Sora Aoi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sora Aoi
Sora Aoi
Sora Aoi al 15º Puchon International Fantastic Film Festival
Dati biografici
Nome Sora Aoi
Data di nascita 11 novembre 1983 (1983-11-11) (30 anni)
Luogo di nascita Tokyo[1]
Giappone Giappone
Dati fisici
Altezza 155 cm
Etnia asiatica
Colore bianca
Misure 90-58-83
Dati professionali
Altri pseudonimi Sola Aoi
Sito ufficiale

Sora Aoi (蒼井そら Aoi Sora?, cielo blu) (Tokyo, 11 novembre 1983) è un'attrice, attrice pornografica e AV Idol giapponese anche conosciuta come Sola Aoi.

Vita e carriera[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

Sora Aoi è nata l'11 novembre 1983 a Tokio. Da studentessa ha lavorato part time in varie attività di ristorazione, come pizzerie, pub e sushi bar.[2] Prima di entrare nell'industria AV (Adult Video) stava studiando per diventare un'insegnante di scuola dell'infanzia.[3] Durante il suo terzo anno di scuola superiore, la Aoi fu notata a Shibuya da un'agenzia di talento per modelle gravure idol.[3][4] Sulla scelta del nome d'arte, ha spiegato: "L'agente mi chiese qual era il mio colore preferito. Io risposi il blu ( ao?). Poi chiese cosa mi piaceva in generale. Io risposi il cielo ( sora?). Così lui scelse Aoi Sora." che significa "cielo blu" in giapponese.[5]

Nel novembre del 2001 è avvenuto il suo debutto come modella. Per "la bellezza dei suoi occhi, il suo sorriso"[6] e per "il suo seno prosperoso"[7] è diventata velocemente una popolare modella da rivista.[8]

Nel luglio del 2002 ha debuttato come AV Idol in Happy Go Lucky! per l'etichetta Alice Japan,[9] parte della compagnia Kuki Inc. che all'epoca era una delle maggiori produttrici di materiale pornografico in Giappone.[10]

Il format documentario[modifica | modifica sorgente]

La critica ha spesso evidenziato il format documentario impiegato in molti film per adulti giapponesi.[11] Il secondo film della Aoi, il primo con l'etichetta Samansa (anche chiamata Samantha, di proprietà della compagnia di produzione Max-A), segue tale format con lo stereotipo della ripresa della prima esperienza sessuale dell'attrice. La testimonianza del "risveglio sessuale", inteso come iniziazione al rapporto sessuale, da parte di un'attrice al debutto è molto importante per il pubblico giapponese di materiale pornografico.[12] Il film The Blue Sky: Sora Aoi mette in scena proprio questo tema, mostrando la Aoi che usa per la prima volta nella sua vita un sex toy per provare piacere sessuale.[13] In Facial, pubblicato nell'agosto del 2002, la Aoi copula con un uomo che la filma con una telecamera in mano ed il suo comportamento viene descritto come "molto realistico e selvaggio".[14] In una recensione sul film è stato notato che la Aoi diventava sempre più selvaggia col passare del tempo.[15]

Un altro film che persegue il format documentario è il capitolo della serie Bubbly Heaven pubblicato nell'agosto del 2003. Tale serie mostra delle AV Idol popolari che imparano le tecniche sessuali da usare nelle soapland da attrici più esperte, col dimostrare al pubblico l'acquisizione di nuove abilità sessuali.[16]

Le fiction AV[modifica | modifica sorgente]

Oltre al format pseudo-documentario, negli AV giapponesi anche le fiction posseggono una certa popolarità. In 50/50, del dicembre 2002, la Aoi interpreta una donna che lavora in un ristorante ed in un cabaret club per pagarsi l'affitto dell'appartamento nel quale vive col proprio ragazzo.[17] In una recensione, tale film è stato definito di "dolce" qualità a causa dei tanti baci che la Aoi dava agli attori durante le scene.[18] In Wet and Tender, del febbraio 2003, la Aoi interpreta il ruolo di una prostituta che esegue solo sesso orale e tutti i soldi guadagnati li consegna al proprio ragazzo. Quando viene molestata da uno stalker, il suo ragazzo scappa via, ma la prostituta viene salvata da uno dei suoi clienti che si era innamorato di lei.[19][20]

In Sexy Fruit, pubblicato nell'aprile del 2003, la Aoi interpreta un'aspirante Idol che fornisce sesso orale per le lezioni di canto e rapporti sessuali per le lezioni di recitazione.[21] Nel maggio del 2003 è apparsa in un capitolo della serie di genere "incesto", Sister's Secret, nella quale la Aoi interpreta una sorella che copula col proprio fratello.[7] In Sexy Butt, del giugno 2003, la Aoi interpreta una ragazza che fa un sogno erotico nel quale il suo attore preferito, del quale è innamorata, la penetra con le dita.[22][23]

Altri generi[modifica | modifica sorgente]

Oltre ai format documentario e fiction, la Aoi ha anche recitato in alcuni AV di genere avventura-fantascienza. cosmic girl, pubblicato nell'ottobre del 2002 dall'etichetta Alice Japan, è una commedia erotica-fantascientifica nella quale la Aoi interpreta una super-eroina che combatte contro degli alieni provenienti da "Vibe-star", finendo per copulare con loro.[24] Durante il film l'attrice appare anche in yukata ed esegue una scena di canto.[25] Nella serie Splash, pubblicata nel giugno del 2003, in un futuro non troppo lontano l'umanità è tenuta in ostaggio da "specie oceaniche" col quale la Aoi esegue rapporti sessuali.[26]

Nel 2010 interpreta il ruolo di protagonista nel film horror Big Tits Zombie, adattamento cinematografico per adulti, girato in 3D, del manga cult Kyonyū Dragon di Rei Mikamoto.[27][28][29]

Popolarità come AV Idol[modifica | modifica sorgente]

Grazie alle sue performance durante il primo anno di carriera nell'industria AV giapponese, la Aoi ha vinto il premio "Best Breasts" (tette migliori) all'AV Grand Prix nel 2003.[8] Nello stesso anno è apparsa in High School Teacher, film del genere pinku eiga, nel quale ha interpretato due ruoli: l'insegnante di una scuola superiore e l'alunna che si è suicidata l'anno prima dell'arrivo della stessa insegnante.[30] Per il ruolo in un altro pinku eiga, Tsumugi (制服美少女 先生あたしを抱いて Seifuku bishōjo: Sensei atashi wo daite?), la Aoi ha vinto il premio "Best Actress" (miglior attrice) al Pink Grand Prix nel 2004.[31] Tale film fu classificato come quarto miglior pinku eiga dell'anno.[32]

Dopo aver lavorato con le etichette Alice Japan e Max-A, alla fine del 2004 la Aoi è passata alla "S1 No.1 Style" ed il suo primo film con quest'etichetta è stato Sell Debut, pubblicato l'11 novembre 2004.[33] Due suoi film con la S1 si sono posizionati al primo posto dell'AV Open, una competizione che assegna premi ai migliori film pornografici giapponesi, Hyper – Barely There Mosaic (ハイパーギリギリモザイク?) (insieme alle AV Idol Maria Ozawa, Yua Aida, Yuma Asami e Honoka) nel 2006[34] e Hyper Risky Mosaic - Special Bath House Tsubaki (ハイパーギリギリモザイク 特殊浴場 TSUBAKI 貸切入浴料1億円?) (insieme ad altre 11 AV Idol tra cui Yuma Asami, Honoka e Asami Ogawa) nel 2007.[35]

Nel 2005 la Aoi è stata la seconda celebrità femminile più cercata in Giappone sui motori di ricerca.[36] La pagina web di Sora Aoi su Twitter non è raggiungibile dagli utenti cinesi perché Twitter è bloccato in Cina.[37] Nonostante ciò, l'11 aprile 2010 la pagina di Sora Aoi su Twitter è stata raggiunta da molti utenti cinesi che hanno usato un software per eludere la censura.[38] L'Aoi, intervenendo sulla pagina, si è sorpresa della loro visita e li ha ringraziati.[39] Pochi giorni dopo la Aoi ha aggiornato il suo blog cinese con una lettera dedicata ai suoi fan in Cina.[40]

Popolarità in TV e nel cinema[modifica | modifica sorgente]

Durante la carriera di AV Idol è apparsa in alcuni dorama giapponesi e ha partecipato saltuariamente ad alcuni programmi televisivi di intrattenimento.[36] Tra le fiction più popolari, ha recitato in Galileo (ガリレオ?), un dorama investigativo,[41] e in Shimokita GLORY DAYS (下北GLORY DAYS?), fictionda seconda serata basata su un manga che tratta di uno studente trasferitosi a Tokio che si ritrova a condividere l'appartamento nel quale vive con molte belle ragazze.[42] In Shimokita GLORY DAYS la Aoi non è la sola AV Idol a partecipare, infatti vi sono anche Yuma Asami e Honoka.[42]

Ha anche recitato in un film per ragazzi thailandese dal titolo Hormones (ปิดเทอมใหญ่ หัวใจว้าวุ่น Pidtermyai huajai wawoon) distribuito nelle sale cinematografiche thailandesi il 5 marzo 2008.[43] L'Aoi interpreta una turista giapponese in viaggio in Thailandia che incontra uno dei protagonisti e gli fa dimenticare la propria ragazza.[44] Il regista del film, Songyos Sugmakanan, è stato molto criticato per aver fatto partecipare un'attrice pornografica al cast di un film rivolto ai giovani e per tale motivo la casa di produzione, GMM Tai Hub, per evitare un potenziale scandalo ha deciso di omettere il nome della Aoi dai materiali promozionali, nonostante essa appaia nel trailer e sia stata invitata al tour promozionale in giro per la Thailandia.[44][45] Il regista ha difeso la sua scelta dichiarando che Sora Aoi è stata molto professionale ed era la scelta ideale per comunicare messaggi sessuali nel suo film.[46] Grazie alla sua partecipazione, Hormones ha vinto il "Premio Speciale della Giuria" alla quarta edizione dell'Asian Marine Film Festival nel 2008.[45][47]

Nel 2009 ha debuttato nella televisione sudcoreana con la fictionKorean Classroom, trasmessa dal canale "tvN Asia" a partire dalla fine di maggio.[48] La fictiontratta di tre studentesse giapponesi che visitano la Corea e si innamorano di tre ragazzi del posto. Le tre studentesse protagoniste sono interpretate da tre AV Idol, Sora Aoi, Rio (Tina Yuzuki) e Mihiro. I primi tre episodi sono dedicati ognuno ad una studentessa diversa, mentre nell'episodio finale compaiono tutte e tre insieme. Successivamente alla trasmissione della fiction, la Aoi ha partecipato ad alcuni talk show della televisione sudcoreana.[48]

Alla conferenza stampa per la presentazione di Korean Classroom la Aoi ha dichiarato di essere sorpresa per la sua popolarità in Corea del Sud e di essere consapevole che la sua professione di attrice pornografica è molto discussa. Però ha precisato che se non fosse stato per i suoi film pornografici, lei non sarebbe così popolare, quindi non ha intenzione di oscurare il suo passato.[49]

Controversie sulla naturalezza del seno[modifica | modifica sorgente]

È stato riportato che al debutto come modella nel 2001 la misura del seno della Aoi era una coppa F che successivamente è diventata una coppa G nel 2003.[8]

Non esistono al momento fonti che accertino che il seno della Aoi sia naturale o sottoposto a chirurgia plastica e la stessa AV Idol non ha mai dichiarato nulla in merito. Tuttavia i suoi fan hanno potuto partecipare sul web a diverse discussioni sull'argomento, esprimendo pareri contrastanti.[50]

Nell'articolo Pursuing perfection: Breast Surgery 101, scritto per il sito "Asian-Sirens", Lee J Mac si dice sorpreso del fatto che molte persone credano che la Aoi abbia un seno naturale, perché in una delle sue tante foto si possono svelare alcuni particolari che facciano pensare il contrario.[51] Secondo l'autore dell'articolo, il motivo per cui la maggior parte delle persone crede che la Aoi abbia un seno naturale sta nella convinzione dell'esistenza di sole protesi mammarie rigide, mentre la Aoi avrebbe delle protesi soffici ed elastiche che fanno sembrare il suo seno come naturale.[51]

Attività benefiche[modifica | modifica sorgente]

In seguito al terremoto dello Yushu a Qinghai in Cina, avvenuto il 14 aprile 2010, la Aoi ha organizzato su Twitter una raccolta fondi da destinare alla regione colpita dal sisma.[52][53] I fondi verranno raccolti attraverso la vendita dei suoi video e delle sue foto. Tale iniziativa ha attratto molti utenti ed è stata accolta con diverse opinioni; alcuni ritengono che sia un gesto onorevole mentre altri pensano che sia un'operazione atta a far guadagnare alla Aoi ulteriore denaro dalla vendita del proprio materiale pornografico.[52][54]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Premi a film pornografici

  • 2006 AV Open - 1º posto - Hyper – Barely There Mosaic (ハイパーギリギリモザイク?)[34]
  • 2007 AV Open - 1º posto - Special Bath House Tsubaki (ハイパーギリギリモザイク 特殊浴場 TSUBAKI 貸切入浴料1億円?)[35]

Premi a film non pornografici

  • 2008 Asian Marine Film Festival - Premio speciale della giuria - Hormones[47]

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Filmografia di Sora Aoi.

Cinema[modifica | modifica sorgente]

  • Gun Crazy: Episode 4 (GUN CRAZY Episode4 用心棒の鎮魂歌 Seifuku Bisyojo Sensei Atashi wo Daite?), regia di Atushi Muroga (2003)[55]
  • Stop the Bitch Campaign: Hell Version (援助交際撲滅運動 地獄変 Enjo-kosai Bokumetsu Undo: Jigoku-hen?), regia di Kosuke Suzuki (2004)[55]
  • Memories of Matsuko (嫌われ松子の一生 Kiraware Matsuko no isshō?), regia di Tetsuya Nakashima (2006)[55]
  • Hormones (ปิดเทอมใหญ่ หัวใจว้าวุ่น Pit Thoem Yai Hua Chai Wawun), regia di Songyos Sugmakanan (2008)[55]
  • Torso (トルソ Toruso?), regia di Yutaka Yamasaki (2010)[55]
  • The Big Tits Dragon (巨乳ドラゴン 温泉ゾンビ VS ストリッパー5 Kyonyû doragon: Onsen zonbi vs sutorippâ 5?), regia di Takao Nakano (2010)[55]

Dorama[modifica | modifica sorgente]

Photobook[modifica | modifica sorgente]

Titolo inglese[56] Titolo originale Data pubblicazione
Blue Blue agosto 2002
Imouto dakedo... いもうとだけど・・・ febbraio 2003
Lovepara Fate らぶぱら 運命 maggio 2003
Lovex 07 Sora Aoi Lovex 07 蒼井そら novembre 2003
Karami 21 Sora Aoi Karami 21 蒼井そら marzo 2004

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dati infobox prelevati da (EN) Sola Aoi Profile, Jheat.com. URL consultato il 15 agosto 2010.
  2. ^ (JA) 蒼井そらの部屋へようこそ - Video Idol Interview, www.b-v.co.jp. URL consultato il 1º maggio 2007.
  3. ^ a b (JA) Japan's porn stars make their way in the real world, CNNGo. URL consultato il 18 agosto 2010.
  4. ^ (JA) 蒼井そらの部屋へようこそ - Video Idol Interview, www.b-v.co.jp. URL consultato il 1º maggio 2007.
  5. ^ (EN) Sora Aoi Interview on her movie debut Blue Sky, JSexNetwork. URL consultato il 1º maggio 2007.
  6. ^ (EN) Samantha Sora Aoi, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  7. ^ a b (EN) Sister's Secret Sora Aoi, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  8. ^ a b c d (EN) Grand Prix 2003 Sora Aoi, XCity. URL consultato il 1º maggio 2007 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2008).
  9. ^ (JA) 2002年 (平成14年), AV 研究所. URL consultato il 3 maggio 2010.
  10. ^ (EN) Stephen Ochs, Cross-Cultural Porn Digressions With Kuki Group's Tadasu Isogawa, AVN, 1º aprile 2004. URL consultato il 10 gennaio 2008.
  11. ^ (EN) Jasper Sharp, Tom Mes, Every Japanese Woman Makes Her Own Curry (review), Midnight Eye. URL consultato il 1º maggio 2007.
    (EN)
    « Matsue has said that his twin interests in movies are documentary and hardcore Adult Video. The similarities between the two genres - the recording of real, non-simulated action with the rawness of the production a testament to its vérité nature - have been picked up on by critics numerous times before. »
    (IT)
    « Matsue ha affermato che i suoi due interessi nel cinema sono i documentari ed i film per adulti. La similitudine tra i due generi - la messa in scena della realtà, le azioni non simulate con l'inesperienza della produzione come dimostrazione della sua vérité nature - è stata evidenziata dalla critica numerose volte. »
  12. ^ (EN) Kjell Fornander, A Star is Porn, Tokyo Journal, luglio 1992. URL consultato il 1º maggio 2007 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2006).
    (EN)
    « The first appearance for an AV girl is as a so-called "new face". At this stage, says [Yusei] Maeda [AV manager], inexperience and innocence are her most important attributes. Viewers are invited to follow, from appearance to appearance, her sexual initiation, dawning self-awareness and gradual acceptance of her inner, dark depths. »
    (IT)
    « La prima comparsa per una ragazza AV è chiamata "new face". A questo punto, dice [Yusei] Maeda [AV manager], l'inesperienza e l'innocenza sono gli attributi più importanti. Il pubblico è invitato a seguire, comparsa dopo comparsa, la sua iniziazione sessuale, l'aumento della consapevolezza e la graduale accettazione delle sue oscure voglie. »
    (Kjell Fornander, A Star Is Porn)
  13. ^ (EN) The Blue Sky Sora Aoi, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  14. ^ (EN) facial Sora Aoi, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  15. ^ (EN) Brief Willis, facial Sora Aoi (AV review), XCity, 25 dicembre 2002. URL consultato il 19 luglio 2007 (archiviato dall'url originale il 4 aprile 2008).
  16. ^ (EN) Bubbly Heaven Sora Aoi, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  17. ^ (EN) 50/50, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  18. ^ (EN) Bug, 50 /50 (AV review), XCity, 22 gennaio 2003. URL consultato il 19 luglio 2007 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2008).
  19. ^ (EN) Wet and Tender, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  20. ^ (EN) Daisuke Fukutome, Wet and Tender (AV review), XCity, 12 marzo 2003. URL consultato il 19 luglio 2007 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2008).
  21. ^ (EN) Sexy Fruit, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  22. ^ (EN) Sexy Butt, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  23. ^ (EN) Yusaku, Sexy Butt (AV review), XCity, 2 giugno 2003. URL consultato il 19 luglio 2007 (archiviato dall'url originale il 19 giugno 2008).
  24. ^ (EN) cosmic girl, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  25. ^ (EN) Bug, Cosmic Girl (AV review), xxx.xcity.jp, 20 novembre 2002. URL consultato il 19 luglio 2007 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2008).
  26. ^ (EN) Splash, XCity. URL consultato il 15 agosto 2010.
  27. ^ (EN) Todd Brown, An EXCLUSIVE First Look At The Trailer For Takao Nakano's BIG TITS ZOMBIE 3D With Sola Aoi!, TwitchFilm.net. URL consultato il 19 aprile 2010.
  28. ^ (EN) Todd Brown, Rei Mikamoto's Kyonyū Dragon Manga Becomes BIG TITS ZOMBIE! In 3D! With Sola Aoi!, TwitchFilm.net. URL consultato il 14 aprile 2010.
  29. ^ (EN) Jepoy, Sora Aoi in Big Tits Zombie 3D, GameOPS, 8 maggio 2010. URL consultato l'8 maggio 2010.
  30. ^ (EN) High School Teacher, XCity. URL consultato il 1º maggio 2007 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2008).
  31. ^ a b (JA) Best Ten of 2004 (2004年度ベストテン), P*G Website. URL consultato il 21 gennaio 2009.
  32. ^ (JA) Miho Toda, Pink Prize": What Should Be Called the Academy Awards of the Pink Film World: Sora Aoi, Yumika Hayashi Among Those Present, Close Coverage of this Yearly Festival (ピンク映画界のアカデミー賞というべき“ピンク大賞”蒼井そら、林由美香らが来場する、年に一度の祭典に密着!), www.walkerplus.com, 6 maggio 2005. URL consultato il 21 gennaio 2009.
  33. ^ (JA) セル初 蒼井そら ギリギリモザイク, DMM.co.jp, 11 novembre 2004. URL consultato il 21 maggio 2010.
  34. ^ a b (JA) 第一回「AV OPEN」 〜あなたが 決める! セル アダルトビデオ日本一決定戦〜, www.shocker.jp. URL consultato l'8 agosto 2010.
  35. ^ a b (JA) 2nd AV Open Results, www.dmm.co.jp. URL consultato il 2 ottobre 2008.
  36. ^ a b (EN) Beauty and the Beast, JAPANZONE. URL consultato il 1º maggio 2007.
  37. ^ (EN) Japanese AV star Sora Aoi on Twitter creating buzz among Chinese netizens, CHINA HUSH, 14 aprile 2010. URL consultato il 28 maggio 2010.
  38. ^ Sola Aoi, pornostar giapponese butta giu il Great Firewall cinese, EVAYSTYLE, 23 aprile 2010. URL consultato il 9 agosto 2010.
  39. ^ (EN) Alice Xin Liu, AV actress entices Chinese netizens to go on Twitter, Danwei.org, 13 aprile 2010. URL consultato il 21 maggio 2010.
  40. ^ (EN) Alice Xin Liu, Adult video star Aoi Sola writes to China fans on blog, Danwei.org, 16 aprile 2010. URL consultato il 21 maggio 2010.
  41. ^ a b (EN) Galileo (ガリレオ), www.jdorama.com. URL consultato il 23 gennaio 2009.
  42. ^ a b c (EN) Shimokita GLORY DAYS (下北GLORY DAYS), www.jdorama.com. URL consultato il 23 gennaio 2008.
  43. ^ (EN) Pidtermyai huajai wawoon (2008), IMDb.com. URL consultato il 26 maggio 2010.
  44. ^ a b (EN) Teenage love, actually, DailyXPRESS. URL consultato il 26 maggio 2010.
  45. ^ a b (EN) With help from Sora Aoi, Hormones wins jury prize at Japan's Asian Marine Film Festival, Thai Film Journal, 12 settembre 2008. URL consultato il 13 gennaio 2009.
  46. ^ (EN) ENTERTAINMENT - Babes in the hood, DailyXPRESS, 7 settembre 2008. URL consultato il 26 maggio 2010.
    (EN)
    « I use two girls, Nual and Aoi, to convey the love and sex messages in my movie. […] For the sex message, who better than a sex symbol and a Japanese AV model is the average Thai man's dream. »
    (IT)
    « Ho usato due ragazze, Nual a Aoi, per comunicare messaggi amorevoli e sessuali nel mio film. […] Per i messaggi sessuali, la migliore è una sex symbol ed AV Idol giapponese che è il sogno degli uomini thailandesi. »
    (Songyos Sugmakanan)
  47. ^ a b (JA) 第4回アジア海洋映画祭イン幕張 長編コンペ参加作品 — ☆夏休み ハートはドキドキ! (Hormones)(2008 タイ), Asian Marine Film Festival, 2008. URL consultato il 26 maggio 2010.
  48. ^ a b c (EN) Aoi Sora and Mihiro promote Korean Classroom, AllKPop, 15 maggio 2009. URL consultato il 16 luglio 2009.
  49. ^ (EN) Aoi Sora and Mihiro promote Korean Classroom, AllKPop, 15 maggio 2009. URL consultato il 16 luglio 2009.
    (EN)
    « I myself am aware that I am in the AV business and that it’s a hotly-discussed topic in Korea. But if not for AV in the first place, I would not have been that well-known today. So I won’t be hiding my past. But because of that, I will work even harder in future to repay the love from everyone. »
    (IT)
    « Sono consapevole di far parte dell'industria AV e che questa vicenda sia molta discussa in Corea. Ma se non fosse per gli AV in primo luogo, non sarei così popolare oggi. Perciò non voglio oscurare il mo passato. Ma proprio per questo, lavorerò ancora più duramente per ripagare tutto l'affetto nei miei confronti. »
    (Sora Aoi, conferenza stampa Korean Classroom)
  50. ^ (EN) Sora Aoi - best natural boobs, or are they implants?, asian-sirens.com, 23 agosto 2005. URL consultato il 28 maggio 2010.
  51. ^ a b (EN) Lee J Mac, Pursuing perfection: Breast Surgery 101, ASIANSEXGAZZETTE, 1º settembre 2005. URL consultato il 28 maggio 2010.
    (EN)
    « Sora displays several of the tell tale signs of having implants, so initially it was surprising to some that people thought she was natural. However, this seems to be based on the very common misconception (amongst Americans at least) that implants are always hard and stiff. Yet as we shall see it is actually quite easy to make implants soft and bouncy - with the right surgical. techniques »
    (IT)
    « Sora mostra molti segni che indicano la presenza di protesi, perciò è sorprendente che alcune persone pensino che sia naturale. Comunque, questo sembra essere basato sul diffuso malinteso (almeno tra gli americani) per il quale le protesi sono rigide. Come vedremo, è attualmente facile realizzare protesi soffici ed elastiche - con le giuste tecniche chirurgiche. »
    (Lee J Mac, Pursuing perfection: Breast Surgery 101)
  52. ^ a b (EN) Japanese AV star Sora Aoi sells pictures to help Yushu, China Travel Blog, 30 aprile 2010. URL consultato il 28 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 2010-06-16).
  53. ^ (ZH) 日本女优苍井空微博上宣布将为玉树灾民筹款, Phoenix Television, 27 aprile 2010. URL consultato il 28 maggio 2010.
  54. ^ (EN) Japanese AV Star Sora Aoi & Qinghai Earthquake Donations, ChinaSMACK, 2 maggio 2010. URL consultato il 28 maggio 2010.
  55. ^ a b c d e f (EN) Filmografia di Sora Aoi, IMDb. URL consultato il 1º agosto 2010.
  56. ^ Dati sui photobook prelevati da (EN) Profile - Sora Aoi (蒼井そら), Urabon Navigator. URL consultato il 12 maggio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]