Voivodato di Stettino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Voivodato di Stettino 1975 - 1998

Il Voivodato di Stettino fu un'unità di divisione amministrativa e governo locale che esistette in forma diversa in diversi periodi della storia della Polonia.

1945 - 1950[modifica | modifica wikitesto]

In questo periodo, il Voivodato di Stettino fu creato dopo la Seconda guerra mondiale dalla provincia prussiana-tedesca della Pomerania, che fu assegnata alla Polonia. Nel 1950 fu diviso in due: il Voivodato di Stettino e il Voivodato di Koszalin.

Città capitale: Stettino

Città e distretti nel 1946-1950[modifica | modifica wikitesto]

Nuove contee stabilite nel periodo:

1950 - 1975[modifica | modifica wikitesto]

Il Voivodato di Stettino fu reistituito nel 1950 dopo aver diviso il precedente Voivodato (che portava lo stesso nome) in due parti, delle quali una conservò il nome. Questo Voivodato fu abolito nel 1975 e fu ulteriormente diviso in Voivodato di Stettino e Voivodato di Gorzów Wielkopolski.

Capitale: Stettino

Lista di città e distretti nel periodo 1950-1975[modifica | modifica wikitesto]

Nuove contee stabilite nel 1950-1975:

1975 - 1998[modifica | modifica wikitesto]

Il Voivodato di Stettino esistette come unità di divisione amministrativa e governo locale della Polonia anche dal 1975 al 1998, e fu nel 1999 definitivamente soppiantato dal Voivodato della Pomerania Occidentale.

Dati (1º gennaio 1992):

  • Area: 10.000 kn²
  • Populazione: 972.100 abitanti
  • Densità di popolazione: 97 abitanti/km²
  • Divisione amministrativa: 51 comuni
  • Città: 31
  • Capitale: Stettino

Principali città (popolazione nel 1995)[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia