Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

X (manga)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
X
La copertina del primo volume di X
La copertina del primo volume di X
manga
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore CLAMP
Editore Kadokawa Shoten
Rivista Asuka
Target shōjo
1ª edizione 24 maggio 1992
Tankōbon 18 / 21 Completa al 86%. (interrotta)[1]
Editori it. Jade - ediperiodici (dal 1997 al 2001), Planet Manga (dal 2003), Jpop (da novembre 2010)
1ª edizione it. maggio 1997
Collana 1ª ed. it. Manga Dream (Planet Manga)
Volumi it. 18 / 21 Completa al 86%. (interrotto)
Generi azione, drammatico
X: Presagio
エックス - 前兆
(X - Yochō)
OAV
Autore CLAMP
Regia Yoshiaki Kawajiri
Soggetto Yoshiaki Kawajiri
Char. design Yoshinori Kanemori
Dir. artistica Yuji Ikeda
Musiche Naoki Sato
Studio Madhouse
1ª edizione 25 agosto 2001 – 25 agosto 2001
Episodi unico
Distributore it. Dynit
1ª edizione it. 27 ottobre 2004 – 27 ottobre 2004
Episodi it. unico
X
La copertina dell'edizione Dynit
La copertina dell'edizione Dynit
serie TV anime
Regia Yoshiaki Kawajiri, Mokona Apapa
Char. design Yoshinori Kanemori
Dir. artistica Norihiko Yokomatsu
Musiche Naoki Sato, Yasunori Honda
Studio Madhouse
Rete WOWOW
1ª TV 3 ottobre 2001 – 27 marzo 2002
Episodi 24 (completa)
Durata 24 min
Distributore it. Dynit (in DVD fra il 2004 e il 2005)
Reti it. GXT, Popcorn TV (streaming on demand su internet, disponibile da marzo 2013), Ka-Boom (a partire dal 1º gennaio 2014)
Episodi it. 24 (completa)
Durata ep. it. 24 min
Dialoghi it. Gianluca Aicardi, Paolo Sala, Valentina Semprini
Studio dopp. it. Raflesia srl
Dir. dopp. it. Dania Cericola

X (エックス Ekkusu?), noto anche come X/1999 per via del nome che ha assunto negli Stati Uniti, è un manga scritto e disegnato dal gruppo di autrici CLAMP a partire dal 1992.

X è noto per essere stato il primo esempio in cui, un fumetto giapponese abbatté le barriere che separano i filoni shōjo e shōnen: pur venendo pubblicato sulla rivista Asuka ad esclusivo target femminile, il manga presenta infatti numerosi elementi tipici dei fumetti a target maschile come frequenti scene di combattimenti, un cast molto ampio e variegato, poteri sovrannaturali e una forte dose di violenza. Ciononostante, l'approfondimento psicologico dei personaggi, le relazioni che intercorrono fra di loro e soprattutto la pubblicazione su una rivista a precisa settorialità lo identificano come fumetto concepito per un target femminile.

Il fumetto ha una travagliata vita editoriale: in Giappone era pubblicato dalla casa editrice Kadokawa Shoten e ne è stata sospesa a tempo indeterminato la pubblicazione in seguito ai delitti del serial killer Sakakibara; in Italia i diritti dell'opera furono comprati prima dalla Jade - Ediperiodici, successivamente da Planet Manga, ed attualmente viene ripubblicato dalla casa editrice Jpop.

Dal manga sono stati tratti un film d'animazione, un OAV, un anime e due videogiochi.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

A differenza della maggior parte della produzione fumettistica del resto del mondo, i manga (a parte specifiche eccezioni) cominciano sempre con la certezza che prima o poi finiranno, cioè si tratta sempre di storie che iniziano e finiscono per mano dello stesso autore. Le CLAMP hanno deciso a priori di articolare la storia in 22 volumi, ognuno caratterizzato e introdotto da una carta degli Arcani maggiori dei tarocchi; da quanto si è capito negli 11 anni di lavorazione e dalle successive dichiarazioni delle autrici, il lavoro sarà diviso in 21 volumi di fumetto vero e proprio e un volume di illustrazioni, da considerare parte integrante dell'opera. I tarocchi dall'1 - Il Mago fino al 21 - Il Mondo introducono i volumi di fumetto, mentre 0 - Il Matto caratterizza il libro di illustrazioni; quest'ultimo è diviso in più tomi, ma solo il primo presenta il tarocco a inizio volume.

Dopo 18 volumi e due tomi dell'artbook (a cui probabilmente se ne aggiungeranno altri), nel 2003, al culmine della trama, X si è interrotto. Ciò è avvenuto in seguito a dissidi fra le autrici e la casa editrice, la Kadokawa Shoten, che si rifiuta di pubblicare il finale dell'opera, considerato troppo violento o comunque inadatto alla pubblicazione e al target della rivista di fumetti fantasy Asuka, su cui il fumetto viene serializzato[2] e rivolto principalmente al pubblico adolescenziale femminile. La storia ha raggiunto la lunghezza di 18 volumi e cinque capitoli; questi ultimi sono stati pubblicati solo su rivista e non sono ancora su volume, perché ognuno comprende otto capitoli, ma confluiranno nel futuro volume 19.

La diatriba fra le CLAMP e la Kadokawa Shoten ha un precedente: anche nel loro primo fumetto RG Veda erano presenti scene molto cruente di cannibalismo ed efferati omicidi, ma in quel caso fu pubblicato poiché il pubblico e la tiratura della rivista su cui veniva serializzato consentivano questi tipo di rappresentazioni. Un'altra situazione simile si verificò qualche anno dopo con Wish, anch'esso pubblicato su Asuka, dove la casa editrice chiese e ottenne di cambiare il finale ritenuto inadatto ai giovani lettori. La situazione per X non si è però a tutt'oggi ancora sbloccata, poiché nessuna delle due parti intende cedere. L'atteggiamento della Kadokawa è probabilmente dovuto a diverse ragioni: fra queste, il ritrovamento nel 1997 a casa di Sakakibara Seito, probabilmente il più efferato serial killer nella storia del Giappone moderno, dell'intera serie dei tankōbon di X; il fatto che l'assassino avesse solo 14 anni segnò profondamente l'opinione pubblica e le sue letture vennero quindi additate come travianti e responsabili in parte delle sue azioni. Successivamente, il Giappone venne colpito da alcune catastrofi naturali quali terremoti e tsunami, fino a quello del Tōhoku del 2011; dopo questi cataclismi, molti lettori inviarono lettere alle CLAMP nelle quali spiegarono che trovavano difficile leggere X poiché alcune scene di distruzione nel manga rispecchiavano fatti realmente accaduti; le autrici, in accordo con la casa editrice Kadokawa, decisero pertanto di sospendere il manga fino a quando il pubblico non fosse in grado di accettare il finale originariamente progettato.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'opera è organizzata in due parti: i primi dieci volumi si occupano della preparazione alla trama vera e propria, introducendo i molti personaggi e descrivendo tutto ciò che c'è da sapere per andare poi avanti nella storia. I 10 volumi successivi (ma per ora ne sono usciti solo 8 seguiti da 5 capitoli non ancora raccolti in tankōbon) sono invece la cronaca della battaglia vera e propria.

Kamui Shiro è un ragazzo di sedici anni e torna a Tokyo dopo una lunga assenza durata sei anni; la madre è morta in un incendio e fra le fiamme lo ha scongiurato di recarsi nella capitale perché lì si compirà il suo destino. E così infatti è, visto che ad aspettarlo ci sono due profetesse sorelle, Hinoto e Kanoe, che lo identificano come l'ago della bilancia per la battaglia finale fra due schiere di combattenti dotati di poteri ESP chiamati Draghi del Cielo (o Sigilli) e Draghi della Terra (o Angeli). Kamui ritrova inoltre a Tokyo i suoi vecchi amici d'infanzia e compagni di giochi Fuuma e Kotori Mono, che però tratta con scontrosità (poi scopriremo che si comporta così per tenerli alla larga dalle sue pericolose questioni).

Grazie alle due profetesse sorelle, ma in competizione fra loro, Kamui viene a sapere che il futuro (che si compirà nel 1999) può prendere due strade: egli può decidere di stare dalla parte dei Sigilli e salvare l'umanità (ma in questo modo aumenterebbe progressivamente l'inquinamento e la degenerazione dell'ecosistema fino alla morte del pianeta Terra), oppure stare dalla parte degli Angeli ed estinguere il genere umano (ed in questo modo consentire alla Natura ed al pianeta Terra di riprendersi e continuare a sopravvivere).

Il dissidio assilla Kamui (osteggiato continuamente dalle due profetesse in sogno) finché non decide di diventare il capo dei Sigilli in modo da poter proteggere i suoi cari (Fuuma e Kotori) e diventare il capo dei sette Draghi del Cielo. Nel preciso momento in cui Kamui realizza la sua decisione, in Fuuma si risveglia la sua vera (e fino ad allora celata) natura di "doppio" o "stella gemella" di Kamui: Fuuma diventa infatti il capo dei Draghi della Terra. Sarà lui stesso, allora, ad uccidere la sorella Kotori. Kamui, sconvolto dall'evento, capisce che il suo destino è ormai quello di salvatore dell'umanità e decide di tentare di riportare indietro Fuuma.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di X.

Tutti i nomi dei personaggi hanno un preciso significato, collegato con i poteri ESP che essi sono in grado di usare o con il loro carattere.

Kamui Shiro, il protagonista della serie,[3] è un potente ESPer da cui dipende il destino dell'umanità. Non ha mai conosciuto suo padre ed è stato cresciuto da sua madre, Tōru del clam Magami, e quando questa muore in un incendio Kamui torna a Tokyo, la sua città natale. Nella capitale rincontra i suoi amici d'infanzia Kotori e Fuuma Mono, i figli dei custodi del tempio Togakushi, cresciuti dal padre Kyogo dopo la misteriosa morte della madre Saya. L'arrivo di Kamui mette in moto la trama che lega i personaggi collegati con l'Apocalisse, e si formano due schieramenti, i Draghi del Cielo, votati alla salvezza del genere umano a scapito dell'ecosistema, e i Draghi della Terra, votati alla distruzione dell'uomo per salvare la Terra.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Finora sono usciti 18 tankōbon del fumetto sia in Giappone sia in Italia; complessivamente ha venduto 12 milioni di copie. Di seguito la lista dei volumi con il numero, il titolo, il tarocco abbinato col personaggio che ne è protagonista e la data di uscita in Giappone ed in Italia nella seconda edizione edita da Planet Manga. La pubblicazione della Jade non è comparabile perché ogni volume di questa prima edizione italiana conteneva circa 2/3 di volume originale.

In Giappone, tutti i volumi del fumetto sono usciti il giorno 17 del mese, e la copertina di ogni tankōbon è molto semplice: è priva di immagini e, su fondo nero, vi sono riportati il titolo dell'opera (ad occupare quasi tutto lo spazio), il nome delle autrici ed il numero del volume, il tutto di un colore unico che cambia di albo in albo. Il retro mostra invece un'illustrazione di un personaggio.

Titolo italiano Data di prima pubblicazione
Giappone Italia
1 Kooshi I 17 agosto 1992 maggio 2003
Trama
Tarocco: Il Mago, personaggio: Kamui Shiro
2 Kooshi II 17 novembre 1992 giugno 2003
Trama
Tarocco: La Papessa, personaggio: Hinoto
3 Shichiyoo I 17 febbraio 1993 luglio 2003
Trama
Tarocco: L'Imperatrice, personaggio: Kanoe
4 Shichiyoo II 17 giugno 1993 agosto 2003
Trama
Tarocco: L'Imperatore, personaggio: Kyougo Mono
5 Shichiyoo III 17 novembre 1993 ottobre 2003
Trama
Tarocco: Il Papa, personaggio: Seiichiro Aoki
6 Shichiyoo IV 17 dicembre 1994 novembre 2003
Trama
Tarocco: Gli Amanti, personaggio: Kotori Mono
7 Shinken I 17 ottobre 1995 gennaio 2004
Trama
Tarocco: Il Carro, personaggio: Sorata Arisugawa
8 Shinken II 17 giugno 1996 febbraio 2004
Trama
Tarocco: La Forza, personaggio: Yuzuriha Nekoi
9 Kamui 17 gennaio 1997 marzo 2004
Trama
Tarocco: L'Eremita, personaggio: Satsuki Yatouji
10 Yumemi 17 settembre 1997 aprile 2004
Trama
Tarocco: La Ruota del destino, personaggio: Kakyou
11 Kekkai I 17 ottobre 1998 maggio 2004
Trama
Tarocco: La Giustizia, personaggio: Karen Kasumi
12 Kekkai II 17 marzo 1999 giugno 2004
Trama
Tarocco: L'Appeso, personaggio: Subaru Sumeragi
13 Kekkai III 17 agosto 1999 luglio 2004
Trama
Tarocco: La Morte, personaggio: Seishiro Sakurazuka
14 Kekkai IV 17 febbraio 2000 agosto 2004
Trama
Tarocco: La Temperanza, personaggio: Arashi Kishu
15 Kekkai V 17 agosto 2000 settembre 2004
Trama
Tarocco: Il Diavolo, personaggio: Yuuto Kigai
16 Kekkai VI 17 marzo 2001 ottobre 2004
Trama
Tarocco: La Torre, personaggio: Tohru e Tokiko Magami
17 Shuumatsu I 17 novembre 2001 novembre 2004
Trama
Tarocco: La Stella, personaggio: Kusanagi Shiyu
18 Shuumatsu II 17 settembre 2002 dicembre 2004
Trama
Tarocco: La Luna, personaggio: Nataku

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: X (film).

Un film d'animazione è stato tratto dal manga, diretto da Rintarō e uscito in Giappone nel 1996. Il film propone una trama semplificata in molti punti, perché allora, il manga si trovava solo ai primi volumi. La storia è incentrata sullo scontro finale tra Kamui e Fūma, con il risultato di aver tagliato molti personaggi, o aver dato loro poco spazio sulla pellicola. Il film rimane di fatto conosciuto per le scene di combattimento ben curate, più che per la storia.

Radiodrammi[modifica | modifica wikitesto]

I Character Files (キャラクターファイル Kyarakutā Fairu?) sono stati distribuiti dal giugno al dicembre 1996 dalla Victor Entertainment. I sette radiodrammi, sceneggiati da Nanase Ōkawa, si concentrano sui pensieri e sulle motivazioni dei singoli Draghi del Cielo e della Terra. I Character Files sono stati doppiati dagli stessi doppiatori del film. Sono stati creati per promuovere la versione cinematografica del manga.[4]

OAV[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 agosto 2001 è uscito in DVD un OAV intitolato X: Presagio (エックス - 前兆 X - Yochō?) scritto e diretto da Yoshiaki Kawajiri, concepito come capitolo introduttivo della serie TV. In Italia l'OAV è stato pubblicato dalla Dynit il 27 ottobre 2004, insieme ai DVD della serie TV.

Serie TV anime[modifica | modifica wikitesto]

Una serie TV anime è stato tratto dal manga, diretto da Yoshiaki Kawajiri e Mokona Apapa e trasmesso in Giappone dal 3 ottobre 2001 al 27 marzo 2002. È preceduta da un episodio introduttivo uscito nell'agosto 2001 sottoforma di OAV.

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 Riunione
「再会 - A REUNION」 - Saikai - a reunion
3 ottobre 2001
2 Sognare / Mirror
「夢見 - A NIGHTMARE」 - Yumemi - a nightmare
10 ottobre 2001
3 Promessa
「約束 - A PLEDGE」 - Yakusoku - a pledge
17 ottobre 2001
4 Sacrificio
「影贄 - A SACRIFICE」 - Kage nie - a sacrifice
24 ottobre 2001
5 Destino
「宿命 - A DESTINY」 - Shukumei - a destiny
31 ottobre 2001
6 Koya
「高野 - KOUYA」 - Takano - kōya
7 novembre 2001
7 Cyber
「電脳 - CIVER」 - Den nō - civer
14 novembre 2001
8 Stella gemella
「添星 - GEMINI」 - Soe hoshi - gemini
21 novembre 2001
9 Yin e Yang
「陰陽 - ONMYOU」 - In'yō - onmyō
28 novembre 2001
10 Inuki
「犬鬼 - INUKI」 - Inu oni - inuki
5 dicembre 2001
11 Confine
「境界 - BORDER」 - Kyōkai - border
12 dicembre 2001
12 Alternativa
「選択 - ALTERNATIVE」 - Sentaku - alternative
19 dicembre 2001
13 Ritorno
「帰還 - RETURN」 - Kikan - return
9 gennaio 2002
14 Raduno
「集結 - GATHERING」 - Shūketsu - gathering
16 gennaio 2002
15 Protezione
「守護 - GURDIAN」 - Shugo - gurdian
23 gennaio 2002
16 Il Nulla
「虚無 - SLAUGHTER」 - Kyomu - slaughter
30 gennaio 2002
17 Sofferenza
「苦悶 - WISH」 - Kumon - wish
6 febbraio 2002
18 Nuova vita
「新生 - NEWBORN」 - Shinsei - newborn
13 febbraio 2002
19 Purgatorio
「煉獄 - INFERNO」 - Rengoku - inferno
20 febbraio 2002
20 Versi d'amore
「恋歌 - RIPPLE」 - Koiuta - ripple
27 febbraio 2002
21 Senza meta
「流浪 - CURRENT」 - Rurō - current
6 marzo 2002
22 Tradimento
「背信 - BETRAYAL」 - Haishin - betrayal
13 marzo 2002
23 Cielo e Terra
「天地 - EARTH」 - Tenchi - earth
20 marzo 2002
24 Leggenda
「伝説 - LEGEND」 - Densetsu - legend
27 marzo 2002

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

X: Unmei no sentaku (X ~運命の選択~?) è uscito per PlayStation il 22 agosto 2002 edito dalla Bandai. Il picchiaduro dotato di una modalità storia, ambientata nella continuità serie televisiva, e una modalità versus, che permette ai giocatori di competere contro l'altro utilizzando qualsiasi dei Draghi del Cielo o Terra. Il gioco non è stato rilasciato al di fuori del Giappone e ha due finali differenti.[5]

X: Card of Fate, un videogioco di carte collezionabili per WonderSwan Color uscito il 27 giugno 2002.

Continuità[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi di due delle serie più importanti delle CLAMP, scritte agli inizi della loro carriera, finiscono per convergere nella trama di X, suggerendo quindi una sorta di continuità temporale e soprattutto l'utilizzo della stessa ambientazione, in cui diverse storie appaiono gli stessi personaggi, utilizzando la tecnica del crossover.

I personaggi protagonisti di Tokyo Babylon, Subaru Sumeragi e Seishirō Sakurazuka (conosciuto come Sakurazukamori), sono rispettivamente un Drago del Cielo e un Drago della Terra. Seguendo le indicazioni del manga, X è ambientato 9 anni dopo le vicende di Tokyo Babylon, e gli stessi personaggi sono mostrati in una versione più adulta.

I protagonisti di Il ladro dalle mille facce, CLAMP Detective, Polizia scolastica Duklyon, il famoso trio composto da Nokoru Imonoyama, Suou Takamura e Akira Ijuin, appare in una versione decisamente più adulta nel nono volume, in cui appare anche l'Istituto CLAMP, come parte fondamentale della storia.

Riferimenti religiosi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Zac Bertschy, Clamp Focus Panel and Press Conference su AnimeNewsNetwork.com, 3 luglio 2006. URL consultato il 27 aprile 2015.
  2. ^ Clamp: Il mistero della sospensione di X/1999 su AnimeClick.it, 10 luglio 2006. URL consultato il 27 aprile 2015.
  3. ^ (EN) Kenneth J. Cho, The Characters of X, EX: The Online World of Anime & Manga. URL consultato il 1º luglio 2007.
  4. ^ (JA) CLAMP, CLAMP no kiseki, vol. 9, Tokyopop, p. 31.
  5. ^ (JA) 司狼 神威, Bandai Games. URL consultato il 15 ottobre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga