Voivodato di Kalisz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Suddivisione nel 1975

Il voivodato di Kalisz è stato un'unità di divisione amministrativa e governo locale della Polonia esistito in diversi periodi della storia polacca.

XIV secolo - 1795[modifica | modifica wikitesto]

Il voivodato di Kalisz (in polacco: Województwo Kaliskie; in latino: Palatinatus Kalisiensis) è stato istituito per la prima volta nel XIV secolo ed è esistito fino alla spartizione della Polonia del 1772-1795. Faceva parte della provincia della Grande Polonia.

Dati[modifica | modifica wikitesto]

Sede del governo generale della Polonia:

Sede del governo del voivodato (Wojewoda):

Sede del consiglio regionale (Sejmik):

Sede del consiglio generale (Sejmik Generalny) per tutta la Grande Polonia:

Divisione amministrativa (fino al 1768)[modifica | modifica wikitesto]

Divisione amministrativa (dopo il 1768)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1768 i distretti di Gniezno, Kcynia e Nakło furono trasferiti al nuovo voivodato di Gniezno.

1975 - 1998[modifica | modifica wikitesto]

Il voivodato di Kalisz fu reistituito nel 1975 e rimase in vigore fino al 1998, quando fu sostituito dal voivodato della Grande Polonia.

Capitale: Kalisz

Principali città (popolazione nel 1995)[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisioni della Grande Polonia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia