Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

CLAMP

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le CLAMP all'Anime Expo 2006. Da sinistra: Satsuki Igarashi, Nanase Ōkawa, Tsubaki Nekoi e Mokona

CLAMP (クランプ Kuranpu?) è un gruppo di autrici di manga, character designer e sceneggiatrici giapponesi composto da Nanase Ōkawa, Mokona, Tsubaki Nekoi e Satsuki Igarashi.

Dalla metà degli anni novanta in poi il team ha raggiunto un grande successo, diventando uno dei nomi più conosciuti del fumetto internazionale e vendendo nel mondo oltre 100 milioni di tankōbon.[1] Le loro opere originali più conosciute sono X, Card Captor Sakura, Chobits e le più recenti xxxHOLiC e Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE,[2] oltre che le i character design per Code Geass: Lelouch of the Rebellion e Blood-C.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo CLAMP[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo CLAMP nacque alla metà degli anni ottanta ed era composto da undici membri,[3] tutti del Kansai, che si riunivano per la realizzazione di dōjinshi.[4] I membri iniziali erano Mokona Apapa, Tamayo Akiyama, Sōshi Hishika, Satsuki Igarashi, Kazue Nakamori, Sei Nanao, Mick Nekoi, O-Kyon, Nanase Ōkawa, Shin'ya Ōmi e Leeza Sei, mentre Yuzuru Inōe partecipò come guest mangaka nelle loro prime pubblicazioni ed è spesso considerata il dodicesimo membro. Tre ragazze del gruppo Mokona, Tsubaki Nekoi, e Satsuki Igarashi frequentavano la stessa scuola superiore[4] ed erano appassionate di fumetti. Incontrarono Nanase Ōkawa grazie ad un'amica di quest'ultima che stava vendendo dei fumetti, e dopo averne venduto uno a Mokona, ne divenne amica e la presentò a Ōkawa.[4]

La produzione del gruppo era composta esclusivamente di dōjinshi, alcuni da serie già famose, come Capitan Tsubasa o una versione yaoi de I cavalieri dello zodiaco,[1] altri come opere originali, molte delle quali diventarono veri e propri manga. La prima opera creata con l'aiuto di tutto il gruppo fu CLAMP, ma fu abbandonata poco dopo il loro debutto.[5] L'unico dōjinshi che venne pubblicato fu Shining Star, creato nel 1987 ma pubblicato il 1° agosto 1989,[6] un mese dopo il loro debutto.

I membri iniziarono a lavorare a RG Veda, che fu notato da un editore della rivista Wings della Shinshokan, il quale si interessò al gruppo. Una bozza di circa 60 pagine fu inviata all'editore, ma venne inizialmente scartata perché troppo acerba; Ōkawa modificò la bozza che venne poi accettata dalla casa editrice.[5] Prima del loro debutto, il gruppo si trasferì a Tokyo.[5]

Il debutto[modifica | modifica wikitesto]

Prima del loro debutto nel 1989 il numero dei membri del gruppo scese a sette,[6] mentre durante la lavorazione di RG Veda O-Kyon abbandonò il progetto. Nel giugno 1990 anche Sei Nanao lasciò il gruppo, mentre entro il 1993 toccò la stessa sorte agli altri membri, lasciando solamente le quattro artiste attuali.[5][6]

RG Veda fu inizialmente pensato come una storia breve composta da pochi volumi, ma la popolarità e le buone vendite del primo volume portò la Shinshokan a cambiare idea e commissionare altri capitoli.[5] Poco dopo iniziò sempre nel 1989 il filone "Istituto CLAMP", con Il ladro dalle mille facce, seconda opera pubblicata,[6] CLAMP Detective e Polizia scolastica Duklyon del 1992. Nel 1990 pubblicarono Tokyo Babylon, i cui personaggi confluirono in X del 1992, e La leggenda di Chun Hyang, sempre del 1992, basata su una storia popolare coreana.

Il successo internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fu proprio con X, rimasto incompiuto, che le autrici ottennero la fama internazionale: il manga narra l'apocalisse come scontro fra due fazioni di personaggi che combattono con poteri ESP. Cult internazionale, X è un'opera ambiziosa ricca di simbologie e disegnata con perizia estrema, ed è anche il fumetto che ha donato alle CLAMP la fama e la credibilità verso le case editrici.

Il successo si rafforzò con la serie fantasy Rayearth iniziata nel 1993, composta da due serie manga di 6 volumi, una serie televisiva di due stagioni e un OAV. Nel 1996 venne invece il turno del majokko Card Captor Sakura, che ebbe un successo immediato vendendo, solo in Giappone, quasi 12 milioni di copie. La serie manga composta da 12 volumi venne adattata in una serie televisiva di 70 episodi, più due film cinematografici basati sulla serie anime, mentre parte del merchandising comprende 17 album di colonne sonore, 11 videogiochi e 11 artbook sulla serie.

Nel 1999 venne pubblicato Angelic Layer, opera per bambini ambientata nel mondo dei videogiochi (sulla scia di Pokémon e Yu-Gi-Oh!) in cui uno dei personaggi del manga richiamava inconfondibilmente la protagonista della serie Rayearth, rendendo de facto questo fumetto il primo esempio di crossover indiretto delle CLAMP. Chobits, del 2001, oltre alla tematica robotica di Angelic Layer, aveva in comune con esso parte dell'ambientazione e diversi personaggi, stabilendo una certa continuità, come era già accaduto tra Tokyo Babylon e X e tra le serie ambientate nell'Istituto CLAMP.

Sempre dietro al filone del crossover e della continuità, nel 2003 vengono presentate le due opere xxxHOLiC e Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE, ambientate nello stesso arco temporale, in cui i personaggi passano da un manga all'altro intrecciando le due trame. L'intento delle CLAMP era quello di creare una serie che potesse raggruppare tutte le loro opere precedenti, attraverso le tecniche del crossover (diretto o indiretto) e della continuità.

Il 15º anniversario[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 le autrici si presentarono con delle schede personali e nomi leggermente diversi (pratica diffusa tra gli idol giapponesi a testimonianza del loro grande successo). Mokona voleva infatti abbandonare il cognome Apapa, considerato troppo infantile per i suoi gusti, mentre Nekoi voleva cambiare il suo nome Mick, perché veniva associato a Mick Jagger. Ōkawa e Igarashi decisero quindi di seguire le loro colleghe e cambiare il proprio nome.[7]

Mokona Apapa passò a Mokona, Mick Nekoi divenne Tsubaki Nekoi, Nanase Ōkawa divenne Ageha Ōkawa, mentre Satsuki Igarashi modificò i caratteri del proprio nome, passando dalla forma いがらし 寒月 (Igarashi Satsuki?) a 五十嵐 さつき (Igarashi Satsuki?). Nel 2008, però, la Ōkawa è tornata al suo vero nome.

Per l'occasione Tokyopop mise in vendita una rivista di 12 numeri chiamata CLAMP no kiseki, creata dalle CLAMP per i propri fan.[8]

Membri[modifica | modifica wikitesto]

Nanase Ōkawa (大川 七瀬 Ōkawa Nanase?)
Precedentemente conosciuta come Ageha Ōkawa (大川 緋芭 Ōkawa Ageha?), è la leader del gruppo, nata il 2 maggio 1967 ad Ōsaka. Si occupa delle sceneggiature e della coordinazione, e scrive a volte anche le sceneggiature per le versioni animate dei loro manga. Solitamente decide lei quali progetti sviluppare e quali abbandonare.[4]
Mokona (もこな Mokona?)
Precedentemente conosciuta come Mokona Apapa (もこな あぱぱ Mokona Apapa?), è nata il 16 giugno 1968 a Kyōto. È la disegnatrice principale della maggior parte delle storie, e si è anche occupata del design in passato. Da lei prende il nome Mokona Modoki, il buffo personaggio (e mascotte del gruppo) che appare in Magic Knight Rayearth, ed in seguito in Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE e xxxHOLiC.
Tsubaki Nekoi (猫井 椿 Nekoi Tsubaki?)
Precedentemente conosciuta come Mick Nekoi (猫井 みっく Nekoi Mikku?), è nata il 21 gennaio 1969 a Kyōto. Nekoi prima di iniziare a disegnare era solamente un'impiegata.[4] Altra disegnatrice principale per alcune serie, come Wish e Lawful Drugstore. Disegna anche i personaggi in versione "super deformed", ed è la creatrice del personaggio di Mokona Modoki.
Satsuki Igarashi (いがらし 寒月 Igarashi Satsuki?)
Precedentemente conosciuta come Satsuki Igarashi (五十嵐 さつき Igarashi Satsuki?), è nata l'8 febbraio 1969, a Kyōto. Aiuta Mokona e Nekoi come seconda disegnatrice, ed è anche la graphic designer delle copertine dei tankōbon. Igarashi decide anche la priorità dei progetti già in sviluppo.[4]

Membri precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Tamayo Akiyama (秋山 たまよ Akiyama Tamayo?)
Nata il 28 novembre 1966 a Ōsaka, era la responsabile della storia e delle illustrazioni di Derayd, un manga basato sull'idea originale di Ōkawa. Cominciò in seguito a lavorare su Cluster, sua idea originale, storia, e disegni. Continuò a lavorare sul manga anche dopo aver lasciato il gruppo, nell'ottobre del 1992. Dopo aver lasciato il gruppo, ha pubblicato Hyper Rune, Mouryou Kiden, Secret Chaser, Zyword e Shade. Fra le ex-CLAMP, è colei che ha avuto più successo.
Leeza Sei (聖りいざ Sei Rīza?)
Nata il 28 aprile 1967 a Ōsaka, era l'assistente per i disegni di RG Veda. Si occupava anche della storia e delle illustrazione di Combination, un manga basato su un'idea di Ōkawa. Dopo aver lasciato il gruppo, continuò il manga, completandolo dopo 6 volumi. Il suo nome cambiò in Iba Takeo, e pubblicò i suoi manga Gilgrim, due volumi, Phantom Cognition, dieci volumi, e Tasogare no Rakuen sette volumi fino ad ora. Con Sei Nanao, un altro ex membro delle CLAMP, sta ancora disegnando alcune dōjinshi, sotto il nome di L.S.N. (Leeza Sei Nanao). Ha ottenuto un buon successo nazionale ed una certa fama internazionale.
Sei Nanao (七穂せい Nanao Sei?)
Nata il 29 ottobre 1967 a Ōsaka. Ha lasciato il gruppo nel giugno del 1990. Si occupa ancora di dōjinshi con Leeza Sei, sotto il nome di "L.S.N." (Leeza Sei Nanao).
Sōshi Hishika (日鷺総司 Hishika Sōshi?)
Ha lasciato il gruppo nel mese di marzo del 1993.
Kazue Nakamori (中森かずえ Nakamori Kazue?)
Ha lasciato il gruppo nel mese di marzo del 1993.
Shin'ya Ōmi (大海神哉 Ōmi Shin'ya?)
L'unico membro maschile del gruppo. Ha lasciato le CLAMP nel mese di marzo del 1993. È imparentato con Akiyama Tamayo.
O-Kyon

Collaboratori[modifica | modifica wikitesto]

Yuzuru Inōe
Ha lavorato alle prime dōjinshi come ospite.
Takeshi Okazaki (岡崎武士 Okazaki Takeshi?)
Le CLAMP hanno lavorato con Okazaki come assistenti mentre il maestro lavorava su Elementalors, nel 1990. In seguito, nel 1993, Okazaki ha disegnato una raccolta di storie brevi romantiche scritte da Ageha Ōkawa e raccolte nel volume Koi.

Modello lavorativo[modifica | modifica wikitesto]

I membri del gruppo hanno uno schema lavoravo ben preciso, e lavorando in un unico studio non hanno bisogno di organizzare riunioni per coordinare le diverse mansioni. Nanase Ōkawa ha il ruolo di capo del gruppo, di direttrice artistica e sceneggiatrice;[2] Mokona è la disegnatrice principale mentre Igarashi e Nekoi le disegnatrici secondarie, anche se spesso le tre disegnatrici si scambiano i ruoli oppure si divino i personaggi maschili, quelli femminili e i background,[7] cercando di rimanere più fedeli possibile alla visione di Ōkawa, la quale solitamente sceglie anche i colori per le immagini a colori e per le copertine.[5]

Dal 2003, infatti, nei due fumetti Tsubasa Reservoir Chronicle e xxxHOLiC Mokona si è dedicata al disegno dei personaggi femminili, mentre Nekoi a quello dei personaggi maschili; in certe occasioni, invece, Mokona si è dedicata a tutte le parti della tavola, ma fermandosi al clean-out a matita e lasciando il resto del lavoro alla Nekoi. In ogni caso già negli anni novanta c'erano state delle eccezioni: infatti la Nekoi è stata prima disegnatrice in opere come L'uomo per me (1995), Wish (1996), Mi piaci perché mi piaci (1999) e Lawful Drugstore (2000). A partire da Gate 7, Mokona è di nuovo tornata come unica disegnatrice, mentre la Nekoi e la Igarashi si dedicano alla rifinitura delle tavole e l'utilizzo dei retini.

Anche se è solitamente Ōkawa a scegliere quale progetto iniziare e quale scartare, è Igarashi a decidere l'ordine dei progetti da portare avanti e quanto tempo dedicare a ciascuno, creando un vero e proprio lavorativo per ciascun membro.[4] Il gruppo non è provvisto di assistenti, perché sarebbe impossibile includerli nel loro modello di lavoro senza rallentarle.[5] Una volta che Ōkawa ha scritto una prima bozza della storia, i quattro membri del gruppo si riuniscono per "discutere il fine della storia e i personaggi principali", cercando di famigliarizzare con la trama e decidere l'ambientazione più adatta.[5] Il finale della storia è sempre predeterminato,[9] mentre i personaggi minori e quelli ricorrenti vengono sviluppati già dalle prime bozze;[5] in seguito i personaggi vengono schizzati su singoli fogli per evitare confusione tra di essi.[5]

Dopo l'approvazione dell'editore, Ōkawa assegna a ciascun membro un compito specifico e sceglie anche lo stile usato, in base alla complessità della storia, al target e alla relazione con altri manga già pubblicati.[5][7][2][4] Per ogni capitolo la sceneggiatrice stende una bozza che comprende i dialoghi, le vignette, l'ambientazione e le emozioni dei personaggi.[5] In media ogni capitolo, solitamente composto da 20 pagine su rivista, richiede dodici ore per lo storyboard e otto per la sceneggiatura, mentre il disegno e l'illustrazione dipende dall'opera: per esempio un capitolo di xxxHOLiC richiede due giorni, mentre un capitolo di X dai quattro ai cinque giorni.[9]

Stile e tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Queste autrici provengono tutte dall’ambito dei dōjinshi, si distinguono per essere autrici di manga molto eclettiche e, benché i richiami siano innegabili, appartengono a quella prima generazione di disegnatrici che sono riuscite ad allontanarsi dai canoni shōjo fino ad allora vigenti, senza rinnegarli, rimodernando un genere e rendendolo trasversale ad ogni età e sesso.

Come hanno dichiarato in diverse interviste, le autrici sono state e sono grandi lettrici e conoscitrici del fumetto sia nipponico che straniero. Le opere che più le hanno colpite da giovani sono state Holly & Benji (Captain Tsubasa) e Devilman (a cui hanno dedicato un intero libro d'illustrazioni), opere del tutto distanti dai canoni degli shōjo. All'inizio della carriera, le CLAMP sono inoltre state assistenti dei mangaka Takeshi Okazaki (noto per Elementalors) e Kazushi Hagiwara (autore di Bastard!!), grandi maestri creatori di fumetti agli antipodi degli shōjo. La frequentazione di opere del tutto distanti dal target tipico delle ragazzine ha spinto Mokona, e le altre componenti del gruppo, ad adottare uno stile grafico dinamico, flessibile, costantemente contaminato sia dall'aggraziato e leggero disegno dei fumetti femminili, sia da quello compatto ed espressionista di quello maschile, regalandoci opere incollocabili secondo le categorie giapponesi. Il semplice tratto a matita di Mokona è già altamente dettagliato e pronto per essere ripassato a china, in perfetta continuità con la tradizione giapponese, a partire da Katsushika Hokusai.

Le CLAMP ricorrono spesso a tecniche narrative per legare tra loro alcuni dei loro manga, in modo da creare una certa continuità tra le storie o una ridondanza dei personaggi. Gli espedienti più usati sono tre.

Il crossover[modifica | modifica wikitesto]

Il crossover è un espediente narrativo inventato negli anni ottanta dalla DC Comics in occasione del famoso Crisi sulle Terre infinite. Le CLAMP ne fanno spesso uso, diversificato in due modi principali:

Il primo metodo viene introdotto in xxxHOLiC e Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE, in cui viene affermato che esistono diversi mondi paralleli, popolati dalle stesse persone, che condividono la stessa anima. Ogni persona ha lo stesso nome e lo stesso aspetto, ma la storia, i legami familiari o i poteri possono cambiare. In Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE, ad esempio, compaiono dei personaggi già creati in passato per altre serie come Rayearth, Card Captor Sakura, RG Veda, X, Clover, Chobits, Kobato., Tokyo Babylon, Angelic Layer, Lawful Drugstore e Miyuki nel paese delle meraviglie, rivisti e collocati in universi alternativi. In questo modo, la Principessa Tomoyo del "Regno del Giappone", per esempio, condivise la sua anima con Tomoyo Daidoji che vive nel "Giappone moderno" (la Terra attuale), con Tomoyo della "Repubblica di Hanshin" e con Tomoyo del "Mondo di Piffle".

Il secondo metodo è quello di intrecciare diversi manga tra loro, e grazie a distorsioni dimensionali, permettere il passaggio fisico di uno o più personaggi (non reinterpretati questa volta) da un manga all'altro. Succede in xxxHOLiC e Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE: i protagonisti finiranno in entrambi i manga (successivamente anime e lungometraggi animati), e finiranno per aiutarsi a vicenda passando da un titolo all'altro. Sempre xxxHOLiC, inoltre, avviene un contatto con Lawful Drugstore, quando si incontrano i protagonisti dei due titoli, rispettivamente Watanuki e la coppia Kazahaya e Rikuo, nella farmacia dove quest'ultimi lavorano.

La continuità[modifica | modifica wikitesto]

Un tecnica molto usata è quella di riutilizza la stessa ambientazione per più serie, creando così una certa continuità nelle loro opere.

L'esempio più comune è quello delle serie X, in cui sia i due protagonisti di Tokyo Babylon che il trio protagonista di Il ladro dalle mille facce, CLAMP Detective e Polizia scolastica Duklyon confluiscono poi in X. Il luogo caratterizzante è l'Istituto CLAMP, che appare in tutte le opere, tranne Tokyo Babylon.

Anche in xxxHOLiC viene mostrata sia una copia dello scettro di Sakura Kinomoto di Card Captor Sakura, sia un vaso di Lawful Drugstore, ammettendo quindi che le vicende si svolgono nella stessa dimensione. La strega Yuko di xxxHOLiC afferma infatti che conosceva sia il mago Clow Reed di Card Captor Sakura, sia che incontrerà la padrona dello scettro e il suo cavaliere, ma che per quest'ultimi non sarà lo stesso, intendo non incontrerà la Sakura e lo Shaoran del Giappone moderno, ma dell'universo di Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE.[10]

Infine, le saghe di Chobits, Angelic Layer e Kobato. sono in qualche modo legate, poiché sono ambientate tutte e tre negli stessi ambienti e condividono fra di loro diversi personaggi. Le CLAMP sono comunque soventi inserire dettagli di loro vecchie opere anche in quelle nuove, quindi esistono molti altri esempi (più piccoli) di continuità (per esempio vestiti indossati da personaggi diversi, o loghi di prodotti, eccetera).

L'universo CLAMP[modifica | modifica wikitesto]

Le CLAMP hanno creato un piccolo mondo fatto di ambientazioni (fittizie) che ritornano spesso e comunemente, per dare la sensazione al lettore di trovarsi in un luogo familiare e conosciuto e permettergli così una maggiore immedesimazione. Le principali ambientazioni sono:

  • Complesso di appartamenti: palazzina cadente gestita dall'amministratrice Chitose Hibiya. Compare in Chobits, Kobato. e xxxHOLiC. Nell'universo alternativo di Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE l'edificio è gestito dagli sposi Sorata e Arashi Arisugawa.
  • Panetteria Duklyon: compare in Polizia scolastica Duklyon, Card Captor Sakura, Chobits e xxxHOLiC.

Temi[modifica | modifica wikitesto]

Grazie al numero di opere create, le CLAMP hanno potuto trattare diversi temi. Il genere principale è quello del paranormale: questo genere conta diversi manga, come Tokyo Babylon e X, ambientato sul piano esoterico, mentre xxxHOLiC e Lawful Drugstore sono dirette verso il piano soprannaturale. Un altro tema è quello investigativo, composto dai tre manga Il ladro dalle mille facce, Polizia Scolastica Duklyon, CLAMP Detective. Il genere majokko, è stato ampiamente discusso in Card Captor Sakura, mentre genere fantasy è stato trattato in Magic Knight Rayearth, ed in parte in Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE. Recentemente, con Chobits e Angelic Layer, hanno affrontato i temi della fantascienza, attraverso la presenza di robot e lo sviluppo informatico. Nel 2011 le CLAMP sono tornate agli albori con Gate 7, manga con tematiche tendenzialmente a stampo storico ed esoterico.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Le CLAMP sono fra le autrici più prolifiche per quantità ed eterogenee per temi dell'intero panorama fumettistico mondiale. Oltre ai lavori principali, le autrici si sono dedicate anche a dōjinshi (soprattutto agli inizia della carriera), ad illustrazioni di libri ed a collaborazioni con altri autori.

Le opere sono in ordine cronologico, e si riferiscono all'edizione originale giapponese.

Dōjinshi[modifica | modifica wikitesto]

# Titolo Serie trattate Data
1 Shinjuku jun'ai monogatari
(新宿純愛物語?)
Monogatari 19 luglio 1987
2 Kujaku myō ō darani
(孔雀明王陀羅尼?)
Kujaku Ō 3 novembre 1987
3 Yoiko no Saint Daihyakka
(よいこの聖闘士大百科?)
I Cavalieri dello zodiaco 13 dicembre 1987
4 Shining Star Opera originale (pubblicata nel 1990 dalla Kadokawa Shoten) 1987
5 POTATO CLUB Holly e Benji 17 aprile 1988
5 Ginga eiyū densetsu satsujin jiken
(銀河英雄伝説殺人事件?)
Ginga Eiyū Densetsu Sōryūden 1º maggio 1988
6 Seiden ~DISCO VERSION~
(聖伝 〜DISCO VERSION〜?)
Opera originale (RG Veda) 16 giugno 1988
7 Hisshō! Tanaka Yoshiki sensei kōryakuhō
(必勝! 田中芳樹先生攻略法?)
Ginga Eiyū Densetsu Sōryūden 10 luglio 1988
8 Earthian to asobō! Pin Pon Pan
(アーシアンと遊ぼう! ピンポンパン?)
Earthian 13 agosto 1988
9 SHOTEN #1
(SHOTEN 〜笑点〜?)
Opera originale 10 ottobre 1988
10 Karura bonodori!
(カルラ盆踊り!?)
Karura Mau! 23 ottobre 1988
11 SHOTEN #2 Opera originale 25 dicembre 1988
12 Fūun Samurai Trooper jō
(風雲! サムライトルーパー城?)
I cinque Samurai 15 gennaio 1989
13 SHOTEN #3 Shurato 21 marzo 1989
14 Seiden kessakushū
(聖伝傑作集?)
Opera originale (RG Veda) 25 marzo 1989
15 BREAK SHOT INSTRUCTION in CLAMP
(?)
Break Shot 4 aprile 1989
16 SHOTEN: "SPECIAL"
(SHOTEN 別冊?)
Opera originale 3 maggio 1989
17 I wanna be a only one - SHOTEN#4
(?)
Opera originale 13 agosto 1989
18 Watashi no himitsu heiki
(私の秘密兵器?)
Tenku Senki Shurato 29 ottobre 1989
19 SHOTEN #5 Opera originale (Tokyo Babylon) 21 dicembre 1989
20 Heart nibun no kyojin no hoshi
(ハート2分の巨人の星?)
Tommy la stella dei Giants 22 luglio 1990
21 SHOTEN #6 Opera originale 11 novembre 1990
22 Shinkyoku - Divina Commedia in Devilman
(神曲 - Divina Commedia in Devilman ?)
Devilman 21 marzo 1991

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presente la lista di serie manga che le CLAMP considerano opere proprie.[11]

Titolo Prima edizione giapponese
Anno (inizio-fine) Editore e rivista (target) Stato (volumi)
1 RG Veda
(聖伝 RG VEDA Seiden: Rigu Vēda?)
1989-1996 Shinshokan
Wings (shōjo)
completa (10)
2 Il ladro dalle mille facce
(20面相におねがい!! 20 mensō ni onegai!!?)
1989-1991 Kadokawa Shoten
Newtype (shōjo)
completa (2)
3 Tokyo Babylon
(東京BABYLON Tōkyō BABYLON?)
1990-1993 Shinshokan
Wings (shōjo)
completa (7)
4 Polizia scolastica Duklyon
(学園特警デュカリオン Gakuen tokkei Dyukarion?)
1991-1993 Kadokawa Shoten
Comic Genki (shōnen)
completa (2)
5 X
(X?)
1992-presente Kadokawa Shoten
Asuka (shōjo)
interrotta (18)
6 CLAMP Detective
(CLAMP学園探偵団 CLAMP gakuen tanteidan?)
1992-1993 Kadokawa Shoten
Monthly Asuka (shōjo)
completa (3)
7 La leggenda di Chun Hyang
(新・春香伝 Shin shunkaden?)
1992-1994 Hakusensha
Serie Mystery Special (josei)
completa (1)
8 La principessa bianca
(白姫抄 Shirahime-shō?)
1992-1992 Kobunsha
Haru Pretty (shōjo)
completa (1)
9 Magic Knight Rayearth
(魔法騎士レイアース Mahō kishi Reiāsu?)
1993-1995 Kōdansha
Nakayoshi (shōjo)
completa (3)
10 Magic Knight Rayearth 2
(魔法騎士レイアース2 Mahō kishi Reiāsu 2?)
1995-1996 Kōdansha
Nakayoshi (shōjo)
completa (3)
11 Miyuki nel paese delle meraviglie
(不思議の国の美幸ちゃん Fushigi no kuni no Miyuki-chan?)
1993-1995 Kadokawa Shoten
Newtype (?)
completa (1)
12 L'uomo per me
(わたしのすきなひと Watashi no suki na hito?)
1993-1995 Kadokawa Shoten
Young Rose Comics DX (shōjo)
completa (1)
13 Wish
(Wish?)
1995-1998 Kadokawa Shoten
Asuka (shōjo)
completa (4)
14 Card Captor Sakura
(カードキャプター さくら Kādo Kyaputā Sakura?)
1996-2000 Kōdansha
Nakayoshi (shōjo)
completa (12)
15 Clover
(CLOVER?)
1997-1999 Kōdansha
Amie (shōjo)
interrotta (4)
16 Angelic Layer
(エンジェリック レイヤー Enjerikku Reiyā?)
1999-2001 Kadokawa Shoten
Monthly Shōnen Ace (shōnen)
completa (5)
17 Mi piaci perché mi piaci
(「すき。だからすき」 "Suki. Dakara suki"?)
1999-2000 Kadokawa Shoten
Asuka (shōjo)
completa (3)
18 Lawful Drugstore
(合法ドラッグ Gōhō Doraggu?)
2000-2003 Kadokawa Shoten
Asuka (shōjo)
completa (3),
continua come Drug & Drop
19 Chobits
(ちょびっツ Chobittsu?)
2000-2002 Kōdansha
Weekly Young Magazine (seinen)
completa (8)
20 xxxHOLiC
(×××HOLiC?)
2003-2010 Kōdansha
Bessatsu Shōnen Magazine (shōnen)
completa (19)
2010-2011 Kōdansha
Weekly Young Magazine (seinen)
21 Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE
(ツバサ-RESERVoir CHRoNiCLE-?)
2003-2009 Kōdansha
Weekly Shōnen Magazine (shōnen)
completa (28)
22 Kobato.
(こばと。 Kobato.?)
2004-2005 Shogakukan
Monthly Sunday Gene-X (seinen)
completa (6)
2006-2011 Kadokawa Shoten
Newtype (shōnen)
23 Gate 7
(GATE 7?)
2010-presente Shueisha
Jump Square (shōnen)
in corso (4)
24 Drug & Drop
(ドラッグ&ドロップ Doraggu & Doroppu?)
2011-presente Kadokawa Shoten
Young Ace (seinen)
in corso (2)
25 xxxHOLiC: Rei
(×××HOLiC 戻?)
2013-presente Kōdansha
Young Magazine (seinen)
in corso (2)
26 Tsubasa WoRLD CHRoNiCLE: Nirai Kanai-hen
(ツバサ WoRLD CHRoNiCLE ニライカナイ編?)
2014-presente Kōdansha
Magazine Special (shōnen)
in corso (1)

One-shot manga e omake[modifica | modifica wikitesto]

Questi manga autoconclusivi sono stati pubblicati solamente su riviste, e non sono mai passati al formato tankōbon.

Titolo Anno Editore e rivista
Tenshi no bodyguard
(天使のボディガード Tenshi no bodigādo?)
1989 Kobunsha
Val Pretty
Shiawase ni naritai
(しあわせ に なりたい Shiawase ni naritai?)
1990 Fusion Product
Genki Tokuhon
Tenkū Senki Shurato original memory: Dreamer
(天空 戦記 シュラト (オリジナル メモリー)「夢魔 (ドリーマー)」?)
1990 Kadokawa Shoten
Newtype Comic Genki no moto
Si tratta di una storia basata sulla serie Tenkū Senki Shurato di Hiroshi Kawamoto.
Koi wa tenka no mawarimono
(恋は天下のまわりもの?)
1990 Hakusensha
Series
Narra da storia di un ragazzo innamorato che cerca di conquistare la sua amata.
Hidari te
(左手? lett. "Mano sinistra")
1994 Shinshokan
South Summer
La storia, molto breve, parla di un ragazzino in ospedale terrorizzato da una paranoia: di notte, ha paura che oltre la coperta possa esserci qualcosa di pericoloso, e quindi si copre fin oltre la testa, convinto che la coperta possa fungere da kekkai, ovvero barriera (un concetto già espresso in X). Nell'ospedale, fra i vari degenti, c'è anche una bambina molto silenziosa e dall'aria misteriosa. Una notte, vagando per l'ospedale, il protagonista nota che la bambina dorme con la mano sinistra fuori dalla coperta. La paranoia lo assale e vede (o immagina di vedere) la mano della ragazza che si stacca dal resto del corpo. Il giorno dopo scoprirà la verità.
Suito no dragon sōryūden gaiden
(水都の四兄弟(ドラゴン)創竜伝・外伝 Suito no yonkyōdai (doragon) sōryūden gaiden?)
1994 Kadokawa Shoten
Monthly Mystery DX
Si tratta di un manga umoristico basato sulla serie di romanzi giapponesi Sōryūden di Yoshiki Tanaka. I protagonisti sono i quattro Re Draghi, sovrani dei quattro angoli del mondo, che si sono reincarnati nell'era moderna in quattro ragazzi. I capitolo sono stati pubblicati nell'artbook Sōryūden gengashū.
Ano hi wo shiru mono wa saiwai de aru
(あの日を知るものは幸いである?)
2002 Kodansha
Young Magazine Zoukan: Sports Sō
Murikuri
(むりくり?)
2002 Kodansha
Young Magazine (seinen)
Murikuri comprende quattro storie comiche brevi: la prima storia riguarda una ragazza innamorata di un maiale; la seconda storia di un uomo che scopre di essere incinta; la terza di una ragazza innamorata di Babbo Natale; la quarta di una donna rapita dagli alieni.
CLAMP in Wonderland EX 2006 Kadokawa Shoten
CLAMP Newtype White (#1)
CLAMP Newtype Platinum (#2)
CLAMP Newtype Pastel (#3)
Takeshobo
Kindai Mahjong (#4)
Si tratta di una serie di omake umoristici in cui personaggi di diverse serie firmate CLAMP si recano nel negozio di Yuko per esprimere un desiderio. Nella prima storia viene giocata una partita di mahjong tra Usagi di Wish, Ioryogi di Kobato., la scimmia di CLAMP in Wonderland 2 e Sakura di Tsubasa; nella seconda storia compaiono Kamui e Fuuma di X; nella terza compare Kobato dell'omonimo manga; nella quarta Kudo di Lawful Drugstore.
Gate 7 2010 Shueisha
Jump Square
Rappresenta il capitolo introduttivo dell'omonima serie, in seguito inserito nel primo tankōbon.

Artbook[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Serie trattate Pubblicazione Edizione italiana
Hiten Muma
(非天梦魔?)
RG Veda 25 giugno 1991
(Shinshokan)
inedito
Magic Knight Rayearth ILLUSTRATIONS COLLECTION #1
(魔法騎士レイアース ILLUSTRATIONS COLLECTION #1?)
Rayearth 25 marzo 1995
(Kodansha)
inedito
TOKYO BABYLON PHOTOGRAPHS Tokyo Babylon 1º aprile 1996
(Shinshokan)
inedito
Magic Knight Rayearth settei shiryōshū
(魔法騎士レイアース 設定資料集?)
Rayearth 10 maggio 1996
(Kodansha)
inedito
Card Captor Sakura Illustration
( (カードキャプターさくらイラスト集?)
Card Captor Sakura 28 luglio 1998
(Kodansha)
inedito
Card Captor Sakura Illustration 2
( (カードキャプターさくらイラスト集2?)
Card Captor Sakura 26 marzo 2000
(Kodansha)
inedito
X illustration collection - X [ZEØRO]
(エックスイラストレイテッド・コレクション エックス[ゼロ]?)
X 31 marzo 2000
(Kadokawa Shoten)
inedito
Card Captor Sakura Illustration 3
( (カードキャプターさくらイラスト集3?)
Card Captor Sakura 26 dicembre 2000
(Kodansha)
inedito
Card Captor Sakura Memorial Book
(カードキャプターさくらメモリアルブック?)
Card Captor Sakura 26 febbraio 2001
(Kodansha)
inedito
Tenma gōka
(天魔劫火?)
RG Veda maggio 2001
(Shinshokan)
inedito
Wish Zutto issho ni itehoshii - Memorial illustration collection
(Wish ずっといっしょにいてほしい - Memorial illustration collection?)
Wish 31 dicembre 2001
(Kadokawa Shoten)
inedito
CLAMP no eshigoto NORTH SIDE
(CLAMPノ絵シゴト NORTH SIDE?)
Le serie dal 1989 al 2002 21 agosto 2002
(Kodansha)
21 marzo 2006
(Star Comics)
CLAMP no eshigoto SOUTH SIDE
(CLAMPノ絵シゴト SOUTH SIDE?)
Le serie dal 1989 al 2002 21 agosto 2002
(Kadokawa Shoten)
19 dicembre 2007
(Star Comics)
Your Eyes Only - Chii photographs
(Your Eyes Only ちぃフォトグラフィクス?)
Chobits 29 gennaio 2003
(Kodansha)
1º ottobre 2004
(Star Comics)
Sōryūden gengashū
(創竜伝原画集?)
Sōryūden 25 maggio 2004
(Kodansha)
inedito
X illustration collection - X [INFINITY]
(エックスイラストレイテッド・コレクション エックス[インフィニチ]?)
X 1º dicembre 2005
(Kadokawa Shoten)
inedito
Cluster Cluster (Shinkigensha) inedito
Tsubasa Original Illustrations Collection - ALBuM De REProDUCTioNS
(ツバサ原画集-ALBuM De REProDUCTioNS?)
Tsubasa Reservoir Chronicle 17 aprile 2007
(Kodansha)
25 novembre 2009
(Star Comics)
Tsubasa Original Illustrations Collection - ALBuM De REProDUCTioNS 2
(ツバサ原画集-ALBuM De REProDUCTioNS- 2?)
Tsubasa Reservoir Chronicle 17 novembre 2009
(Kodansha)
inedito
xxxHOLiC: Kochō no yume
(xxxHOLiC 胡蝶ノ夢? lett "Il sogno della farfalla")
xxxHOLiC 2013
(Kodansha)
inedito

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Anno In collaborazione con Contributi
Sōryūden
(創竜伝?)
1987~2005 Yoshiki Tanaka Illustrazioni per il romanzo (12 volumi)
Derayd
(デライド -界境天秤の月- Deraido -Kai sakai tenbin no tsuki-?)
1989-1989 Tamayo Akiyama (ex CLAMP) Illustrazioni e sceneggiatura
Elementalors
(精霊使い Seireitsukai?)
1990~1995 Takeshi Okazaki Assistenza grafica
Cluster
(クラスター Kurasutā?)
1990~2002 Tamayo Akiyama Assistenza grafica
Combination 1991 Leeza Sei Soggetto, assistenza grafica
Koi
(?)
1993 Takeshi Okazaki Sceneggiatura
Rex
(REX 恐竜 物語 Rekkusu: Kyōryū monogatari?)
1993-1993 Masanori Hata Illustrazione e sceneggiatura del manga, basate sul romanzo di Masanori Hata
CLAMP gakuen kaikigenshō kenkyūkai jiken file
(CLAMP 学園 怪奇現象 研究会 事件 ファイル?)
1997 Tomiyuki Matsumoto Illustrazioni e sceneggiatura per una light novel
Sweet Valerian
(スウィート・ヴァレリアン Suuīto Vyarerian?)
2004 Madhouse Character design
Code Geass: Lelouch of the Rebellion 2006~2007 Sunrise Concept design dei personaggi; character design di Takahiro Kimura
Code Geass: Lelouch of the Rebellion R2 2008 Sunrise Concept design dei personaggi; character design di Takahiro Kimura
Night Head 1993~1994 George Iida Illustrazioni per il romanzo (2 volumi)
Oshiroi chōchō
(おしろい蝶々?)
2001 Kamon Nanami・Akira Illustrazioni per il manga (1 volume)
Shu no ketsumyaku
(呪の血脈?)
2004 Kamon Nanami illustrazioni per il romanzo (1 volume)
Mōryō no hako
(魍魎の匣?)
2008 Madhouse Concept design dei personaggi; character design di Asako Nishida
Blood-C 2011 Production I.G Concept design dei personaggi; storia
Code Geass: Akito the Exiled
(コードギアス 亡国のアキト?)
2012- Sunrise Concept design dei personaggi
Blood-C: The Last Dark 2012 Production I.G Sceneggiatura

Altre opere e attività[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Anno Media Tipo di opera Editore / Studio
CLAMP IN WONDERLAND
(クランプ いん わーだーらんど Kuranpu In Wādārando?)
1994 VHS Video musicale Animate
Yumegari
(夢狩り Yumegari?)
1996~1996 Libro Light novel Kadokawa Shoten
Monthly Shōsetsu Asuka
Clow Card Fortune Book
(クロウ カード フォーチュン ブーク Kurō Cādo Fōchun Bōku?)
2000 Libro Guida sull'uso dei tarocchi Kodansha
Aquarian Age Saga II
(アクエリアンエイジ Akuerian Eiji?)
2002 Gioco di carte collezionabili Illustrazioni Broccoli
CLAMP no kiseki
(CLAMPノキセキ CLAMP no kiseki?)
2004~2005 Riviste Raccolta enciclopedica in dodici uscite di tutto quanto prodotto dalle CLAMP nei primi 15 anni di carriera Kodansha
Soel e Larg - Mokona=Modoki no bōken
(ソエルとラーグ モコナ=モドキの冒険? lett. "Le avventure di Mokona=Modoki")
2004 Libro illustrato Libro per bambini sulle avventure delle due Mokona, protagoniste di Tsubasa e xxxHOLiC Kodansha
CLAMP IN WONDERLAND 2
(クランプ いん わーだーらんど2 Kuranpu In Wādārando 2?)
2006 DVD Video musicale Madhouse
Shiritsu Horitsuba Gakuen
(私立堀鐔学園? lett. "Scuola privata Horitsuba)
2006-presente CD Serie di CD drama e omake con versioni alternative dei personaggi di Tsubasa e xxxHOLiC, oltre ad altri manga. Madhouse
Internet Radio MAGAZINE Komugikotoride no yon shimin
(インターネットラジオMAGAZINE 小麦粉砦の四市民 Intaanetto Rajio MAGAZINE Komugikotoride no yon shimin?)
2007 Libro + CD Raccolta di materiali (disegni, foto, saggi, interviste, fumetti brevi, eccetera) pubblicati dalle CLAMP sui loro blog Kodansha
Tekken 6
(鉄拳6?)
2007 Videogioco Illustrazione di un costume di Jin Kazama Namco Bandai
Shimarisu no hoobukuro
(しまりすのほおぶくろ?)
2009 Libro Raccolta degli editoriali scritti da Satsuki Igarashi su Newtype Kadokawa Shoten
Mugen no yami - echo of the past
(無限の闇―echo of the past?)[12]
2009 Videoclip Illustrazioni Crypton Future Media

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Daniel H. Pink, Japan, Ink: Inside the Manga Industrial Complex in Wired Magazine, vol. 15, nº 11, Condé Nast Digital, ottobre 2007. URL consultato il 19 aprile 2015.
  2. ^ a b c (EN) Charles Solomon, Four Mothers of Manga Gain American Fans With Expertise in a Variety of Visual Styles, The New York Times, 28 novembre 2006. URL consultato il 19 aprile 2015.
  3. ^ (EN) Lisa "Skuld" Wu, The Legend of CLAMP in Miteiru!, vol. 2, nº 3, MIT, Febbraio 2003. URL consultato il 26 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2009).
  4. ^ a b c d e f g h (EN) Zac Bertschy, CLAMP Focus Panel and Press Conference, 3 luglio 2006. URL consultato il 19 aprile 2015.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l CLAMP, Clamp North Side, Star Comics, aprile 2006.
  6. ^ a b c d (JA) CLAMP: Profile. URL consultato il 24 aprile 2009.
  7. ^ a b c (EN) Chih-Chieh Chang, Interview with Ageha Ohkawa and Mitsuhisa Ishikawa, Anime News Network, Mar 2nd 2006. URL consultato il 15 ottobre 2007.
  8. ^ (EN) Lesley Smith, Happy Birthday, CLAMP! in Animefringe, vol. 6, nº 4, Animefringe, aprile 2005. URL consultato il 18 aprile 2009.
  9. ^ a b (EN) Anime Expo 15 Cosplay 2006, John (Phoenix) Brown, 11 gennaio 2009. URL consultato il 19 aprile 2015.
  10. ^ CLAMP, xxxHOLiC, vol. 1, Star Comics, febbraio 2007, pp. 49-50.
  11. ^ (JA) clamp-net » books su clamp-net.com. URL consultato il 21 agosto 2014.
  12. ^ Notizia della realizzazione del videoclip sul sito delle CLAMP.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 126613609 · LCCN: no2004102338 · GND: 16019276-6 · BNF: cb125222493 (data)
anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga