Tiny Toon - Viva le vacanze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tiny Toon - Viva le vacanze
Titolo originale Tiny Toon Adventures: How I Spent My Vacation
Paese di produzione USA
Anno 1992
Durata 73 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, animazione
Sceneggiatura Paul Dini, Nicholas Hollander, Tom Ruegger, Sherri Stoner
Produttore Tom Ruegger
Casa di produzione Warner Bros. Animation, Amblin Entertainment, Tokyo Movie Shinsha
Distribuzione (Italia) Warner Home Video
Musiche Bruce Broughton, Steven Bramson, Don Davis, Richard Stone

Tiny Toon - Viva le vacanze (Tiny Toon Adventures: How I Spent My Vacation), è un film animato Direct-to-video del 1996, con protagonisti i personaggi della serie I favolosi Tiny (Tiny Toon Adventures).

Il film è stato prodotto dalla Warner Bros. Animation insieme alla Amblin Entertainment e segue le avventure dei protagonisti durante le loro vacanze estive, lontano dalla scuola. È stato rilasciato l' 11 marzo 1992 su VHS e laser-disc.

In Italia il film è uscito in VHS (lasciando le canzoni invariate) ed è stato trasmesso sulle reti mediaset e di recente su Boing.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sono arrivate la vacanze dalla Acme Looneyversity ed ognuno dei Tiny Toon decide di viverle a modo suo avendo diverse avventure che si incrocieranno.

Baby Bunny si vedrà invischiata in una guerra di pistole ad acqua contro Buster. Venendo sempre sconfitta arriverà ad aprire una diga intera ottenendo solo di inondare l'intera Acme Acrees ed a causa dell'onda anomala di perdersi insieme a Buster ed il cane Byron. I tre dovranno sfuggire a diversi pericoli. Prima una famiglia di opossum tenta di mangiarli (anche se Buster fa amicizia con uno di loro, Banjo dal nome dello strumento che suona). Poi una famiglia di alligatori catturerà Buster per darlo in sposo alla loro figliola e Baby dovrà salvarlo. Poco dopo, i tre vengono ingaggiati da una nave da crociera per uno spettacolo (con gioia di Babs) ma dovranno fuggire una volta scoperto che i passeggeri sono tutti carnivori. Infine dovranno scappare da un maniaco omicida attraverso una grotta finché non ritornano a casa grazie ad un "buco di trama" (letteralmente in questo caso).

Duca convincerà Hamton a portarlo insieme alla sua famiglia a Valle Felice, un famoso parco giochi. Ma il viaggio si rivelerà tutt'altro che piacevole a causa dei modi fin troppo vivaci e disgustosi della famiglia di maiali (specie del grosso cugino di Hamton). Come se non bastasse la famiglia da un passaggio ad un autostoppista che si rivelerà essere un maniaco omicida, ma solo Duca se ne accorgerà e dovrà scappare da lui (questo poi sarà quello che attaccherà anche Buster e Baby). Ciliegina sulla torta, una volta arrivati al parco Duca scopre che la famiglia di Hamton va lì solo per ammirare il panorama e non per entrare nel parco giochi. E sarà costretto a sorbirsi il viaggio di ritorno.

FiFì vuole incontrare a tutti i costi il suo idolo Johnny Pew per avere un suo autografo. Scoperto l'hotel dove si trova tenterà inutilmente di entrare, ma riesce lo stesso ad incontrarlo. Quest'ultimo si rivelerà però un mascalzone che non esiterà a sfruttarla come schiavetta finché una volta al cinema FiFì non perderà le staffe quando lo vedrà fare un autografo ad un'altra puzzola più sexy e gli urlerà contro arrivando a buttarlo fuori a calci dalla sala (dritto nelle braccia di Elmyra che ne farà il suo nuovo "cucciolo")

Elmyra durante un safari coi suoi genitori, scenderà dalla macchina per cercarsi un nuovo gattino (dopo che Furfolo le è scappato). Le creature dello zoo, sia quelle feroci e non, saranno costretti così a subire le sue amorevoli "cure" (delle vere torture) finché non scapperanno dopo che Elmyra arriverà a togliere la pelliccia ad un leopardo. Alla fine la bambina riuscirà a trovare un nuovo cucciolo in Johnny Pew.

Fowlmouth riesce a convincere Fata, dopo vari tentaivi, a venire al cinema con lui (lo stesso dov'era andata Fifì), ma i suoi modi chiassosi arriveranno a disturbare tutti (compresi i personaggi del film che stava prendendo in giro) tanto da venir buttato fuori.

Dizzy perde tutti i peli a causa di un incidente e deve coprirsi con un grosso cartone dalla vergogna. Gli altri compagni equivocano la situazione pensando che stia lanciando una nuova moda (e solo alla fine si rendono conto dell'errore).

Le vacanze sono così finite e tutti ritornano alla Acme Looniversity facendo un resoconto di quello che è successo. Ma Baby si prende una soddisfazione e si vendica finalmente su Buster facendogli cadere addosso una cascata d'acqua.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel film sono presenti diversi citazioni a personaggi e film famosi del periodo:

  • Superman appare in una scena in cui salva Buster e Babs per poi lasciarli andare quando questi gli ricordano che è il "loro" film.
  • La Sirenetta; quando Babs cade in acqua trova una sirena dai capelli rossi intenta in un numero musicale e che lo manda fuori dall'acqua bruscamente.
  • Indiana Jones e il tempio maledetto; la fuga finale di Buster e Babs in miniera.
  • The Hitcher - La lunga strada della paura; l'intera parte dell'autostoppista-killer che gli Hamton fanno salire in macchina. Lo stesso, una volta usata maschera e motosega, ricorda il protagonista della serie di Venerdì 13
  • National Lampoon's Vacation; il lungo viaggio verso il parco giochi degli Hamton ricorda la trama del film.
  • E.T. l'extra-terrestre; la scena della bicicletta volante che viene però urtata e fatta cascare da Buster e Babs in fuga.
  • Aracnofobia; il titolo del film trasmesso al cinema (Skunknophbia ovvero Puzzolafobia) ricorda molto questo titolo.
  • Un tranquillo week-end di paura; l'intero incontro di Buster e Babs con la famiglia di opossum che tentano di mangiarli con Buster che fa amicizia col suonatore di banjo.
  • Quando Fifì cerca di introdursi nell'hotel finisce in uno studio televisivo dove appaiono le caricature di diversi conduttori di talk-show tra cui Barbara Walters, David Letterman, Oprah Winfrey, Jay Leno e Arsenio Hall.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]