The King of Fighters: Maximum Impact

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The King of Fighters: Maximum Impact
KOF Maximum Impact.jpg
Sviluppo SNK
Pubblicazione SNK NeoGeo
Serie The King of Fighters
Data di pubblicazione Giappone 12 agosto 2004
Flags of Canada and the United States.svg 12 ottobre 2004
Flag of Europe.svg 4 marzo 2005
Genere Picchiaduro a incontri
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma Playstation 2, Xbox
Fascia di età CERO: 12
ESRB: T
Periferiche di input Joystick, Gamepad

The King of Fighters: Maximum Impact è un videogioco di combattimenti a incontri per PlayStation 2, prodotto dalla filiale della SNK Noise Factory e pubblicato dalla SNK Playmore fra il 2004 ed il 2005. Una versione migliorata del videogioco è stata pubblicata per Xbox e PlayStation 2 con il titolo KOF: Maximum Impact — Maniax. Invece, The King of Fighters: Maximum Impact Regulation "A" è stato pubblicato per Taito Type X2 il 14 luglio 2007 e per PlayStation 2 il 26 luglio 2007 esclusivamente in Giappone.

Commercializzato come spinoff della serie di combattimenti della SNK The King of Fighters, oltre ad includere vari personaggi della serie originale, KOF: Maximum Impact include anche alcuni elementi di Fatal Fury e Art of Fighting. KOF: Maximum Impact è il primo videogioco in grafica 3D realizzato dalla SNK dopo Samurai Shodown: Warriors Rage per PlayStation del 1999.[1] Il gioco è stato seguito da KOF: Maximum Impact 2.

Dato che nella versione pubblicata sul mercato americano, il doppiaggio in lingua inglese ha incontrato critiche molto negative[2], alle successive versioni del gioco per Xbox e PlayStation 2 europee è stata aggiunta la possibilità di scegliere fra il doppiaggio inglese e quello giapponese. La versione per Xbox inoltre include una modalità di combattimento online, attivabile tramite Xbox Live.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Alba Meira, Athena Asamiya, Chae Lim, Clark Steel, Duke, Iori Yagami, K’, Kyo Kusanagi, Leona Heidern, Lien Neville, Mai Shiranui, Maxima, Mignon Beart, Ralf Jones, Rock Howard, Ryo Sakazaki, Seth, Soiree Meira, Terry Bogard, Yuri Sakazaki

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ King of Fighters: Maximum Impact PS2 Video Game Review, Kidzworld. URL consultato il 4 aprile 2009.
  2. ^ IGN King of Fighters: Maximum Impact Review. URL consultato il 15 giugno 2008.
    «"What really brings it down severely, though, is the terribly bad voice acting. The original Japanese tracks have been removed completely in favor of some truly piss-poor American dub work. It's kind of reminiscent of Spike TV's Most Extreme Elimination Challenge, actually only without the (intentional) humor."».

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi