When the Levees Broke: A Requiem in Four Acts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
When the Levees Broke: A Requiem in Four Acts
NOArena When LeveesBroke.jpg
La New Orleans Arena, dove fu presentato in anteprima il documentario
Titolo originale When the Levees Broke: A Requiem in Four Acts
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2006
Durata 240 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere documentario
Regia Spike Lee
Soggetto Spike Lee
Sceneggiatura Spike Lee
Produttore Spike Lee, Sam Pollard, Mike Ellis
Casa di produzione 40 Acres & a Mule Filmworks, HBO
Fotografia Cliff Charles
Montaggio Barry Alexander Brown, Geeta Gandbhir, Nancy Novack, Sam Pollard
Musiche Terence Blanchard
Interpreti e personaggi
Premi

When the Levees Broke: A Requiem in Four Acts è un documentario del 2006, diretto da Spike Lee.

Ha vinto il premio Orizzonti alla 63ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

È stato definito da un dirigente dell'HBO come «uno dei documentari più importanti prodotti dall'HBO».[1]

La critica cinematografica ha considerato unanimemente il documentario un capolavoro.[1]

In Italia è stato trasmesso in due parti su Raitre.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Narra delle devastazioni provocate dall'uragano Katrina nella città di New Orleans. Spike Lee intervistò i sopravvissuti, alcuni politici, giornalisti e storici.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Spike Lee, Kaleem Aftab Questa è la mia storia e non ne cambio una virgola. Milano, Kowalski editore, 2005.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema