City of Evil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
City of Evil
Artista Avenged Sevenfold
Tipo album Studio
Pubblicazione 7 giugno 2005
Durata 72:43
Dischi 1
Tracce 11
Genere Alternative metal[1]
Post-hardcore[1]
Alternative rock[1]
Emo[1]
Etichetta Warner Bros.
Produttore Mudrok, Avenged Sevenfold
Registrazione The Hobby Shop, Highland Park (California)
Ocean Way Recording, Hollywood (California)
Formati CD, 2LP, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Regno Unito Regno Unito[2]
(vendite: 100 000+)
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti[3]
(vendite: 1 000 000+)
Avenged Sevenfold - cronologia
Album precedente
(2003)
Album successivo
(2007)
Singoli
  1. Bat Country
    Pubblicato: 2005
  2. Beast and the Harlot
    Pubblicato: 27 febbraio 2006
  3. Burn It Down
    Pubblicato: 2006

City of Evil è il terzo album in studio del gruppo musicale statunitense Avenged Sevenfold, pubblicato il 7 giugno 2005 dalla Warner Bros. Records.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Beast and the Harlot – 5:40
  2. Burn It Down – 4:58
  3. Blinded in Chains – 6:34
  4. Bat Country – 5:13
  5. Trashed and Scattered – 5:53
  6. Seize the Day – 5:32
  7. Sidewinder – 7:01
  8. The Wicked End – 7:10
  9. Strength of the World – 9:14
  10. Betrayed – 6:47
  11. M.I.A. – 8:46

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti
  • Brian Haner – chitarra aggiuntiva, pedal steel guitar, chitarra acustica e assolo (traccia 7)
  • Scott Gilman – arrangiamento orchestrazioni, produzione aggiuntiva
  • Bruce Dukov, Sam Formicola, Larry Greenfield, Alan Grunfeld, Songa Lee-Kitto, Liane Mautner, Mark Robertson – violini
  • Samuel Fischer – violino solista
  • Alma Fernandez, Matthew Funes, David Walther – viole
  • David Low, David Mergen – violoncelli
  • Victor Lawrence – violoncello solista
  • Colton Beyer-Johnson, Zachary Biggs, C.J. Cruz, Nathan Cruz, Stephen Cruz, Alan Hong, Sally Stevens, Sean Sullivan, Nico Walsh, Josiah Yiu – coro
  • Jeannine Wagner – coro solista

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) City of Evil su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 3 marzo 2014.
  2. ^ (EN) Certified Awards, British Phonographic Industry. URL consultato il 20 dicembre 2014.
  3. ^ (EN) Gold & Platinum database, Recording Industry Association of America. URL consultato il 7 gennaio 2015.
metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal