Pethia conchonius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Puntius conchonius)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Barbo rosato
Puntius conchonius.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Genere Pethia
Specie P. conchonius
Nomenclatura binomiale
Pethia conchonius
Hamilton, 1822
Sinonimi

Barbus conchonius, Puntius conchonius

Pethia conchonius, conosciuto comunemente come Barbo rosa o Barbo rosato, è un pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cyprinidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Queste specie è diffusa nell'Asia meridionale: dall'Afghanistan, al Pakistan fino all'India, Nepal e Bangladesh. Abita ruscelli, fiumi e bacini sia stagnanti che con acque turbolente.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Più affusolato nei giovani, gli adulti hanno un corpo tozzo, con ventre pronunciato. La livrea giovanile prevede riflessi argentei rosati, che con il passaggio all'età adulta diventa d'un bel rosso ramato con riflessi bronzei su ogni scaglia, molto più intensa nei maschi. Sul peduncolo caudale gli adulti possiedono una chiazza nera. Le pinne sono rossastre, la dorsale e l'anale sono chiazzate di nero. La femmina è meno colorata e presenta un ventre più pronunciato.
La selezione in acquario ha creato una varietà dalle pinne a velo, non esistente in natura, oggi molto richiesta in commercio.
In natura questa specie raggiunge la lunghezza massima di 14 cm, in cattività si ferma a 9 cm.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Nel periodo riproduttivo il maschio, già più colorato della femmina, assume una vistosa livrea rosso vivo. La coppia depone le uova sul fondo e le abbandona al proprio destino. Poco più di 30 ore dopo le uova si schiudono e i piccoli cominciano già a nuotare, nutrendosi dopo alcuni giorni, una volta riassorbito il sacco vitellino.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Il barbo rosato ha dieta onnivora: si nutre di crostacei, vermi alghe e piccoli insetti.

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è una dei Ciprinidi più conosciuti e apprezzati dagli acquariofili di tutto il mondo per la facilità di allevamento e per la splendida livrea. Le riproduzioni sono possibili agli acquariofili con maggior esperienza.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Pethia conchonius in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci