Shark - Giustizia a tutti i costi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shark - Giustizia a tutti i costi
Shark.png
Il logo della serie
Titolo originale Shark
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2006-2008
Formato serie TV
Genere Legale, giuridico
Stagioni 2
Episodi 38
Durata 45 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore Colore
Audio Stereo
Crediti
Ideatore Rod Holcomb
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore Ian Biederman
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 21 settembre 2006
Al 20 maggio 2008
Rete CBS
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 5 gennaio 2008
Al 26 settembre 2009
Rete Rete 4
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 11 febbraio 2009
Al 28 ottobre 2009
Rete Fox Crime
« La verità è relativa. Scegline una che funzioni. »
(Sebastian Stark)

Shark - Giustizia a tutti i costi è una serie televisiva giudiziaria statunitense, interpretata da James Woods. L'episodio pilota è stato mandato in onda il 21 settembre 2006 dalla CBS, ed è stato diretto da Spike Lee. La canzone della sigla è "Open Water", eseguita dai Suicide Celebrity.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il 20 ottobre 2006 è stata ordinata dalla CBS l'intera prima stagione da 22 episodi[1]. Il 16 maggio 2007, la serie è stata confermata per una seconda stagione[2]. Il 13 maggio 2008 la serie è stata ufficialmente cancellata, pertanto non verrà prodotta una terza stagione.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La serie è incentrata su Sebastian "Shark" Stark, un carismatico avvocato che, a causa di un "incidente", decide di passare da difensore della classe ricca di Los Angeles a pubblico ministero.

Stark ha una ex-moglie e una figlia, Julie Stark (Danielle Panabaker).

Le tre regole[modifica | modifica sorgente]

Stark ha tre semplici regole che orientano ogni sua decisione e compongono il suo Manifesto del Tagliagole:

  1. Il processo è guerra, o vinci, o sei morto.
  2. La verità è relativa. Scegline una che funzioni.
  3. In un processo con giuria, ci sono solo 12 opinioni che contano, e la sua (indicando Raina Troy, sua collaboratrice) non è decisamente una di queste.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

  • Sebastian "Shark" Stark (stagioni 1-2), interpretato da James Woods, doppiato da Rodolfo Bianchi.
    Carismatico e spietato, è l'ex difensore della fascia alta della popolazione di Los Angeles. Stark ha scelto di diventare un pubblico ministero, dopo che un cliente che aveva già difeso dalle accuse di aggressione ha ucciso la moglie pochi giorni dopo. Nonostante questo, i metodi che usava come avvocato difensore non sono poi così cambiati nel suo nuovo ruolo. Ha una figlia, Julie, che ha scelto di vivere con lui dopo il divorzio tra Sebastian e la madre.
  • Jessica Devlin (stagioni 1-2), interpretato da Jeri Ryan, doppiato da Alessandra Grado.
    Procuratore distrettuale di Los Angeles per 14 anni, la Devlin è inizialmente il capo di Stark nel corso della prima stagione. Dopo che viene sconfitta alle elezioni, Stark la assume come membro più anziano della sua squadra.
  • Leo Cutler (stagione 2), interpretato da Kevin Pollak. Procuratore distrettuale di Los Angeles nella seconda stagione, dopo aver sconfitto alle elezioni Jessica Devlin.
  • Madeline Poe (stagioni 1-2), interpretata da Sarah Carter, doppiata da Ilaria Latini.
    Poe era originariamente l'unico membro della squadra di volontari di Stark. Nella prima stagione, ha iniziato una relazione con Casey, che aveva poi lasciato la squadra per l'inizio della seconda stagione, per l'esecuzione della campagna politica del padre.
  • Raina Troy (stagioni 1-2), interpretata da Sophina Brown, doppiata da Emanuela Amato.
    Troy è passionale, elegante e resistente, e descritta da Stark come "dura e brillante". Ha una denuncia per vilipendio in sospeso. Ha una relazione con Isaac Wright.
  • Danny Reyes (stagione 2), interpretato da Kevin Alejandro, doppiato da Fabrizio Picconi.
    Reyes è stato trasferito dalla banda unità di criminalità, e utilizzato la sua l'esperienza passata per influenzare i suoi motivi. Spesso in conflitto con Stark e Jessica, due dei quali concordano sul fatto che lui è un buon avvocato.
  • Isaac Wright (stagioni 1-2), interpretato da Henry Simmons, doppiato da Christian Iansante.
    Un ex ufficiale della polizia di Los Angeles. Stark gli offrì un posto di lavoro per la sua squadra dopo che Wright fu costretto ad ammettere di aver falsificato una prova, nel tentativo di perseguire i killer del suo collega.
  • Julie Stark (stagioni 1-2), interpretata da Danielle Panabaker, doppiata da Laura Amadei.
    La figlia di Sebastian, che ha deciso di rimanere con suo padre dopo la sua audizione di custodia.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 22 2006-2007 2008-2009[3]
Seconda stagione 16 2007-2008 2009

Programmazione[modifica | modifica sorgente]

In Italia la prima stagione è stata trasmessa da Rete 4 il sabato sera; nelle prime settimane di programmazione era in vigore un doppio appuntamento settimanale, il sabato e il lunedì. Dopo essere stata spostata in seconda serata in seguito ai deludenti dati d'ascolto, la trasmissione della serie è stata interrotta quando mancavano 3 episodi alla conclusione della prima stagione.

Rete 4, senza concludere la prima stagione (i cui ultimi tre episodi sono stati però trasmessi in chiaro dal canale digitale Iris), inizia la messa in onda della seconda stagione a partire dal 6 giugno 2009 alle 23.10.

Nel 2012 il canale digitale Giallo replica la serie promuovendola con il titolo "Shark - Giustizia è fatta" anche se viene trasmessa con il titolo giusto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ CBS Full 'Shark' Season
  2. ^ annunci CBS per 2007-2008 Primetime
  3. ^ In Italia, durante la trasmissione della prima stagione, c'è stato un errore di messa in onda, e l'episodio 17 è andato in onda dopo il 18 e il 19.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione