Aeroporti in Polonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa tabella riporta un elenco degli aeroporti in Polonia che effettuano traffici commerciali di passeggeri:

Città Frazione Voivodato ICAO IATA Nome dell'aeroporto Traffico passeggeri
(2011)[1][2]
Sito ufficiale
Breslavia Strachowice Bassa Slesia EPWR WRO Aeroporto di Breslavia 1 606 222 www.airport.wroclaw.pl
Bydgoszcz Szwederowo Cuiavia-Pomerania EPBY BZG Aeroporto di Bydgoszcz 268 360 www.plb.pl
Cracovia Balice Piccola Polonia EPKK KRK Aeroporto di Cracovia 2 994 359 www.krakowairport.pl
Danzica Rębiechowo Pomerania EPGD GDN Aeroporto di Danzica 2 449 702 www.airport.gdansk.pl
Gdynia Kosakowo Pomerania EPOK QYD Aeroporto di Gdynia 0 www.airport.gdynia.pl
Katowice Pyrzowice Slesia EPKT KTW Aeroporto di Katowice 2 500 984 www.katowice-airport.com
Łódź Lublinek Łódź EPLL LCJ Aeroporto di Łódź 390 261 www.airport.lodz.pl
Lublino Świdnik Lublino EPLB LUZ Aeroporto di Lublino 0 www.airport.lublin.pl
Szczytno Szymany Varmia-Masuria EPSY SZY Aeroporto di Szczytno 0 www.szymanyairport.pl
Poznań Ławica Grande Polonia EPPO POZ Aeroporto di Poznań 1 425 865 www.airport-poznan.com.pl
Radom Sadków Masovia EPRA RDO Aeroporto di Radom 0 www.lotnisko-radom.eu
Rzeszów Jasionka Precarpazia EPRZ RZE Aeroporto di Rzeszów 487 740 www.rzeszowairport.pl
Stettino Goleniów Pomerania Occidentale EPSC SZZ Aeroporto di Stettino 258 217 www.airport.com.pl
Varsavia Modlin Masovia EPMO WMI Aeroporto di Varsavia-Modlin 603 259 www.modlinairport.pl
Varsavia Okęcie Masovia EPWA WAW Aeroporto di Varsavia-Okęcie 9 322 485 www.lotnisko-chopina.pl
Zielona Góra Babimost Lubusz EPZG IEG Aeroporto di Zielona Góra 6 940 www.lotnisko.lubuskie.pl

Localizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Mappa degli aeroporti in Polonia

Aeroporto centrale della Polonia[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 maggio 2005 l'Autorità per l'aviazione civile, ha firmato un accordo con il consorzio spagnolo SENER-INECO per uno studio di fattibilità per l'Aeroporto centrale ("Centralny Port Lotniczy", CPL)[3]. Nonostante questo, negli anni successivi lo studio non è stato completato il che è stato interpretato come un rinvio del nuovo grande progetto negli anni a venire o anche come l'abbandono di questo investimento.

Nonostante questo, è stato proposto un nuovo servizio di assistenza all'aeroporto di Varsavia nella strategia di sviluppo 2010-2013 del governo per l'infrastruttura di trasporto. Ci si aspettava che in questo periodo l'aeroporto Chopin gestisse circa 10 milioni di passeggeri. Tuttavia, nel febbraio 2007 il sottosegretario di Stato per l'aviazione nel Ministero dei Trasporti ha detto che, dato lo sviluppo degli aeroporti regionali, non vi sono motivi per prendere la decisione di costruire un nuovo aeroporto centrale; pertanto, l'eventuale attuazione di questo investimento è stata rinviata al 2025-2030. Come posizione più probabile di questo aeroporto, è stata indicata l'area tra Varsavia e Łódź[4].

Prima della messa in servizio dello studio di fattibilità del Consorzio INECO-SENER, il 15 gennaio 2004, il Ministero delle Infrastrutture, secondo il parere del gruppo interdipartimentale di esperti, aveva individuato due posizioni per l'Aeroporto Centrale dopo lo studio del 2003[5]:

  • Mszczonów, in forza di:
    • posizione tra due grandi agglomerati - 45 km da Varsavia e 90 km da Łódź,
    • buona posizione di trasporto, vicino alla strada n. 8 (confine con la Repubblica Ceca - Wrocław - Varsavia - Białystok - confine con la Lituania) e la strada statale 50 e vicino a importanti linee ferroviarie,
    • Ricche fonti geotermiche - rispettose dell'ambiente,
  • Modlin, in forza di:
    • disponibilità di spazio per la costruzione dell'aeroporto, che era in gestione dell'Agenzia militare e dell'Agenzia dell'agricoltura,
    • terreno per aeroporto riqualificato,
    • posizione vicino a Varsavia (circa 35 km).

Nel 2005, indipendentemente dal progetto dell'Aeroporto centrale, è stato deciso di modernizzare e aprire l'aeroporto di Modlin per compagnie aeree low cost e compagnie charter. I lavori per la modernizzazione e l'ampliamento delle infrastrutture necessarie hanno avuto inizio l'8 ottobre 2010[6]. I primi voli pianificati si sono svolti il 15 luglio 2012. La costruzione del porto di Modlin è diventata l'unico progetto attuato per decongestionare l'aeroporto Chopin.

Nel 2016, il ministro degli affari esteri Witold Waszczykowski ha ribadito la necessità della costruzione dell'Aeroporto centrale tra Łódź e Varsavia. Secondo l'annuncio del ministro, l'investimento sarebbe venuto dalle parti polacche e cinesi - il progetto CPL è stato uno dei temi discussi durante la visita del ministro alla Cina[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]