Voivodato di Cracovia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Voivodato di Cracovia è uno dei voivodati storici della Polonia.

Krakow Voivodship 1975.png

Voivodato di Cracovia 1300-1795[modifica | modifica wikitesto]

Il Voivodato di Cracovia nel periodo che va dal XIV secolo al 1795 (in latino: Palatinatus Cracoviensis, in polacco: Województwo Krakowskie) era un'unità di divisione amministrativa e governo locale del Regno di Polonia, dal XIV secolo fino alla Spartizione della Polonia del 1772-1795. Faceva parte della provincia della Piccola Polonia.

Voivodato di Cravovia 1945-1975[modifica | modifica wikitesto]

Il Voivodato di Cracovia 1945-1975 (in polacco: województwo krakowskie) era un'unità di governo locale della Polonia tra gli anni 1945 e 1975, diviso poi in diversi voivodati: Voivodato di Tarnow, Voivodato di Nowy Sacz, Voivodato di Bielsko-Biala, Voivodato di Katowice e Voivodato di Kielce. La città capitale era Cracovia.

Krakow Voivodship 1938.png

Voivodato di Cracovia 1975-1998[modifica | modifica wikitesto]

Il voivodato di Cracovia (in polacco: województwo krakowskie), chiamato anche (1975-1984) Voivodato Metropolitano di Cracovia (województwo miejskie krakowskie) era un'unità di divisione amministrativa e governo locale della Polonia negli anni 1975-1998, tramutato poi nel Voivodato della Piccola Polonia (Malopolskie). Il Presidente della Città di Cracovia era anche governatore del Voivodato.

La città capitale del Voivodato era Cracovia.

Principali città:

Divisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Voivodati confinanti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia