Sister Act 2 - Più svitata che mai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Suor Maria Capretta.. Carretta ...Calzetta!.. Suor Maria Fasulla!! »
(Mr. Crisp, cercando di ricordare il nome di Suor Maria Claretta, dopo aver scoperto la sua vera identità)
Sister Act 2 - Più svitata che mai
Sister Act 2.jpg
Vittoria del coro della Saint Francis al concorso di stato
Titolo originale Sister Act 2: Back in the Habit
Paese di produzione USA
Anno 1993
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, musicale
Regia Bill Duke
Sceneggiatura Jim Cruickshank, Judi Ann Mason, James Orr
Produttore Scott Rudin, Dawn Steel
Fotografia Oliver Wood
Montaggio John Carter, Pembroke J. Herring, Stuart H. Pappé
Musiche Mervyn Warren, Miles Goodman, AA. VV.
Scenografia John DeCuir Jr.
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Sister Act 2 - Più svitata che mai è un film del 1993, seguito di Sister Act del 1992.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

(EN)
« If you wanna be somebody / If you wanna go somewhere / You better wake up and pay attention! »
(IT)
« Se vuoi essere qualcuno, se vuoi farti strada, devi svegliarti e stare in campana! »
(Suor Maria Claretta)

Deloris Van Cartier, abbandonati i panni da suora, riprende la sua attività da showgirl dei casinò.

Un giorno, durante uno spettacolo a Las Vegas, Suor Maria Patrizia, Suor Maria Roberta e Suor Maria Lazzara si recano al suo show. Vedendole, Deloris si rallegra molto, poiché non le vedeva da tanto tempo. Le sorelle la convincono ad andare con loro a San Francisco, perché la Madre Superiora vuole vederla.

Salutatesi, la Reverenda Madre la convince a diventare insegnante nella scuola da loro diretta: la Saint Francis High School, in qualità di insegnante di musica. Deloris è costretta a rivestire i suoi vecchi panni di Suor Maria Claretta. Facendo un giro per la scuola, si rende conto della noia e dell'ambiente poco vivo delle lezioni degli altri colleghi religiosi. Si reca quindi nella sua aula di musica, e rimane stupita nel vedere che i suoi ragazzi non fanno assolutamente niente. Dopo un iniziale titubamento, Deloris riesce a farsi vedere dai suoi ragazzi e a iniziare la sua "lezione".

Ben presto Suor Maria Claretta incontra l'ostilità e lo scetticismo dei suoi nuovi alunni, che cercano in ogni modo di mandarla via, arrivando addirittura a mettere della colla sulla sua sedia.

Deloris scopre che a causa della scarsità dei fondi la scuola sta per chiudere. Allarmata, decide una volta per tutte di cambiare l'atteggiamento ostile dei ragazzi e in particolare di una ragazza di nome Rita Watson che, convinta di essere superiore alla sua professoressa di musica, lascia la classe.

Suor Maria Claretta prende allora l'iniziativa di formare un coro con i suoi allievi del corso di musica. Più tardi si unisce a loro anche Rita, che capisce di appartenere alla sua classe. Dopo l'esibizione nella loro scuola con il brano "Happy Day", Suor Maria Patrizia, insieme con Suor Maria Roberta e Suor Maria Lazzara, iscrivono il coro a un concorso in modo che, in caso di vittoria, la Saint Francis rimanga aperta. Ottenuto il permesso da Padre Maurice, il preside della scuola, i ragazzi partono per Hollywood. Rita, purtroppo, incontra l'opposizione della madre Florence e, a malincuore, rinuncia alla grande trasferta. Più tardi riuscirà, grazie a una firma falsificata della madre, a partire con loro.

Intanto, nella scuola, il preside scopre da un magazine la vera identità di Suor Maria Claretta, ed è a questo punto che Mr. Crisp e i frati custodi della scuola si precipitano a Los Angeles per impedire lo svolgimento del concorso.

La competizione si svolge regolarmente e a vincere sono proprio i ragazzi della Saint Francis: di conseguenza, ricevuti il premio e anche i fondi dell'Arcidiocesi, la scuola potrà rimanere aperta.

Successo[modifica | modifica wikitesto]

Il film ottenne un grande successo commerciale incassando oltre 100 milioni di dollari. La prima volta che venne mandato in onda in tv da Rai Uno, nell'ottobre 1996, totalizzò 10.379.000 telespettatori con il 37.07 % di share.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. Greatest Medley Ever Told - Sharon Brown
  2. Never Should've Let You Go
  3. Get Up Offa That Thing/Dancing In The Street - Whoopi Goldberg
  4. Oh Happy Day - St. Francis Choir
  5. Ball of Confusion (That's What The World Is Today) - Whoopi Goldberg
  6. His Eye Is on the Sparrow - Tanya Blount e Lauryn Hill
  7. Deeper Love - Aretha Franklin
  8. Wandering Eyes - Nuttin' Nyce
  9. Pay Attention - Valeria Andrews
  10. Ode to Joy - Chapman College Choir
  11. Joyful, Joyful - Lauryn Hill
  12. Ain't No Mountain High Enough - Whoopi Goldberg

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema