Puntius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Puntius
Puntius pentazona
Puntius pentazona
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Superordine Ostariofisi
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Sottofamiglia Ciprinini
Genere Puntius
Hamilton, 1822

Puntius è un genere di pesci d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cyprinidae.

Nomenclatura[modifica | modifica wikitesto]

La classificazione nel nuovo genere Puntius è stata proposta alcune decine di anni fa da un biologo americano, L. P. Schultz, che cominciò una lunga distinzione tra le specie del genere Barbus in base alla grandezza delle scaglie e al numero di barbigli.
Oggi ufficialmente riconosciuto, il genere raggruppa pesci con un apparato buccale privo di barbigli.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le specie del genere Puntius tendono ad avere due aspetti tipici: quello dal corpo allungato, con profilo dorsale orizzontale e quello con ventre arcuato e forma quasi romboidale. Tutte le specie sono sprovviste di barbigli, come si è già detto, possiedono scaglie di medio formato e non vi è presenza della pinna adiposa. Le livree sono molto disparate, c'è chi è striato verticalmente, orizzontalmente, chi possiede livree vivaci tendenti al rosso o al verde vivo.
Le dimensioni variano dai poco più di 2 cm di Puntius mudumalaiensis ai 66 cm di Puntius chelynoides.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

La dieta varia per ogni specie, ma tendenzialmente si tratta di specie onnivore.

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

Alcune specie sono allevate in acquario e diffuse commercialmente in tutto il mondo.

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci