Puerto Rico Islanders Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Puerto Rico Islanders
Calcio Football pictogram.svg
Orange Troop
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali arancione, bianco, blu
Dati societari
Città Bayamón
Paese Porto Rico
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States (Pantone).svg USSF
Campionato Stati Uniti North American Soccer League
Fondazione 2003
Presidente Andy Guillemard-Noble
Allenatore Colin Clarke
Stadio Estadio Juan Ramón Loubriel
(12.500 posti)
Sito web www.puertoricoislandersfc.com
Palmarès
Trofei internazionali 1 Campionato per club CFU
Si invita a seguire il modello di voce

I Puerto Rico Islanders sono una società calcistica portoricana con sede a Bayamón. Fondata nel 2003, la squadra milita nella North American Soccer League.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

USISL[modifica | modifica wikitesto]

Joe Serralta e altri uomini d'affari portoricani, a inizio anni Novanta, fondano il club calcistico denominato Puerto Rico Islanders. La squadra gioca solo poche partite nel campionato portoricano, poiché Serralta decide di spostare la sede del club a Houston, in Texas, cambiando anche il nome del team in Houston Hurricanes.

Nel 1995, gli Islanders esordiscono nella prima divisione della USISL (ora nota come United Soccer Leagues, o USL).

Nel 2003, Serralta riporta la sede del club in Porto Rico, ma la sua squadra continuerà a militare nella lega statunitense. Si tratta in pratica di una rifondazione a tutti gli effetti, tant'è che anche il nome del club viene modificato, tornando alla vecchia denominazione di "Puerto Rico Islanders FC".

Nella stagione 2004, la prima disputata dopo il ritorno in Porto Rico, il club ottiene dei pessimi risultati (5 vittorie, 6 pareggi e 17 sconfitte). Nel 2005 ci sono però già dei miglioramenti, e gli Islanders mancano di poco la qualificazione ai playoff.

Stagione 2006[modifica | modifica wikitesto]

Gli Islanders iniziano la stagione 2006 con la seria intenzione di vincere il campionato. Per raggiungere l'obiettivo, la dirigenza ha messo assieme un gruppo di giocatori talentuosi, tra cui spiccano l'argentino Gustavo Barros Schelotto, il cileno Arturo Norambuena, il canadese Alen Marcina, i portoricani Marco Vélez, Alexis Rivera e Joshua Norkus e, infine, l'americano Dan Kennedy.

Le cose cominciano bene e, sotto la guida del coach Jorge Alvial, gli Islanders vincono tre delle prime sei gare della stagione. Alvial però si dimette dall'incarico per diventare un osservatore del Chelsea. Il nuovo allenatore è Toribio Rojas, l'assistente di Alvial.

Nelle ultime due gare della regular season, gli Islanders devono affrontare il Miami FC, che schiera in campo due vecchie glorie del calcio brasiliano: Romario e Zinho. La squadra di Bayamon ha bisogno di 4 punti per qualificarsi ai playoff. Nel primo incontro, nonostante siano sotto per 0-2, gli Islanders riescono a ribaltare il risultato e a vincere per 4-2.

Il 10 settembre 2006 si gioca la seconda sfida contro il club di Miami. È l'ultima gara di campionato e basta un pareggio ai portoricani per raggiungere i playoff. E pareggio sarà, un soffertissimo 1-1 ottenuto al 43º minuto del secondo tempo, grazie a un calcio di rigore.

L'avventura nei playoff è però breve: gli Islanders vengono infatti eliminati nella doppia sfida contro i Charleston Battery.

Stagione 2007[modifica | modifica wikitesto]

Nelle amichevoli prima dell'inizio della stagione 2007, gli Islanders ottengono ottimi risultati contro quotati club della Major League Soccer. La rosa inoltre è stata notevolmente migliorata, con l'inserimento di Victor Herrera, Gustavo Avila, Alberto Zapata e Josh Saunders. Il club di Bayamon è a questo punto uno dei favoriti per la vittoria del titolo.

Nonostante le premesse, il campionato inizia male (appena una vittoria nei primi sette incontri). La società decide di sollevare l'allenatore Rojas dall'incarico. Il nuovo allenatore è Colin Clarke, che aveva precedentemente guidato dalla panchina gli FC Dallas. Soprannominato "El General" (il generale) per i suoi modi duri, Clarke conduce la squadra al sesto posto nella regular season.

L'avversaria dei playoff è il temibile Montréal Impact: i canadesi si aggiudicano la gara di andata in casa per 3-2, ma i Puerto Rico Islanders riescono a ribaltare le cose nella gara di ritorno, imponendosi per 3-0. In semifinale gli Islanders se la devono vedere con i Seattle Sounders. La gara di andata viene vinta dai Sounders, che però vengono sconfitti nel match di ritorno. La qualificazione si decide quindi ai rigori, nei quali il club di Seattle riesce a spuntarla per 4-2.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2010, 2011
2010

Rosa 2012-2013[modifica | modifica wikitesto]

[1]

N. Ruolo Giocatore
1 Inghilterra P Richard Martin
2 Stati Uniti D Jamie Cunningham
3 Porto Rico D Richard Martinez
4 Porto Rico D Marco Vélez
5 Porto Rico C Noah Delgado (capitano)
6 Porto Rico D Alexis Rivera Curet
7 Inghilterra A David Foley
8 Porto Rico A Joseph Marrero
9 Rep. Dominicana A Jonathan Faña
10 Guyana A Gregory Richardson
11 Giamaica A Nicholas Addlery
14 Stati Uniti C Jarad vanSchaik
15 Porto Rico C Andrés Pérez
16 Porto Rico D Anthony Vázquez
N. Ruolo Giocatore
17 Porto Rico C Tyler Wilson
18 Trinidad e Tobago C Osei Telesford
19 Porto Rico A Victor Ramos
20 Porto Rico A Josh Hansen
21 Giamaica C Stephen deRoux
23 Stati Uniti P Cody Laurendi
24 Trinidad e Tobago D Joustin Fojo
25 Stati Uniti D Christian Ibeagha
27 Stati Uniti A Christian Barreiro
28 Ghana C Yaw Danso
30 Guyana C Chris Nurse
32 Grecia D Paraskevas Pantazopoulos
33 Stati Uniti D Jay Needham

Rosa 2009-2010[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Stati Uniti P Bill Gaudette
2 Stati Uniti C Scott Jones
3 Haiti C James Marcelin
4 Trinidad e Tobago D Nigel Henry
5 Porto Rico C Noah Delgado
6 Porto Rico D Alexis Rivera Curet
7 Giamaica A Sean Fraser
8 Stati Uniti C Domenic Mediate
9 Uruguay C Martin Nuñez
10 Porto Rico C Petter Villegas
11 Giamaica A Nicholas Addlery
12 Stati Uniti D John Krause
13 Haiti A Fabrice Noël
N. Ruolo Giocatore
14 Stati Uniti P Justin Myers
15 Liberia C Sandy Gbandi
16 Stati Uniti D Kyle Veris
17 Porto Rico C Andrés Cabrero
18 Trinidad e Tobago C Osei Telesford
19 Trinidad e Tobago D Kevon Villaroel
20 Stati Uniti A Josh Hansen
21 Colombia D Daniel Ojeda
23 Trinidad e Tobago A Kendall Jagdeosingh
24 Stati Uniti C Dan Gargan
25 Stati Uniti P Michael Behonick
26 Stati Uniti D Cristian Arrieta
34 Porto Rico D Marco Vélez

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla rivalità legata all'utilizzo degli stessi colori sociali, il club di Bayamon ha avuto degli screzi con i Carolina RailHawks FC in relazione al trasferimento del centrocampista Caleb Norkus. I tifosi degli Islanders non sentono però questa rivalità in modo molto forte.

La rivalità più antica è quella con i Charleston Battery. I Battery sono riusciti a vincere contro gli Islanders una sola volta in quindici scontri. I tifosi di Charleston sostengono che questo pessimo score sia dovuto al fatto che i giocatori di Bayamon sono dei simulatori e degli imbroglioni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] Prislandersfc.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio