The Rev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Rev
Fotografia di The Rev
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Metalcore
Alternative metal
Post-hardcore
NWOAHM
Avant-garde metal
Periodo di attività 1999-2009
Strumento batteria, voce, pianoforte, chitarra
Etichetta Hopeless
Warner Bros.
Gruppi Avenged Sevenfold, Pinkly Smooth
Album pubblicati 6
Studio 6
Opere audiovisive 2

James "Jimmy" Owen Sullivan, in arte The Rev, abbreviazione di "The Reverend Tholomew Plague" (Huntington Beach, 9 febbraio 1981Huntington Beach, 28 dicembre 2009[1]), è stato un batterista statunitense, noto per essere stato il cofondatore del gruppo musicale heavy metal Avenged Sevenfold, nel quale ha militato fino alla sua scomparsa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

The Rev ricevette la sua prima batteria giocattolo all'età di cinque anni, ma fu solo a tredici che iniziò a prendere lezioni, rivelando un talento innato; aveva, infatti, imparato le basi da autodidatta. Studiò in una scuola cattolica (la St. Bonaventure), nella quale conobbe il futuro cantante degli Avenged Sevenfold, M. Shadows, ma dalla quale fu espulso il secondo anno. Fu allora mandato a studiare all'Huntington High, ma fu espulso nuovamente.

Nel 1999 fondò insieme a M. Shadows e Zacky Vengeance gli Avenged Sevenfold, con i quali ha realizzato quattro album in studio.

Oltre agli impegni con gli Avenged Sevenfold, The Rev era anche il cantante, compositore e pianista dei Pinkly Smooth (sotto il nome di Rathead), un side-project che condivideva con Synyster Gates (chitarrista degli Avenged Sevenfold) e con due membri del suo ex-gruppo, i Ballistico.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

The Rev ha fatto la sua ultima apparizione in pubblico insieme agli Avenged Sevenfold durante il Sonisphere Festival del Regno Unito, il 2 agosto 2009; da qui in poi il gruppo ha iniziato interamente a dedicarsi al nuovo album. Il 28 dicembre 2009 The Rev, a soli 28 anni, viene trovato morto nella sua casa di Huntington Beach dai Vigili del Fuoco. I genitori del batterista hanno confermato che The Rev è morto nel sonno. In seguito, i risultati dell'autopsia affermano che il giovane è deceduto a causa di un arresto cardiaco provocato da un mix di farmaci a lui prescritti, mischiati ad alcol e ad un'anomalia cardiaca, la cardiomegalia. Il funerale di The Rev è stato celebrato in forma privata il 6 gennaio 2010 ad Huntington Beach. Al funerale hanno presenziato, oltre ai membri del gruppo e ai familiari, anche amici di altre band come Good Charlotte, Lostprophets, Atreyu e My Chemical Romance. The Rev prima di morire finì di scrivere quasi tutte le parti di batteria per l'album Nightmare, pubblicato nel luglio 2010. Inoltre registrò alcune tracce vocali e di pianoforte, che furono usate dagli altri membri del gruppo nei brani Fiction e Save Me.

Influenze musicali[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile di The Rev fu influenzato, principalmente, da Dave Lombardo (Slayer),[2] Vinnie Paul (Pantera) e Mike Portnoy (Dream Theater, Adrenaline Mob).

Equipaggiamento[modifica | modifica wikitesto]

The Rev era solito usare: DW Maple Collectors Series Drums bianca con Hardware nero

  • Cassa 18x22"
  • Cassa 18x22"
  • Tom 8x8",
  • Tom 8x10"
  • Tom 10x12"
  • Timpano 16x16"
  • Timpano16x18"
  • Rullante 4x14"
  • DW 9000 Double Pedal
  • Hardware 9000 series

Piatti Sabian

  • AAX X-Celerator Hats 14"
  • Max Stax Splash 7"
  • Max Splash 9"
  • AA Metal-X Chinese 16"
  • AA Metal-X Crash 18"
  • AA Metal-X Ride 24"
  • AA Metal-X Crash 19"
  • Ice Bell 12"
  • AA Metal-X Chinese 18".

Bacchette Pro-Mark

  • Natural 5B[3]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con gli Avenged Sevenfold[modifica | modifica wikitesto]

Con i Pinkly Smooth[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • L'ultima scena del videoclip di Nightmare ritrae il drumset di Rev, vuoto. Un omaggio della band al batterista, in quanto questo è il primo singolo estratto dall'album omonimo, dedicato alla sua memoria. In precedenza nello stesso video si scorge per pochi fotogrammi lo stesso drumset distrutto in un angolo su cui sopra c'è un ragno; lo stesso che appare nel video di Afterlife in cui l'animale cammina sul volto di The Rev.
  • Il brano So Far Away è stato terminato da Synyster Gates, in sua memoria e ne è stato tratto anche un video completamente dedicato a lui. Il brano fu iniziato dallo stesso chitarrista in seguito alla perdita del nonno.
  • Secondo i lettori di Rythm Magazine è il 41° batterista più bravo del mondo.[senza fonte]
  • Il 9 febbraio 2012 gli Avenged Sevenfold annunciano di aver acquistato una stella dell'Orsa Maggiore ed averla dedicata a The Rev.
  • Gli è stata dedicata una traccia bonus scaricabile intitolata St. James, nell'edizione limitata dell'album Hail to the King.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jimmy Sullivan, Zimbio. URL consultato il 14 gennaio 2012.
  2. ^ Intervista a The Rev su www.punktv.ca
  3. ^ In realtà The Rev utilizzava delle bacchette signature (delle Natural 5B appunto) con il logo del "Death Bat". Furono però tolte dal commercio dopo la sua morte.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]