Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Soba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Soba (disambigua).
Soba servita su un zaru
Negozio di Soba tradizionale

I soba (蕎麦?) sono un piatto della cucina giapponese consistente in sottili tagliatelle di grano saraceno, solitamente cotte e servite con varie guarnizioni e condimenti. Il piatto standard è la kake soba, ossia "soba in brodo", consistente di tagliatelle di soba bollite e servite in una tazza di brodo caldo, chiamato tsuyu e fatto con dashi, mirin e salsa di soia, guarnito con fettine di negi (cipolletta). La soba Ni-hachi ("due-otto") consiste di due parti di farina di frumento e otto di farina di grano saraceno.

Consumo[modifica | modifica wikitesto]

In Giappone le tagliatelle di soba sono servite in diversi luoghi. Sono un cibo popolare e veloce, venduto sia in banchetti alle stazioni dei treni in tutto il Giappone, sia in ristoranti esclusivi e dedicati. Ai mercati è possibile acquistare tagliatelle di soba essiccate con buste di brodo istantaneo (men-tsuyu) per facilitarne la preparazione in casa. Le tagliatelle di soba più famose provengono dalla prefettura di Nagano, chiamate Shinano Soba o Shinshu soba.

I soba vengono mangiati con i bastoncini e in Giappone è tradizionalmente considerato educato mangiare gli spaghetti rumorosamente (la parola giapponese per questo è tsuru-tsuru). Ciø è particolarmente comune con la soba calda, dato che aspirandoli rapidamente in bocca questi vengono raffreddati, cosa importante quando si mangia in fretta.

I soba freddi possono essere serviti con brodo tsuyu a parte o versato sopra come con i soba caldi. La maniera più famosa di servire i soba freddi è la zaru soba, nella quale i soba raffreddati sono serviti su piatto in bamboo fatto a graticola, chiamato zaru. A volte vengono guarniti con pezzettini di nori (alga essiccata). Usando i bastoncini il commensale prende una piccola quantità di soba dal piatto e lo immerge nel tsuyu freddo prima di mangiarlo. Alle volte, prima di mangiare i soba, viene aggiunto wasabi, porro o zenzero nel tsuyu. Questo piatto è popolare nei mesi estivi.

Origine del termine[modifica | modifica wikitesto]

Soba è anche la parola giapponese per il grano saraceno. Chicchi di grano saraceno arrostiti possono essere usati per produrre un te di grano chiamato sobacha, che può essere servito caldo o freddo. I baccelli di grano saraceno (sobakawa) sono usati come imbottitura per i cuscini.

Occasionalmente si usa soba per riferirsi alle tagliatelle in generale. A volte il ramen viene chiamato chūka soba o shina soba (entrambe le parole significano "spaghetti cinesi"). La chūka soba bollita parzialmente è usata per preparare la yakisoba. Notate che queste tagliatelle non contengono grano saraceno.

Diffusione all'estero[modifica | modifica wikitesto]

I soba sono piuttosto popolari nella città di Campo Grande (in Brasile), a causa dell'influenza degli immigranti giapponesi provenienti da Okinawa. Vengono mangiati nei mercati cittadini o in speciali ristoranti chiamati "sobarias".

Origine del piatto[modifica | modifica wikitesto]

I soba sono un piatto tipico Giapponese, nato nel periodo Edo. Alcuni ritengono che sia un piatto importato dalla Cina, ma non è così: il piatto simile al soba importato dalla Cina è il ramen.

Varietà di soba[modifica | modifica wikitesto]

L'Izumo soba prende il nome da Izumo, prefettura di Izumo
  • Sarashina soba – sottile, leggermente colorata, fatta con grano saraceno raffinato.
  • Inaka soba – "soba di campagna", soba spessa fatta con grano saraceno integrale

Per provenienza:

Per ingredienti

  • Tororo soba o Jinenjo soba – insaporita con farina di patata dolce selvatica
  • Cha soba – insaporita con tè verde in polvere
  • Mugi soba – insaporite con amarella
  • Ni-hachi soba – soba con 20% di frumento e 80% di grano saraceno
  • Towari soba o Juwari soba – soba con 100% di grano saraceno

Piatti di soba comuni[modifica | modifica wikitesto]

Tempura soba
Hegi soba

Come molti altri spaghetti giapponesi, quelli di soba sono spesso serviti freddi in estate e caldi in inverno. Sono mangiati tradizionalmente anche a capodanno.

Le guarnizioni sono scelte secondo la stagione e per bilanciare altri ingredienti; in genere vengono aggiunti senza essere troppo cucinati, sebbene alcuni vengano fritti. Molti di questi piatti possono anche essere preparati con l'udon.

Caldi

  • Kake soba 掛け蕎麦 – Soba caldi in brodo guarnita con negi tagliato sottile e, a piacere, con una fetta di kamaboko (fish cake).
  • Kitsune soba (in Kantō) o Tanuki soba (nel Kansai) – Guarnita con abura age (tofu fritto).
  • Tempura soba 天麩羅蕎麦 – Guarnita con vari tipi di tempura, specialmente di gamberetti.
  • Tanuki soba (in Kantō) o Haikara soba (nel Kansai) – Guarnita con tenkasu (pastella di tempura fritta).
  • Tsukimi soba – Guarnita con uovo crudo, che galleggia nel brodo caldo.
  • Tororo soba – Guarnite con tororo, la purea di yamaimo (patata dolce).
  • Wakame soba – Guarnite con wakame (un'alga verde scuro).

Freddi

  • Mori soba 盛り蕎麦 – Le tagliatelle sono bollite, raffreddate e servite un piatto o su una griglia di bamboo piatta. Accompagnati da una salsa fredda in cui immergerli, solitamente una forte miscela di dashi, mirin, e shoyu. Mangiata con il wasabi.
  • Zaru soba 笊蕎麦 – Mori soba guarnita nori.
  • Bukkake soba ぶっかけそば – servita con varie guarnizioni sparse sopra, dopo di che il commensale vi versa del brodo, può includere:
    • tororo – purea di yamaimo
    • oroshidaikon (una specie di grossa rapa) grattugiata
    • natto – appiccicosi semi di soia fermentati.
    • okra – okra fresco tagliato a fettine
  • Soba maki – soba fredda avvolta in nori e preparata come il makizushi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]