (kōhen)?)
  • 05. Crescere nell'oscurità (闇に育つ Yami ni sodatsu?)
  • 06. Impresa difficile! L'uccisione del governatore (難関! 太守殺し Nankan! Taishu goroshi?)
222 dicembre 2014[46]ISBN 978-4-7575-4506-9 13 luglio 2017[47]
Capitoli
  • 07. La battaglia sul fiume Hakurou (白狼河の戦い Hakuro kawa no tatakai?)
  • 08. Incontro casuale (巡り会い Meguriai?)
  • 09. Assassine (殺し屋たち Koroshiya-tachi?)
  • 10. Battaglia mortale (prima parte) (死戦 (前編) Shitō (zenpen)?)
  • 11. Battaglia mortale (seconda parte) (死戦 (後編) Shitō (kōhen)?)
  • 12. Pianto disperato (慟哭 Dōkoku?)
  • 13. Scontro in vetta (頂上対決 Chōjō taiketsu?)
322 luglio 2015[48]ISBN 978-4-7575-4694-3 16 novembre 2017[49]
Capitoli
  • 14. Resti (遺跡 Iseki?)
  • 15. Tecniche segrete (秘術 Hijutsu?)
  • 16. Aspirazione (思幕 Shibo?)
  • 17. Irruzione (突入 Totsunyū?)
  • 18. Corpo a corpo (混戦 Konsen?)
  • 19. Numero uno (No.1 Nanbā wan?)
  • 20. Capo supremo ( Osa?)
422 gennaio 2016[50]ISBN 978-4-7575-4864-0 15 marzo 2018[51]
Capitoli
  • 21. Colui che prenderà il comando (受け継がれていくもの Uketsugareteikumono?)
  • 22. Sorelle (姉妹 Shimai?)
  • 23. Verità (真実 Shinjitsu?)
  • 24. Fuga (脱出 Dasshutsu?)
  • 25. Luci e ombre del ritrovarsi (再会の光と影 Saikai no hikari to kage?)
522 agosto 2016[52]ISBN 978-4-7575-5081-0 12 luglio 2018[53]
Capitoli
  • 26. A ciascuno il suo amore (愛それぞれ Ai sorezore?)
  • 27. Dichiarazione (告白 Kokuhaku?)
  • 28. Ombre sinistre (忍び寄る影 Shinobiyoru kage?)
  • 29. Attacco feroce (強襲 Kyōshū?)
  • 30. L'assalto degli Oarberg (猛攻オールベルグ Mōkō ōruberugu?)
  • 31. Tra la vita e la morte (死線 Shisen?)
622 febbraio 2017[54]ISBN 978-4-7575-5250-0 13 settembre 2018[55]
Capitoli
  • 32. A ciascuno la sua grande battaglia (それぞれの激闘 Sorezore no gekitō?)
  • 33. Il divario tra le più forti (最強の隙 Saikyō no suki?)
  • 34. La verità di questo mondo (prima parte) (世界の真実(前編) Sekai no shinjitsu (zenpen)?)
  • 35. La verità di questo mondo (seconda parte) (世界の真実(後編) Sekai no shinjitsu (kōhen)?)
  • 36. Il futuro che verrà (やがてくる未来 Yagate kuru mirai?)
  • 37. Il giusto tipo di amore (正しい恋愛 Tadashī ren'ai?)
725 agosto 2017[56]ISBN 978-4-7575-5457-3 8 novembre 2018[57]
Capitoli
  • 38. Dove si trova la giustizia (正義の在処 Seigi no arika?)
  • 39. Istruzioni per uccidere (暗殺指南 Ansatsu shinan?)
  • 40. Dedizione (献身 Kenshin?)
  • 41. Mischia sotto la luna (月下の乱戦 Gekka no ransen?)
  • 42. Fine di un dio della morte (死神の終焉 Shinigami no shūen?)
825 dicembre 2017[58]ISBN 978-4-7575-5564-8 17 gennaio 2019[59]
Capitoli
  • 43. Nella capitale (帝都にて Teito nite?)
  • 44. Dialogo (対話 Taiwa?)
  • 45. Rancore (怨恨 Enkon?)
  • 46. Incontro casuale (邂逅 Kaikō?)
  • 47. Ai confini dell'odio (憎悪の果てに Zouo no hate ni?)
925 agosto 2018[60]ISBN 978-4-7575-5827-4 21 marzo 2019[61]
Capitoli
  • 48. Teigu (帝具 Teigu?)
  • 49. Gli orrori dell'epurazione (prima parte) (粛清の惨渦(前編) Shukusei no sanka (zenpen)?)
  • 50. Gli orrori dell'epurazione (seconda parte) (粛清の惨渦(後編) Shukusei no sanka (kōhen)?)
  • 51. L'incontro con Najenda (ナジェンダとの出会い Najenda to no deai?)
  • 52. Punto di svolta (prima parte) (道標(前編) Dōhyō (zenpen)?)
  • 53. Punto di svolta (seconda parte) (道標(後編) Dōhyō (kōhen)?)
  • 54. La notte del destino (運命の夜 Unmei no yoru?)
1025 aprile 2019[39]ISBN 978-4-7575-6104-5 5 settembre 2019
Capitoli
  • 55. (決別 Ketsubetsu?)
  • 56.
  • 57.
  • 58.
  • 59.
  • 60. (零の終焉 Zero no shūen?)

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Un adattamento anime, annunciato nel gennaio 2014[62] e prodotto da White Fox, è andato in onda dal 6 luglio al 14 dicembre 2014[63][64]. La regia era a cura di Tomoki Kobayashi, mentre la composizione della serie è stata affidata a Makoto Uezu. Takahiro ha supervisionato lo scenario e Taku Iwasaki ha composto la colonna sonora. Le sigle di apertura e chiusura sono rispettivamente, il singolo, Skyreach di Sora Amamiya e il singolo, Konna sekai, shiritakunakatta. (こんな世界、知りたくなかった。?) di Miku Sawai[65], per poi cambiare, a partire dall'episodio quindici, con il singolo, Liar Mask di Rika Mayama e Tsuki akari (月灯り? lett. "Chiaro di luna") di Sora Amamiya[66]. In diverse Nazioni gli episodi sono stati trasmessi in streaming, in contemporanea con il Giappone, dal sito web streaming, Crunchyroll[67], mentre la serie è stata concessa in licenza a Sentai Filmworks in America del Nord[68], ad Hanabee in Australia e Nuova Zelanda[69] e ad Animatsu in Irlanda e Regno Unito[70].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Akame ga Kill!.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Gli episodi di Akame ga Kill! sono stati raccolti in otto volumi BD/DVD, distribuiti in Giappone per il mercato home video dal 15 ottobre 2014.

Volume Episodi Data di pubblicazione
1 1–3 15 ottobre 2014[71]
2 4–6 19 novembre 2014[72]
3 7–9 17 dicembre 2014[73]
4 10–12 21 gennaio 2015[74]
5 13–15 18 febbraio 2015[75]
6 16–18 18 marzo 2015[76]
7 19–21 15 aprile 2015[77]
8 22–24 20 maggio 2015[78]

ONA[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti ONA, prodotti da C-Station in collaborazione con White Fox, sono stati pubblicati sul web in corrispondenza con la messa in onda degli episodi principali della serie. La regia è a cura di Masafumi Tamura, mentre il character design è stato sviluppato da Asami Watanabe.

Titolo italiano (traduzione letterale)
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1Tatsumi e Leone
「タツミとレオーネ」 - Tatsumi to Reōne
6 luglio 2014
21 minuto di cottura
「1分間クッキング」 - Ippunkan kukkingu
13 luglio 2014
3Sorgenti termali
「温泉」 - Onsen
20 luglio 2014
4Vendita per corrispondenza parte 1
「通販その①」 - Tsūhan sono ichi
27 luglio 2014
5Occhiali
「メガネ」 - Megane
3 agosto 2014
6La divertente classe delle torture di Esdeath
「エスデスの楽しい拷問教室」 - Esudesu no tanoshii gōmon kyōshitu
10 agosto 2014
7La gita di scienze sociali
「社会見学」 - Shakai kengaku
17 agosto 2014
8Leggenda popolare: Estarō
「むかしばなし エス太朗」 - Mukashibanashi Esutarō
24 agosto 2014
9Colloquio di lavoro
「面接」 - Mensetsu
31 agosto 2014
10DX Incursio
「DXインクルシオ」 - Derakkusu Inkurushio
7 settembre 2014
11Il bar della ragazza
「ガールズバー」 - Gāruzu Bā
14 settembre 2014
12Vendita per corrispondenza parte 2
「通販その②」 - Tsūhan sono ni
21 settembre 2014
13Il nuovo nascondiglio
「新しいアジト」 - Atarashii ajito
28 settembre 2014
14Amare Esdeath, sul serio!
「まじこい」 - Majikoi
5 ottobre 2014
15La divertente classe della prevenzione della criminalità di Seryū
「セリューの楽しい防犯教室」 - Seryū no tanoshii bōhan kyōshitsu
12 ottobre 2014
16Un ricordo materno...!?
「母の思い出…!?」 - Haha no omoide…!?
19 ottobre 2014
17Casa stregata
「オバケ屋敷」 - Obake yashiki
26 ottobre 2014
18Velocità della luce! Susanō-san
「電光石火!スサノオさん」 - Denkōsekka! Susanō-san
2 novembre 2014
19Il siparietto comico dei Rakshasa
「羅刹のお漫才」 - Rasetsu no omanzai
9 novembre 2014
20Vendita per corrispondenza parte 3
「通販その③」 - Tsūhan sono san
16 novembre 2014
21Leggenda popolare: la gru riconoscente
「むかしばなし つるの恩返し」 - Mukashibanashi tsuru no ongaeshi
23 novembre 2014
22Akame e Kurome
「アカメとクロメ」 - Akame to Kurome
30 novembre 2014
23Partenza
「旅立ち」 - Tabidachi
7 dicembre 2014
24Party per la missione compiuta
「打ち上げパーティー」 - Uchiage Pātī
14 dicembre 2014

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il settimo e l'ottavo volume del manga hanno venduto rispettivamente 24,181[79] e 37,833[80] copie durante la prima settimana dalla loro pubblicazione.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Hinowa ga Crush!.

Nel giugno del 2017 viene pubblicato, sulle pagine di Monthly Big Gangan della Square Enix, il sequel spin-off di Akame ga Kill!, Hinowa ga Crush!, manga seinen scritto sempre da Takahiro e disegnato dall'artista Strelka.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Annotazioni
  1. ^ Il titolo della serie Akame ga Kill! deriva dal fatto che kiru (斬る? lett. "squarciare") e l'inglese kill, trascritto in katakana come kiru (キル? lett. "uccidere"), possono essere scritti in kana in maniera uguale e quindi possono essere pronunciati allo stesso modo da chi parla il giapponese.
Fonti
  1. ^ (EN) Akame ga Kill!, Sentai Filmworks. URL consultato il 17 settembre 2018.
  2. ^ (EN) Lynzee Loveridge, Akame ga KILL! Dark Action Fantasy Manga Gets TV Anime, in Anime News Network, 20 gennaio 2014. URL consultato il 17 settembre 2018.
  3. ^ (EN) Akame ga Kill Manga Ends on December 22, Anime News Network, 29 ottobre 2016. URL consultato il 20 dicembre 2016.
  4. ^ a b (JA) アカメが斬る! 1巻, Square Enix. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  5. ^ a b (JA) アカメが斬る! 15巻(完), Square Enix. URL consultato il 1º aprile 2017.
  6. ^ Napoli Comicon 2015: Annunci Planet Manga, AnimeClick.it, 3 maggio 2015. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  7. ^ (EN) New License Announcements, Yen Press. URL consultato il 13 giugno 2014.
  8. ^ Planet Manga uscite della settimana (22 ottobre 2015), AnimeClick.it, 22 ottobre 2015. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  9. ^ (JA) アカメが斬る! 2巻, Square Enix. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  10. ^ Planet Manga uscite della settimana (3 dicembre 2015), AnimeClick.it, 3 dicembre 2015. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  11. ^ (JA) アカメが斬る! 3巻, Square Enix. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  12. ^ Planet Manga uscite della settimana (14 gennaio 2016), AnimeClick.it, 14 gennaio 2016. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  13. ^ (JA) アカメが斬る! 4巻, Square Enix. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  14. ^ Planet Manga uscite della settimana (11 febbraio 2016), AnimeClick.it, 11 febbraio 2016. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  15. ^ (JA) アカメが斬る! 5巻, Square Enix. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  16. ^ Planet Manga uscite della settimana (10 marzo 2016), AnimeClick.it, 10 marzo 2016. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  17. ^ (JA) アカメが斬る! 6巻, Square Enix. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  18. ^ Planet Manga: uscite della settimana (14 aprile 2016), AnimeClick.it, 14 aprile 2016. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  19. ^ (JA) アカメが斬る! 7巻, Square Enix. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  20. ^ Planet Manga: uscite della settimana (12 maggio 2016), AnimeClick.it, 12 maggio 2016. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  21. ^ (JA) アカメが斬る! 8巻, Square Enix. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  22. ^ Planet Manga: uscite della settimana (21 luglio 2016), AnimeClick.it, 21 luglio 2016. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  23. ^ (JA) アカメが斬る! 9巻, Square Enix. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  24. ^ Planet Manga: uscite della settimana (22 settembre 2016), AnimeClick.it, 22 settembre 2016. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  25. ^ (JA) アカメが斬る! 10巻, Square Enix. URL consultato il 3 luglio 2014.
  26. ^ Planet Manga: uscite della settimana (17 novembre 2016), AnimeClick.it, 17 novembre 2016. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  27. ^ (JA) アカメが斬る! 11巻, Square Enix. URL consultato il 9 gennaio 2015.
  28. ^ Planet Manga: uscite della settimana (19 gennaio 2017), AnimeClick.it, 19 gennaio 2017. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  29. ^ (JA) アカメが斬る! 12巻, Square Enix. URL consultato il 23 luglio 2015.
  30. ^ Planet Manga: uscite della settimana (4 maggio 2017), AnimeClick.it, 4 maggio 2017. URL consultato il 4 maggio 2017.
  31. ^ (JA) アカメが斬る! 13巻, Square Enix. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  32. ^ Planet Manga: uscite della settimana (21 settembre 2017), AnimeClick.it, 21 settembre 2017. URL consultato il 30 settembre 2017.
  33. ^ (JA) アカメが斬る! 14巻, Square Enix. URL consultato il 22 agosto 2016.
  34. ^ Planet Manga: uscite della settimana (18 gennaio 2018), AnimeClick.it, 18 gennaio 2018. URL consultato il 18 gennaio 2018.
  35. ^ Intitolato originariamente (皇帝を斬る Kōtei o kiru?, lett. "Uccidi l'imperatore").
  36. ^ Planet Manga: uscite della settimana (3 maggio 2018), AnimeClick.it, 3 maggio 2018. URL consultato il 3 maggio 2018.
  37. ^ (EN) Karen Ressler, Akame ga Kill Zero Manga Ends Serialization in January, Anime News Network, 27 dicembre 2018. URL consultato il 25 gennaio 2019.
  38. ^ a b (JA) アカメが斬る!零 1巻, Square Enix. URL consultato il 4 luglio 2014.
  39. ^ a b (JA) アカメが斬る!零 10(完), Square Enix. URL consultato il 7 aprile 2019.
  40. ^ Pillole di manga #14 - Akame ga Kill Zero è prossimo a terminare, in AnimeClick.it, 7 settembre 2018. URL consultato il 17 settembre 2018.
  41. ^ (EN) Crystalyn Hodgkins, Takahiro, Kei Toru's Akame ga Kill! Zero Manga to End in 10th Volume, in Anime News Network, 25 agosto 2018. URL consultato il 25 ottobre 2018.
  42. ^ (EN) Akame ga KILL! Manga to Get Prequel in October, Anime News Network, 21 luglio 2013. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  43. ^ Lucca 2016 - Gli annunci Planet Manga, AnimeClick.it, 30 ottobre 2016. URL consultato il 30 ottobre 2016.
  44. ^ a b Planet Manga: uscite della settimana (9 marzo 2017), AnimeClick.it, 9 marzo 2017. URL consultato il 9 marzo 2017.
  45. ^ (EN) Yen Press Licenses Akame Ga Kill! Zero Manga, Anime News Network, 10 settembre 2015. URL consultato il 12 settembre 2015.
  46. ^ (JA) アカメが斬る!零 2巻, Square Enix. URL consultato il 9 gennaio 2015.
  47. ^ Planet Manga: uscite della settimana (13 luglio 2017), AnimeClick.it, 13 luglio 2017. URL consultato il 13 luglio 2017.
  48. ^ (JA) アカメが斬る!零 3巻, Square Enix. URL consultato il 23 luglio 2015.
  49. ^ Planet Manga: uscite della settimana (16 novembre 2017), AnimeClick.it, 15 novembre 2017. URL consultato il 15 novembre 2017.
  50. ^ (JA) アカメが斬る!零 4巻, Square Enix. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  51. ^ Planet Manga: uscite della settimana (15 marzo 2018), AnimeClick.it, 15 marzo 2018. URL consultato il 15 marzo 2018.
  52. ^ (JA) アカメが斬る!零 5巻, Square Enix. URL consultato il 22 agosto 2016.
  53. ^ Planet Manga: uscite della settimana (12 luglio 2018), AnimeClick.it, 12 luglio 2018. URL consultato il 12 luglio 2018.
  54. ^ (JA) アカメが斬る!零 6巻, Square Enix. URL consultato il 2 marzo 2017.
  55. ^ Planet Manga: uscite della settimana (13 settembre 2018), AnimeClick.it, 13 settembre 2018. URL consultato il 13 settembre 2018.
  56. ^ (JA) アカメが斬る!零 7巻, Square Enix. URL consultato il 1º settembre 2017.
  57. ^ Planet Manga: uscite della settimana (8 novembre 2018), AnimeClick.it, 8 novembre 2018. URL consultato l'8 novembre 2018.
  58. ^ (JA) アカメが斬る!零 8巻, Square Enix. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  59. ^ Planet Manga: uscite della settimana (17 gennaio 2019), AnimeClick.it, 17 gennaio 2019. URL consultato il 17 gennaio 2019.
  60. ^ (JA) アカメが斬る!零 9, Square Enix. URL consultato il 22 agosto 2018.
  61. ^ Planet Manga: uscite della settimana (21 marzo 2019), AnimeClick.it, 21 marzo 2019. URL consultato il 21 marzo 2019.
  62. ^ (EN) Akame ga KILL! Dark Action Fantasy Manga Gets TV Anime, Anime News Network, 20 gennaio 2014. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  63. ^ (EN) Akame ga KILL! TV Anime's Supporting Cast, Staff Unveiled, Anime News Network, 20 maggio 2014. URL consultato il 21 maggio 2014.
  64. ^ (JA) On air, Square Enix. URL consultato il 3 luglio 2014.
  65. ^ (EN) Theme music, Square Enix. URL consultato il 7 luglio 2014.
  66. ^ (EN) VIDEO: "Akame ga Kill!" Second Season Commercial, Crunchyroll. URL consultato il 17 novembre 2014.
  67. ^ (EN) Patrick Macias, Crunchyroll Announces "Akame ga Kill!", "Blue Spring Ride", "DRAMAtical Murder", Lots More at Anime Expo, Crunchyroll, 6 luglio 2014. URL consultato l'8 giugno 2015.
  68. ^ (EN) Sentai Filmworks Licenses Chaika - The Coffin Princess, 7 Summer Titles, Anime News Network, 4 luglio 2014. URL consultato il 5 luglio 2014.
  69. ^ (EN) Hanabee Licenses Akame Ga Kill and Adds Entire Series to Streaming Website, Anime News Network, 17 gennaio 2015. URL consultato l'8 giugno 2015.
  70. ^ (EN) Animatsu Acquires Akame ga Kill, Anime News Network, 19 gennaio 2015. URL consultato l'8 giugno 2015.
  71. ^ (JA) アカメが斬る! vol.1, Square Enix. URL consultato il 14 agosto 2014.
  72. ^ (JA) アカメが斬る! vol.2, Square Enix. URL consultato il 14 agosto 2014.
  73. ^ (JA) アカメが斬る! vol.3, Square Enix. URL consultato il 14 agosto 2014.
  74. ^ (JA) アカメが斬る! vol.4, Square Enix. URL consultato il 14 agosto 2014.
  75. ^ (JA) アカメが斬る! vol.5, Square Enix. URL consultato il 14 agosto 2014.
  76. ^ (JA) アカメが斬る! vol.6, Square Enix. URL consultato il 14 agosto 2014.
  77. ^ (JA) アカメが斬る! vol.7, Square Enix. URL consultato il 14 agosto 2014.
  78. ^ (JA) アカメが斬る! vol.8, Square Enix. URL consultato il 14 agosto 2014.
  79. ^ (EN) Japanese Comic Ranking, February 18-24, Anime News Network, 28 febbraio 2013. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  80. ^ (JA) 2013年07月22日~2013年07月28日のコミック, Oricon. URL consultato il 20 gennaio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga