Ron Gilbert

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fotografia di Ron Gilbert nel 2011

Ron Gilbert (La Grande, 1º gennaio 1964) è un autore di videogiochi statunitense, attivo nella progettazione e nello sviluppo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver lavorato come programmatore, Gilbert fu assunto dalla Lucasfilm Games (riorganizzata nel 1990 in LucasArts fino alla chiusura nell'aprile del 2013), dando all'azienda un contributo enorme. Cominciò subito a lavorare su un nuovo motore grafico per avventure grafiche, genere in cui la Lucasfilm aveva esordito nel 1986 con Labyrinth: Gilbert ideò così lo SCUMM, che sarebbe stato alla base della maggior parte delle avventure grafiche che la casa californiana svilupperà negli anni successivi. Il primo videogioco ad utilizzare lo SCUMM fu Maniac Mansion (1987), diretto e disegnato da Gilbert e Gary Winnick, con la collaborazione di David Fox alla sceneggiatura e alla programmazione. La versatilità del nuovo motore spinse la Lucasfilm a sviluppare in breve tempo altri giochi dello stesso genere: Gilbert partecipa così al design, alla sceneggiatura e alla programmazione delle avventure grafiche Zak McKracken and the Alien Mindbenders (progetto diretto da David Fox) e Indiana Jones and the Last Crusade (diretto da Noah Falstein).

Il suo lavoro più noto viene però realizzato nel 1990: si tratta di The Secret of Monkey Island, primo episodio della saga di Monkey Island. L'idea per l'ambientazione caraibica venne a Gilbert sia dall'attrazione presente a Disneyland, sia dalla lettura del libro Mari stregati di Tim Powers[1]; Gilbert è il direttore del progetto, e si occupa della sceneggiatura e del design insieme a Dave Grossman e Tim Schafer. Il gioco ebbe un tale successo che la LucasArts spinse lo stesso Gilbert a svilupparne un seguito in tempi rapidi: l'anno successivo vede così la luce Monkey Island 2: LeChuck's Revenge, realizzato ancora una volta in collaborazione con Grossman e Schafer.

Nel 1992 Gilbert abbandonò la casa per fondare la Humongous Entertainment, etichetta specializzata in giochi per bambini: per conto di essa Gilbert realizzerà diverse avventure grafiche, mai distribuite in Italia. Nel 1997 fondò anche un'altra software house, la Cavedog Entertainment, con l'obiettivo di tornare ad interessarsi a un target più maturo: il primo gioco realizzato dalla nuova casa è Total Annihilation, un videogioco strategico in tempo reale realizzato in collaborazione col designer Chirs Taylor. Il gioco avrà anche un seguito, realizzato nel 1999 e intitolato Total Annihilation: Kingdoms, ma nel 2000 la Cavedog chiuderà per fallimento. A questo punto Gilbert decise di vendere la Humongous per recuperare i fondi necessari a nuovi progetti. Di lì a breve creò una nuova compagnia, la Hulabee Entertainment, con la quale tornò a realizzare giochi per bambini. Nel 2004 apre un blog online, GrumpyGamer, per mantenere il contatto con i propri fan e per esprimere pareri e giudizi sull'industria videoludica o la società in genere.

A partire dal maggio del 2007 ha cominciato a collaborare con la HotHead Games: nello stesso anno ha fatto da consulente al primo videogioco della casa, Penny Arcade Adventures: On the Rain-Slick Precipice of Darkness[2], basato sul fumetto online Penny Arcade. Nel gennaio del 2008, è diventato Direttore Creativo della Hothead e ha iniziato lo sviluppo di DeathSpank, un titolo che Gilbert presenta come un incrocio tra un'avventura grafica (come Monkey Island) e un RPG (come Diablo). L'uscita del gioco è prevista per il 2010. Nell'aprile 2010 Gilbert ha concluso DeathSpank. Attualmente è entrato a far parte della Double Fine Productions di Tim Schafer per cominciare in tandem un nuovo progetto ancora sconosciuto.

Nel dicembre 2012, Ron ha rilasciato un'intervista su Eurogamer dove dichiara l'intenzione di chiedere i diritti di Monkey Island alla Disney[3], per produrre un seguito alla saga di The Secret of Monkey Island.

Nel 2013 esce per diversi sistemi The Cave, una avventura dinamica con enigmi logici da risolvere e molti personaggi tra cui scegliere.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ron Gilbert, On stranger Tides, GrumpyGamer, 20 settembre 2004.
  2. ^ (EN) Brandon Boyer, Adventure Vet Ron Gilbert Working On Penny Arcade Title, Gamasutra, 9 maggio 2007.
  3. ^ (EN) Intervista a Ron Gilbert.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]