Silvano Spadaccino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silvano Spadaccino (a destra) nei panni del Professor Birkermaier nel film Fantozzi contro tutti

Silvano Spadaccino (Foggia, 3 dicembre 1933Monterotondo, 29 dicembre 2010[senza fonte]) è stato un attore e compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Intraprende negli anni sessanta l'attività di compositore di colonne sonore con il regista e amico d'infanzia Fernando Di Leo. Esordisce in teatro con Giancarlo Cobelli, nello spettacolo "Can can degli italiani". Quindi passa al teatro sperimentale con Carmelo Bene e Paolo Poli dopo l'incontro con Paolo Villaggio e le serate di avanspettacolo a Roma e Milano: da questi sketch nascerà la saga di Fantozzi.

Conosciuto come chitarrista e cantante, è stato anche un valido caratterista che con la sua voce camaleontica ha tratteggiato personaggi a tratti macchiettistici ma comunque molto divertenti.

Alla fine degli anni sessanta è impegnato in una lunga tournée con la compagnia di Domenico Modugno, con lo spettacolo Liolà di Luigi Pirandello; per Modugno scriverà anche alcune canzoni, tra cui Dove, come e quando (con il testo di Mario Castellacci, incisa nell'album Domenico Modugno).

Tornato al cabaret con il suo gruppo denominato "I Cantastorie" allestisce una serie di spettacoli con lusinghieri successi di pubblico e di critica, collaborando con autori famosi come Alfonso Gatto ed Enrico Vaime.

Per tutti gli anni settanta gira l'Italia con una propria compagnia di cabaret, in cui esordiranno anche cantanti ed attori diventati poi famosi come solisti e protagonisti, da Maria Carta a Francesco De Gregori, da Isa Danieli al Duo di Piadena, da Toni Garrani ad Anna Casalino.

Il suo primo film come attore è stato L'assassino ha le mani pulite, (1968), di Vittorio Sindoni, cui hanno seguito Colpo di stato, (1969), di Luciano Salce, ma soprattutto Fantozzi contro tutti (1980), di Neri Parenti, nel famosissimo ruolo del professor Birkermaier. Ha lavorato circa 15 anni come attore nella compagnia di Enrico Maria Salerno. Il suo ultimo intervento in teatro è con Paolo Villaggio in Delirio di un povero vecchio del 2000. Vive gli ultimi due decenni a Monterotondo, dove viene sepolto il 30 dicembre 2010.

Filmografia come attore[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia come compositore[modifica | modifica wikitesto]

Progetti dagli anni ottanta[modifica | modifica wikitesto]

Progetto inedito nato dopo lo scioglimento del gruppo "I Cantastorie". Spadaccino ha raccolto più di 3000 canti popolari italiani, di cui quasi 1800 sono stati da lui incisi nel tempo, presso la sua casa/studio di Monterotondo, fino al 2003 circa.

I canti, provenienti da tutte le regioni italiane, sono suddivisi tra canti politici, sociali, ninne nanne, filastrocche. Tra i collaboratori al progetto, i cantanti Susanna Ciacci, Antonella Zarletti, Mario Alessandri, Antonio Mainenti, Nadia Costantini e Salvatore Lunetto. Con Susanna Ciacci, Antonella Zarletti, Mario Alessandri, Marco Bussone ha presentato i canti popolari in varie trasmissioni televisive tra cui: 1992 Rai 1 Domenica in presentato da Toto Cutugno - 1991 Tele Montecarlo "Festa di Compleanno" per Enrico Maria Salerno" - Il tappeto Volante - Teleregione "Pandora" -

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Collana «I più bei canti d'Italia», contenente i seguenti LP:

  • I canti di lavoro - RCA Italiana KIS 228
  • I canti dell'amore - RCA KIS 229
  • I canti politici - RCA KIS 242
  • I canti della festa - RCA KIS 243
  • Le origini: il Medioevo - RCA KIS 247
  • Emigrazione: canti del passaporto rosso - RCA KIS 248

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Silvano Spadaccino viveva a Monterotondo, in provincia di Roma; si è occupato attivamente di ricerca del canto popolare italiano fino al 2003, tentando di dar vita ad un'antologia di canti popolari di nord, centro e sud Italia.
  • È stato sposato con l'attrice di prosa e cantante Anna Casalino, da cui ha avuto un figlio nei primi anni settanta. Con la Casalino ha inciso un LP dal titolo "Sebben che siamo donne" edito dalla Fonit Cetra nella collana Folk.
  • In alcuni film è accreditato come Silvan Ospensky.
  • In Fantozzi alla riscossa ha prestato la voce di Pierfrancesco Villaggio, figlio dell'attore Paolo, nel ruolo dell'hooligan inglese.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie