Jormungand (manga)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Jormungand
manga
Titolo originale Jormungand
Autore Keitarō Takahashi
Editore Shogakukan
1ª edizione 20062012
Collana 1ª ed. Monthly Sunday Gene-X
Tankobon 11 (completa)
Genere Seinen
Jormungand
serie tv anime
OP Jormungand.jpg
Titolo originale Jormungand
Autore Keitarō Takahashi
Regia Keitaro Motonaga
Sceneggiatura Yousuke Kuroda
Character design Kazuhisa Nakamura
Animazione
Direzione artistica Yoshito Takamine
Studio White Fox
Musiche Taku Iwasaki
Reti
1ª edizione 10 aprile 2012 – 26 giugno 2012
Episodi 12 (completa)

Jormungand (ヨルムンガンド Jormungand?) è una serie manga realizzata da Keitarō Takahashi e serializzata sulla rivista Monthly Sunday Gene-X dal 2006 al 2012. Dal manga è stata tratta una serie televisiva anime iniziata ad aprile 2012. Una seconda stagione dell'anime, intitolata Jormungand: Perfect Order ((ヨルムンガンド PERFECT ORDER?) è iniziata nel 2012.[1]

Jormungand: Perfect Order
serie tv anime
Titolo originale Jormungand: Perfect Order
Autore Keitarō Takahashi
Regia Keitaro Motonaga
Sceneggiatura Yousuke Kuroda
Character design Kazuhisa Nakamura
Studio White Fox
Musiche Taku Iwasaki
Reti
1ª edizione 9 ottobre 2012 – 26 dicembre 2012
Episodi 12 (completa)

Trama[modifica | modifica sorgente]

La serie segue Koko Hekmatyar, una giovane trafficante d'armi che vende armi per l'HCLI, una società che si occupa di spedizioni internazionali, segretamente coinvolta nel commercio delle armi. In quanto una dei commercianti di armi non ufficiali della società, Koko vende segretamente armi in molti paesi, evitando contemporaneamente gli enti locali e le forze dell'ordine in quanto la maggior parte del suo lavoro in realtà è illegale secondo il diritto internazionale. Viaggia con lei il suo team di guardie del corpo, in gran parte composto da ex-militari e reduci di guerra. L'ultimo arrivato nella sua squadra è Jonah, un bambino soldato, apparentemente privo di emozioni, incredibilmente abile in combattimento ma che ironicamente odia i trafficanti d'armi e le armi. Jonah infatti si è unito a Koko nella speranza di trovare il trafficante d'armi che ha ucciso la sua famiglia e avere la propria vendetta.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Koko Hekmatyar
Doppiato da Marina Inoue (Drama CD), Shizuka Itō (Anime)
Jonah (Johnathan Mar)
Doppiato da Mie Sonozaki (Drama CD), Mutsumi Tamura (Anime).

Guardie del corpo di Koko[modifica | modifica sorgente]

Lehm
Doppiato da Unshō Ishizuka
Sophia Valmet
Doppiato da Ayumi Fujimura (Drama CD), Sayaka Ohara (Anime)
Mao
Doppiato da Hidenori Takahashi (Drama CD), Go Shinomiya (Anime)
R
Doppiato da Tomoyuki Higuchi (Drama CD), Katsuyuki Konishi (Anime)
Ugo
Doppiato da Yūki Ono (Drama CD), Kiyoshi Katsunuma (Anime)
Lutz
Doppiato da Takuya Eguchi (Drama CD), Wataru Hatano (Anime)
Tojo
Doppiato da Kazuyuki Okitsu (Drama CD), Hitoshi Yanai (Anime)
Wiley
Doppiato da Kazuhisa Tanaka (Drama CD), Kenji Nomura (Anime)

HCLI Corporation[modifica | modifica sorgente]

Floyd Hekmatyar
Kasper Hekmatyar
Chiquita

CCAT[modifica | modifica sorgente]

Curry
Doppiato da Katsuhisa Hōki
Mildo
Doppiato da Ayumi Tsunematsu
Lu
Doppiato da Manabu Sakamaki

CIA[modifica | modifica sorgente]

Scarecrow
Doppiato da Yūki Ono (Drama CD)
Schokolade

Taishinhai Company[modifica | modifica sorgente]

Mr. Chan
Karen Lo

Media[modifica | modifica sorgente]

Manga[modifica | modifica sorgente]

La serie manga Jormungand è stata scritta ed illustrata da Keitarō Takahashi ed è stata serializzata nella rivista della Shogakukan Monthly Sunday Gene-X dal 2006 al 2012. La serie è stata raccolta in undici volumi tankoubon. Il manga è stato pubblicato in America Settentrionale dalla VIZ Media.[2]

Anime[modifica | modifica sorgente]

Un adattamento animato dalla White Fox e prodotto dalla Geneon è stato annunciato sul decimo volume del manga.[3] La serie è iniziata in Giappone il 10 aprile 2012 ed è trasmessa da Tokyo MX, Television Kanagawa, KBS, AT-X, BS11, TV Aichi e Sun Television.[4] La serie è inoltre trasmessa online in streaming da Showtime, NicoNico, Bandai Channel e GyaO.[4] Una seconda stagione della serie inizierà ad ottobre 2012.[5]

Episodi[modifica | modifica sorgente]

GiapponeseKanji」 - Rōmaji In onda
Giappone
1 「ガンメタル・キャリコロード」 - Gan metaru kyarikorōdo 10 aprile 2012
2 「PULSAR」 - PULSAR 17 aprile 2012
3 「ムジカ・エクス・マキーナ phase.1」 - Mujika ekusu makīna phase.1 24 aprile 2012
4 「ムジカ・エクス・マキーナ phase.2」 - Mujika ekusu makīna phase.2 1º maggio 2012
5 「Vein」 - Vein 8 maggio 2012
6 「African Golden Butterflies phase.1」 - African Golden Butterflies phase.1 15 maggio 2012
7 「African Golden Butterflies phase.2」 - African Golden Butterflies phase.2 22 maggio 2012
8 「モンド・グロッソ」 - Mondo gurosso[6] 29 maggio 2012
9 「Dragon Shooter phase.1」 - Dragon Shooter phase.1 5 giugno 2012
10 「Dragon Shooter phase.2」 - Dragon Shooter phase.2 12 giugno 2012
11 「滅びの丘 phase.1」 - Horobi no oka phase.1 19 giugno 2012
12 「滅びの丘 phase.2」 - Horobi no oka phase.2 26 giugno 2012

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Sigla di apertura
Sigla di chiusura

CD Drama[modifica | modifica sorgente]

Una serie di sei CD drama è stata pubblicata prima dell'inizio dell'anime, e con doppiatori diversi rispetto a quelli poi scelti per la versione animata. Soltanto Unsho Ishizuka ha doppiato il personaggio di Lehm while in entrambi gli adattamenti della serie.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Jormungand Perfect Order Slated for October 10, Anime News Network, 14 settembre 2012. URL consultato il 27 settembre 2012.
  2. ^ Official VIZ Media Jormungand Website, VIZ Media. URL consultato il 15 aprile 2012.
  3. ^ Jormungand Action Manga Gets TV Anime by White Fox, Anime News Network, 17 dicembre 2011. URL consultato il 17 dicembre 2011.
  4. ^ a b (JA) Official Jormungand On Air Page. URL consultato il 15 aprile 2012.
  5. ^ Jormungand Second Season Confirmed, SeventhStyle, 19 marzo 2012. URL consultato il 19 marzo 2012.
  6. ^ Il titolo è in italiano: Mondo grosso
  7. ^ Mami Kawada to Sing Jormungand Anime's Opening Theme in Anime News Network, 18 febbraio 2012. URL consultato il 18 febbraio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga