Voivodato di Płock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Plock Voivodship 1975.png

Il Voivodato di Płock (in polacco: województwo płockie) fu un'unità di divisione amministrativa e governo locale della Polonia che esistette in due intervalli di tempo della storia polacca.

XIV secolo - 1795[modifica | modifica sorgente]

Il Voivodato di Płock fu istituito nel XV secolo nel Regno di Polonia, e finì di esistere nel 1795, a seguito delle spartizioni della Polonia da parte di Impero Austro-Ungarico, Prussia e Russia. Insieme al Voivodato di Rawa e al Voivodato della Masovia, formava la provincia di Masovia.

La sede del governo era Płock.

Voivodi[modifica | modifica sorgente]

  • Stanislaw Krasinski (dal 1600)
  • Jan Stanisław Karnkowsk (1617-1647)
  • Jan Kazimierz Krasinski (dal 1650)
  • Jan Dobrogost Krasinski (dal 1688)

1975 - 1998[modifica | modifica sorgente]

Il Voivodato di Płock fu reistituito nel 1975 e fu sciolto nel 1998, in seguito al nuovo assetto dei voivodati della Polonia. Il suo territorio è stato diviso tra il Voivodato di Łódź e il Voivodato della Masovia.

La capitale era Płock.

Principali città (popolazione nel 1995)[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia