La maledizione di Monkey Island

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Puerto Pollo)
La maledizione di Monkey Island
Monkey3c.jpg
La maledizione di Monkey Island
Titolo originale The Curse of Monkey Island
Sviluppo LucasArts
Pubblicazione LucasArts
Ideazione Jonathan Ackley
Larry Ahern
Data di pubblicazione 1997
Genere Avventura grafica
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Microsoft Windows
Periferiche di input Mouse, tastiera
Preceduto da Monkey Island 2: LeChuck's Revenge
Seguito da Fuga da Monkey Island

La maledizione di Monkey Island (in inglese The Curse of Monkey Island) è un videogioco di genere avventura grafica, terzo capitolo della saga di Monkey Island e prodotto nel 1997 a distanza di sei anni dal precedente episodio, Monkey Island 2: LeChuck's Revenge.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il terzo episodio manca dell'ideazione di Ron Gilbert, che nei precedenti due aveva creato un filo storico interrotto alla fine del secondo episodio e, per gli appassionati attenti al filo logico, il terzo e il quarto episodio risultano diversi dai primi due. Il gioco mantiene comunque le stesse caratteristiche accentuandole: enigmi e ironia.

Questo episodio, ambientato attorno al 1687 (come scritto nel galeone per l'uso), inizia con Guybrush che vaga sperduto nell'oceano, all'interno di una macchinina dell'autoscontro, scrivendo una pagina del suo diario. Egli giunge a Plunder Island, dove è in corso una battaglia fra la ciurma di LeChuck e il fortino dell'isola, governata da Elaine Marley. Guybrush, dall'interno della nave di LeChuck, riesce a sventare l'attacco, e a distruggere lo zombie, colpito dalla sua stessa palla di cannone maledetta. Sbarcato sulla costa, Guybrush offre a Elaine un anello preso nella nave, ignorando che questo è maledetto. La donna viene quindi tramutata in una statua d'oro dalla maledizione voodoo, e Guybrush comincia la sua avventura.

In un colloquio con la Voodoo Lady, Guybrush scopre che l'unico modo per rompere la maledizione è far indossare alla statua d'oro un altro anello, perfettamente puro, che egli potrà trovare su Blood Island. Dopo il dialogo, Guybrush verrà anche a sapere che la statua, da lui lasciata sulla spiaggia è stata rubata. Il protagonista, dopo alcune peripezie, riesce a trovare una ciurma per salpare verso Blood Island (i barbieri di Plunder Island) e a ritrovare Elaine, sepolta in un teatro da un branco di scimmie pirata, e, trovata una mappa di Blood Island, parte con la nave sottratta alle scimmie, il Cetriolo di mare. Sulla rotta, tuttavia, la mappa gli verrà rubata dal capitano pirata René Rottingham, che Guybrush dovrà sconfiggere in duello.

Nel frattempo, LeChuck, i cui stivali sono stati raccolti da due incauti pirati, torna in vita sotto forma di non-morto, e inizia a formare un esercito di suoi simili.

Giunto su Blood Island, l'equipaggio del Cetriolo di mare si ammutina, e Guybrush deve continuare da solo nella sua ricerca. Scopre nell'hotel dell'isola che l'anello da lui cercato appartiene alla Famiglia Goodsoup, precisamente alla defunta Minnie Goodsoup, ragazza che fu amante di LeChuck, mentre il diamante che era un tempo sull'anello è stato venduto ai contrabbandieri di Skull Island proprio da LeChuck. Guybrush, fingendo per due volte di morire, riesce a ottenere l'anello. Quindi, richiamando sull'isola un misterioso traghettatore, il Gallese Volante, riesce ad arrivare su Skull Island e a impossessarsi del diamante. Ricostruito l'anello puro, Guybrush libera Elaine dalla maledizione, ma i due vengono subito catturati dai non-morti di LeChuck.

Condotto su Monkey Island, Guybrush si ritrova nel parco divertimenti della Fiera dei Dannati, costruito da LeChuck sull'isola. Qui Guybrush potrà fare un lungo dialogo con il non-morto, le cui parole si riallacciano agli eventi, e in particolare al finale, del secondo episodio: LeChuck spiega che i misteriosi corridoi e il parco divertimenti Big Whoop, dove Monkey Island 2: LeChuck's Revenge si conclude, non si trovano a Dinky Island, come il precedente episodio fa credere, ma a Monkey Island, e fanno parte della Fiera dei Dannati da lui progettata e costruita. Guybrush viene anche a sapere che il tesoro di Big Whoop è in realtà la porta dell'Inferno, che, se varcata, dona l'immortalità in forma di non-morte: convinti di essere in un semplice luna park, i visitatori della Fiera dei Dannati vengono in realtà portati a Big Whoop e trasformati in zombi al servizio di LeChuck.

Dopo il dialogo, LeChuck esce di scena, intenzionato a rendere Elaine una non-morta sua pari, così da restare eternamente insieme a lei. Il malvagio pirata lancia inoltre una maledizione su Guybrush, facendolo tornare bambino. Guybrush, rotta la maledizione, inseguirà LeChuck sulle montagne russe, dove riuscirà a seppellire il suo nemico sotto una montagna di ghiaccio. L'avventura si conclude sulla scena del matrimonio fra Guybrush Threepwood e Elaine Marley.

Struttura Temporale[modifica | modifica sorgente]

Il gioco è suddiviso in 6 capitoli:

  • 1 - Il Dono del Pirata Zombie LeChuck;
  • 2 - La Maledizione Peggiora;
  • 3 - Tre Vele al Vento;
  • 4 - Il Barista, il ladro, la zia e l'amante;
  • 5 - Il Bacio della Scimmia Ragno;
  • 6 - Guybrush se la cava ancora.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Principali[modifica | modifica sorgente]

Guybrush Threepwood
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Guybrush Threepwood.

Ormai maturo (sebbene non abbia più la barba che aveva nel secondo episodio) e con la sua giacca di pelle e le sue scarpe bucate, si ritrova assolato in un autoscontro in mezzo all’Oceano per poi complicarsi la vita nella Nave di LeChuck e maledire la sua fidanzata nel tentativo di chiederle di sposarla. Con altre avventure fra Plunder Island, Blood Island, combattimenti navali, Skull Island e la Fiera dei Dannati, Guybrush riesce a salvare la sua amata.

LeChuck
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi LeChuck.

Ormai non più semplicemente zombie ma non-morto (grazie ai poteri di Big Whoop) LeChuck dichiara guerra a Plunder Island per conquistare Elaine Marley. Dopo essere stato colpito dalla sua stessa Palla di Cannone Voodoo, LeChuck ricostituisce il suo esercito di non-morti dalla Fiera dei Dannati e lo sguinzaglia alla ricerca di Guybrush ed Elaine. Una volta trovati, li porta alla Fiera dei Dannati dove si farà sconfiggere di nuovo, grazie ad uno starnuto.

Elaine Marley
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Elaine Marley.

In questo episodio non fa molto Elaine. Su Plunder Island viene subito “orificata” e, dopo essere stata tolta dalla maledizione, catturata, legata ed imbavagliata. La si vede nel filmato finale.

Secondari[modifica | modifica sorgente]

Voodoo Lady
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Voodoo Lady.

In questo episodio, lei svolge il ruolo di sacerdotessa voodoo in un galeone rovesciato nella palude di Plunder Island. Anche in questo gioco da una mano a Guybrush per togliere Elaine dalla maledizione di LeChuck.

Stan
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stan (personaggio).

Anche in questo episodio compare Stan. Dopo essere stato liberato da Guybrush, Stan mette in piedi una società di Assicurazioni sulla Vita nel cimitero di Blood Island. Dopo aver scoperto che egli è sopravvissuto ad un seppellimento vivo, sono suscitate idee sul fatto che lui non avesse bisogno di respirare, cosa piuttosto plausibile visto la sua logorrea.

Haggis McMutton

Fegato al Sangue con Rognone Bollito nello Stomaco dell'Animale McMutton (detto Haggis) è un pirata scozzese alla Costa dei Barbieri, negozio di barbieri presente su Plunder Island.

Cominciò la sua pirateria a bordo della nave di Big Jake Fenorema. Fu con lui quando, su Bulky Island, egli morì spaccandosi la schiena per sollevare il baule pieno d'oro che costituiva il tesoro dell'isola. Durante la notte in cui tutto l'equipaggio rimase immobile a causa del suono provocato dalla rottura della schiena del capitano Fenorema, Angus McFulcrum (appena arrivato sull'isola) riuscì a trasportare la cassa sulla sua nave e a scappare con il tesoro. Dopo aver trascorso 4 anni a bordo del H.M.S. Anothema (a suo dire la più veloce nave scozzese), sentì il bisogno di diventare barbiere ed abbandonò la pirateria per unirsi ad altri tre pirati: Edward van Helgen, Bill Tagliagole e Dominique.

Per poter partecipare alla ciurma di Guybrush Threepwood egli voleva essere sconfitto ad una gara di lancio del tronco. Dopo uno stratagemma adottato da Guybrush per vincere alla gara egli si aggregò, come promesso, alla sua ciurma. Durante il viaggio verso Blood Island non fece assolutamente niente e dopo lo scontro contro l'isola, decise di ammutinare insieme agli altri due pirati.

Edward van Helgen

Edward Van Helgen è il pirata gentiluomo della Costa dei Barbieri. A suo dire, il suo nome fa tremare tutti i pirati dei Caraibi e il loro lavoro non si limita e tagliare i capelli ma aiuta la gente ad essere migliore.

Nel 1675 fu uno degli 8 sopravvissuti alla missione per la ricerca del relitto del Catarro Tintinnante. Dopo 2 mesi di navigazione, infatti, la ciurma sentì una melodia insopportabile (che si rivela essere il Monkey Island Theme di Michael Land) che la portò a buttarsi in mare per non sentirla. Al ritorno capì che la vita di mare ti permetteva di sentire il dolce suono dell'oceano ma era troppo pericolosa e faticosa per un uomo come lui e decise di tornare a terra, dove si unì con Dominique, un tenore, ed insieme a Bill Tagliagole e Haggis McMutton fondò una compagnia di cantanti che, con la perdita di Dominique, divenne di barbieri: la Costa dei Barbieri (The Barbery Coast).

Per entrare nella ciurma di Guybrush lui vuole essere sfidato da gentiluomo (schiaffeggiato con un guanto) e gli strumenti che mette a disposizione sono il Banjo e le pistole.

Bill Tagliagole

Bill è un pirata basso e grasso che, alla Costa dei Barbieri cerca di pulire un telo sporco di sangue. Per convincerlo ad entrare nella ciurma bisogna mostrargli un vero tesoro di pirata.

Cominciò la sua carriera sullo Spilorcio Rabbioso, una nave in partenza da Puerto Pollo (Plunder Island) il cui capitano aveva un sesto senso per trovare i tesori. Partito senza mappa e con un equipaggio piuttosto scettico, dopo qualche tempo di navigazione in cerchio, il capitano si rese contro che i tesori dell'equipaggio lo stordivano così fece buttare tutto in acqua. Dopo due anni di navigazione tornarono a Plunder Island e trovarono un tesoro vicino alla costa. Dopo Bill si unì alla Costa dei Barbieri.

Dopo aver visto il dente d'oro di Capitan Barbagialla capì di aver trovato il capitano giusto e salpò con Guybrush per Blood Island.

René Rottingham

Il Capitano René Rottingham è un pirata francese che razzia le acque tra Plunder Island e Blood Island grazie alla sua bravura nel duello con la spada. Dopo avergli rasato i capelli di cui andava fiero, Rottingham se la prende con Guybrush e gli ruba la mappa per Blood Island. Dopo avvincenti duelli con la spada ad insulti (degni del primo episodio) Guybrush riesce a sconfiggerlo distruggendo, di nuovo, il suo orgoglio.

Murray

Invenzione del terzo episodio, questo simpatico e “demoniaco” teschio perseguiterà Guybrush cercando di sorprenderlo con i suoi poteri demoniaci. Viene trovato galleggiare intorno al veliero di LeChuck in quanto ex-scagnozzo del nemico, viene ritrovato nella palude di Plunder Island. Murray cadrà in testa a Guybrush nella cripta di Famiglia Goodsoup, per poi ritornare nel livello finale sulla mensola dei premi per i bambini.

Wally B. Feed
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Wally (Monkey Island).

Wally, è una vecchia conoscenza di Guybrush del secondo episodio. In questo, si finge un pirata dopo essere stato ai colloquio motivazionali di LeChuck ed aver usufruito dei pappa-libri sonori per diventare pirati. Copre il famoso monocolo con la benda per occhio da pirata.

Famiglia Goodsoup

La Famiglia Goodsoup era una potente famiglia di Blood Island, possedente una catena di hotel famose in tutti i Caraibi. I componenti sono:

  • Griswold Goodsoup: barista e proprietario dell’Hotel di Famiglia Goodsoup viene presentato in una sbronza da cui Guybrush lo salva. Personaggio molto serio e devoto alla famiglia, diventa lo “zio acquisito” di Guybrush.
  • Minerva Stronie Goodsoup: è la zia di Griswold e vittima degli scherzi di LeChuck. Alla ricerca di un ragazzo diverso e avventuroso, si innamora di LeChuck che la abbandona il giorno delle nozze con la scusa di voler “far prendere un po’ d’aria” al diamante di famiglia. Minnie morirà di crepacuore dopo pochi giorni alle fallite nozze ed è destinata a perseguitare la cripta di famiglia fino a che non troverà qualcuno che l’ami veramente.
  • Charles DeGoulash: uno scheletro in una delle stanze d'albergo Goodsoup. Prenderà vita e si ricongiungerà con il suo vero amore.

Altri[modifica | modifica sorgente]

  • Slappy Cromwell Juggling – È un attore mancato che recita, nel teatro di Plunder Island, una commedia che è un mix di tutte le composizioni teatrali mai create
  • Pirata brutto Stu – È un compagno di Slappy con un vestito da donna rosa che dovrebbe essere un doppiatore
  • Kenny Falmouth - Un ragazzo truffaldino che vende limonate e poi cannoni. Nell'edizione in lingua inglese del gioco, questo personaggio è doppiato dall'attore Gary Coleman
  • Capitan Barbagialla - Gestisce un ristorante in cui cucina solo polli e biscotti con vermi
  • El Pollo Diablo – Acerrimo nemico di Cap. Barbagialla dopo che liberò tutti i suoi polli
  • Serpente – Ingoia Guybrush e insieme a lui un mucchio di altre cose (tra cui l'Uovo di Fabergè)
  • Polli – Specie protetta dall’Associazione Naturalistia di Plunder Island e parte dell’isola
  • Cabana Boy: il barista del “The Brismstone Beach Club”
  • Palido Domingo: si presenta come un ideatore di giochi per PC con un elmo spagnolo, un’abbronzatura inesistente e la mappa per Blood Island tatuata sulla schiena
  • Capitan LeChimp e Mr. Fossey: sono il capitano e il nostromo Cetriolo di Mare (Seacucumber). LeChimp è un gorilla
  • Mort – Becchino di Blood Island
  • Madame Xima – Veggente nell’Hotel Goodsoup
  • Lemonhead – Vecchia conoscenza cannibale di Guybrush
  • Gallese Volante – Strano traghettatore che conduce gli abitanti di Blood Island a Skull Island
  • Re André – Ricchissimo contrabbandiere di Skull Island
  • Cruff – Il famiglio di Re André
  • Effette LaFoot – Sostituto dell’addetto alla carrucola dell’ascensore per la grotta dei contrabbandieri di Skull Island
  • Muscolone - Mai apparso nel gioco, viene nominato da LaFoot perché addetto alla carrucola dell'ascensore per la grotta dei contrabbandieri
  • Rattone – Non-morto mascherato da Ratto per il lancio delle torte nella Fiera dei Dannati
  • Cucciolone – Non-morto mascherato da cane per i giochi della Fiera dei Dannati
  • Gelataio – Gelataio della Fiera dei Dannati

Isole e Luoghi[modifica | modifica sorgente]

Plunder Island[modifica | modifica sorgente]

Dopo essere scappato dalla nave di LeChuck ed aver ultimato il primo capitolo del gioco (Il Dono del Pirata Zombie LeChuck), Guybrush Threepwood approda naufrago sulla spiaggia dell'isola e regala ad Elaine Marley l'anello maledetto di LeChuck, che la trasformerà in una statua d'oro massiccio.

I posti accessibili sono:

  • il Fortino: il luogo in cui inizia l'avventura sull'isola è la residenza di Elaine;
  • la Palude: dimora di Voodoo Lady, che anche in questo episodio aiuterà Guybrush a trovare l'antidoto alla maledizione di Elaine;
  • Puerto Pollo: L'unica città dell'isola e praticamente deserta fatta eccezione per Kenny Falmouth, Capitan Barbagialla, Slappy Cromwell Juggling, e i barbieri della Costa dei Barbieri;
  • Danjer Cove: Il covo dei "terribili" pirati del Cetriolo di Mare capitanati dal gorilla LeChimp e da Mr. Fossey;
  • la collina del Serpente: su cui Guybrush viene inghiottito da un serpente;
  • le sabbie Mobili: alcune sabbie mobili in cui crscono la pianta Pappapisshu e un canneto;
  • Zolfo Beach e The Brimstone Beach Club: spiaggia con annesso club esclusivo con tanto di bar gestito da Cabana Boy. Tra i soci ci sono Capitan Barbagialla e Palido Domingo.

Sparsi per l'isola si possono vedere molti polli calmi e grassi. Nell'isola, infatti, il pollo è considerato un animale sacro (nella spiaggia del fortino c'è addirittura un cartello che raccomanda di non disturbare i polli). Prendendo il primo pollo a destra all'inizio del capitolo, succede una cosa imprevedibile.

Puerto Pollo[modifica | modifica sorgente]

È l'unica città presente su Plunder Island ed è gemellata con Vacaville Sumatra. Sono presenti:

  • il negozio di limonate di Kenny Falmouth;
  • il Ristorante di Capitan Barbagialla;
  • delle porte misteriose;
  • Teatro di Puerto Pollo: in cui recitano Slappy Cromwell Juggling e il pirata brutto;
  • collinetta erbosa;
  • la Costa dei Barbieri (The Barbery Coast): in cui esercitano la professione i tre pirati Haggis McMutton, Edward van Helgen e Bill Tagliagole.

Associazione Naturalistica di Plunder Island[modifica | modifica sorgente]

L'Associazione Naturalistica di Plunder Island è un'associazione di protezione di specie animali e vegetali a rischio sull'isola.

Tra le specie protetta dalla ANPI troviamo:

  • i Polli: i polli sono animali sacri sull'isola di Plunder Island e girovagano per l'isola in libertà sotto la protezione de El Pollo Diablo (Il Pollo Diavolo) che, secondo la leggenda, liberò tutti i polli e li fece scorrazzare liberi per la città;
  • Cespuglio Pappapishu: è un cespuglio spinoso scoperto dagli indigeni dell'isola, deriva il suo nome da una parola nativa che significa "Ahi!";
  • Cephealis Ipecacuanha (o Ipecacuana): è una vite rampicante diffusa su tutta l'isola, i primi coloni usavano il fiore di questa pianta come lassativo;
  • Alberi della Gomma: di cui ne esistono due tipi, Albero della Gomma di Sumatra (il cui unico esemplare di tutto l'Emisfero Occidentale è presente nell'isola, rappresenta il simbolo eterno dell'amicizia fra le due città gemelle di Puerto Pollo e Vacaville Sumatra) e Albero Caraibico della Gomma (è un comune albero usato per la costruzione delle navi);
  • le Sabbie Mobili.

Blood Island[modifica | modifica sorgente]

Guybrush Threepwood arriva sull'isola dopo avvincenti duelli con la spada tra pirati e il Capitano Rottingham ed una tempesta. Lo schianto contro l'isola distrugge la nave e la volontà della ciurma, che ammutina e abbandona Guybrush. Il compito di Guybrush su questa nuova isola sarà quello di trovare il perduto diamante di Blood Island ed il corrispondente anello (i due pezzi sono stati separati nel passato).

Blood Island era, un tempo, il fiore all'occhiello della catena di hotel-ristoranti Goodsoup grazie all'eruzioni del Monte Acidofilo. Quando esse smisero di avvenire a causa degli indigeni dell'isola, Blood Island perse tutto il suo charme turistico.

I posti accessibili sono:

  • l'Hotel della Famiglia Goodsoup;
  • il Cimitero;
  • il Mulino a vento;
  • il Faro;
  • la Spiaggia;
  • la Radura;
  • I Lavori al Cetriolo di Mare: il posto in cui la nave si è scontrata con l'isola);
  • il Monte Acidofilo: il vulcano dell'isola;
  • il villaggio di indigeni cannibali convertiti al vegetarianesimo).

Monte Acidofilo[modifica | modifica sorgente]

Il Monte Acidofilo era l'attrazione di Blood Island e garantiva alla Famiglia Goodsoup la ricchezza di cui era abituata con il loro hotel. Quando arrivarono gli indigeni di Monkey Island, le eruzioni del vulcano cessarono, in quanto i cannibali vegetariani credettero che la Sherman, la divinità del vulcano, fosse arrabbiata. Cominciarono a fare dei sacrifici con ogni tipo di cibo ed arrivati al Brie provocarono l'Avvento della Divina Dissenteria capendo che Sherman era allergico al lattosio. Facendo seguire una dieta rigida riuscirono a fermare le eruzioni.

Famiglia Goodsoup[modifica | modifica sorgente]

« ..mi posso sempre consolare sapendo che vengono da una famiglia agiata. Questo è importante! Buona cultura, buona famiglia e tanto, tanto denaro! »
(Griswold Goodsoup)

La Famiglia Goodsoup è una famiglia nobile che risiede a Blood Island. L'ultimo superstite della famiglia è Griswold Goodsoup.

Nel 1631 il Barone Salmon de Fumè Goodsoup sbarcò su Scabb Island armato solo di un cucchiaio. Dopo 4 anni aveva già fondato la più importante catena di alberghi ristoranti del Pacifico, rimanendo ancora sconosciuto nel Sud Pacifico. La Famiglia VanSalad, rivale dei Goodsoup, resistette fino al 1637 e poi crollò. Con il suo crollo si definì l'Impero dei Goodsoup. Il fiore all'occhiello della catena Goodsoup era la sede a Blood Island resa importante dalle eruzioni del Monte Acidofilo. Con la loro fine, l'Hotel dei Goodsoup di Blood Island si svuotò e rimasero solo Griswold e Madame Xima.

I componenti sono:

  • C. Lambert Goodsoup (detto Clammy o Zuppa di Pesce Goodsoup): è bis bis-nonno di Griswold;
  • Minerva Stronie Goodsoup (detta Minnie): zia di Griswold, era la più bella ragazza di Blood Island e tutti i ragazzi ricchi dei Caraibi la corteggiavano. Sfortunatamente per lei, aveva un debole per i pirati e, quando LeChuck sbarcò nella baia, lei se ne innamorò immediatamente. Si fidanzarono e durante le prove del matrimonio, LeChuck tolse il diamante dall'anello e disse che voleva portarlo fuori a prendere un po' d'aria. Minnie morì di crepacuore una settimana dopo il mancato matrimonio. Ora lei è destinata ad infestare la cripta di Famiglia Goodsoup fino a che non sposerà qualcuno che la ami veramente.
  • Charles DeGoulash: "amante" di Minnie, è uno scheletro rinchiuso nella stanza chiusa dell'Hotel di Famiglia Goodsoup. La sua stanza dopo i rumori avvenuti decenni prima non è più stata aperta poiché toccata dalla magia nera. Non sono chiare le motivazioni di morte di Charles. Nel suo letto, accanto al suo corpo è presente il libro: "Famiglia Goodsoup: vita per immagini".
  • Griswold Goodsoup: nipote di Minnie nonché l'ultimo rimasto dei Goodsoup e proprietario dell'Hotel su Blood Island. È una persona devota alla famiglia e di idee molto conservatrici.

Skull Island[modifica | modifica sorgente]

Skull Island è un'isola minore in stretto rapporto con la vicina Blood Island. Unico posto significativo è la Grotta dei Contrabbandieri di Re Andrè accessibile solo (prima di scoprire il passaggio segreto) da un ascensore a carrucola manovrato dall'esile Efette LaFoot in sostituzione a Muscolone. L'unico modo per arrivare all'isola è con il Gallese Volante.

Gallese Volante[modifica | modifica sorgente]

Il Gallese Volante è un'oscura e tenebrosa presenza formato apparentemente da uno scheletro con la bocca e il naso mascherati. È incappucciato ed è sempre seduto sulla sua barca a remi con un giubbotto salvagente e di tanto in tanto prende un panino e ne da un morso. Egli il solo che sia capace di non perdersi tra le spesse nebbie di Skull Island e faceva scalo Blood Island-Skull Island nei momenti di massimo turismo. Le leggende narrano che il Gallese Volante si sia perso tra le nebbie di Skull Island poiché il faro di Blood Island smise di funzionare.

Re Andrè[modifica | modifica sorgente]

Re André è un ricchissimo contrabbandiere che vive sull'isola di Skull Island. È un uomo di colore pelato ed è sempre seduto sulla sua poltrona. Ha la capacità di sapere i nomi di tutti coloro che entrano nella sua Grotta. Egli abita con il suo famiglio Cruff (pelato anch'esso e con una gran brutta faccia) nella famosa Grotta dei Contrabbandieri che terrorizza molteplici pirati di tutti i Caraibi tanto è famosa la malvagità dei due uomini. Il duo è in possesso di immense ricchezze accatastate tutte alle spalle di Re André nella grotta.

Fiera dei Dannati[modifica | modifica sorgente]

Già presente in Monkey Island 2: LeChuck's Revenge, la Fiera dei Dannati è il parco divertimenti di LeChuck situato sulla penisola di Monkey Island dove è presente la Testa di Scimmia, suo vecchio covo. Ora il sito è usato da LeChuck per crearsi nuove reclute fra gli ignari partecipanti ai divertimenti del posto. In un video durante il gioco viene mostrato un carrello delle montagne russe pieno di persone vive che entrando nella lava ne esce non-morta.

I posti accessibili sono:

  • la piazzetta del monologo - è un soppalco in cui vi è l'entrata per le cabine della funivia in cui Guybrush viene imprigionato;
  • i giochi per bambini - è uno spazio in cui vi sono un Ratto che lancia torte, Cucciolone e un Gelataio;
  • le montagne russe - zona finale del gioco dove Guybrush viaggia con i vagone e incontra le scenografie animate da Dinamo-Scimmielettrica, strumento di animazione di personaggi di cartone. Sono presenti quattro scenografie montate da LeChuck: Herman Toothrot che guarda il suo amico impiccato (scena del primo capitolo), Guybrush e Wally B. Feed torturati da LeChuck (scena del secondo capitolo), la nave del nonno di Elaine Horatio Torquemada Marley con i suoi tre assistenti: il primo ufficiale Rum Roger Sr., il cuoco Rapp Scallion e il mozzo Giovane Lindy (scena riferita al secondo capitolo) e una valle innevata con una scimmia bianca gigante simile a uno yeti.

Interfaccia[modifica | modifica sorgente]

A differenza dei precedenti episodi (Monkey Island 1 e Monkey Island 2) nati per il sistema operativo DOS, The Curse Of Monkey Island approda alla piattaforma Windows grazie all'ultima incarnazione del motore SCUMM, la ottava, con una grafica in stile cartoon a 256 colori. La colonna sonora non è più costituita da file MIDI e i dialoghi sono dotati di sonoro, anche in italiano.

Dall'interfaccia scompare la barra fissa dei comandi e dunque i fondali possono essere a pieno schermo. Quando il cursore si avvicina ad un oggetto sensibile diventa rosso e, cliccando, appare un tipico doblone d'oro (è visibile la data di conio, il 1687) sul quale sono incisi una mano, un teschio e un pappagallo, selezionabili per scegliere rispettivamente un'azione tra Prendi, Esamina e Parla.

Anche l'inventario è sparito: qui assume l'apparenza di un baule ed è accessibile con la pressione del tasto destro del mouse.

Nel menu appare come opzionabile un'accelerazione 3D. Cliccandoci sopra si rivela essere uno scherzo dei programmatori.

Citazioni[modifica | modifica sorgente]

Come sempre avviene nella serie, la storia contiene molti riferimenti umoristici ad altri giochi degli stessi produttori. Nel teatro di Plunder Island ad esempio, mentre si manovrano i controlli delle luci, queste disegnano sul fondale del palco la testa del coniglio Max. Verso la fine del gioco è possibile trovare una bambola dalle sembianze del solito coniglio Max nel covo dei Contrabbandieri di Skull Island. Su Blood Island Guybrush può ritrovarsi all'interno di alcune location del primo Monkey Island. Vengono citati altri giochi LucasArts: Loom, The Dig, e Grim Fandango, il cui protagonista Manny Calavera compare come avventore di un ristorante.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]