Poliomavirus JC

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Poliomavirus JC
Immagine di Poliomavirus JC mancante
Classificazione dei virus
Dominio Acytota
Gruppo Gruppo II (Virus a dsDNA)
Famiglia Polyomaviridae
Genere Poliomavirus
Specie JC polyomavirus

Il virus JC (JCV), anche conosciuto come virus di John Cunningham è un tipo di poliomavirus umano (precedente conosciuto come papovavirus) ed è geneticamente simile al BK virus e all'SV40. Fu scoperto nel 1971 e nominato con le due iniziali di un paziente affetto da leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML). Il virus causa appunto PML e altre malattie solamente in caso di immunodeficienza, come nel caso dell'AIDS o durante un trattamento con farmaci che inducono uno stato di immunosoppressione (ad esempio nei pazienti che hanno subito un trapianto).

Epidemiologia[modifica | modifica sorgente]

Il virus è molto comune nella popolazione, infettando dal 70 al 90% degli uomini; la maggior parte delle persone contrae il JCV durante l'infanzia o l'adolescenza.[1] Si trova ad alte concentrazioni nelle acque di scolo urbane in tutto il mondo, portando alcuni ricercatori a sospettare che l'acqua contaminata sia una tipica via di infezione.[2]

Minori variazioni genetiche si trovano con consistenza in aree geografiche differenti; perciò, l'analisi genetica di campioni di poliomavirus JC è stata utile nel tracciare la storia delle migrazioni umane[3].

Infezione e patogenesi[modifica | modifica sorgente]

Il sito iniziale di infezione potrebbero essere le tonsille,[4] o forse il tratto gastrointestinale.[2] Il virus rimane quindi latente nel tratto gastrointestinale[5] è può anche infettare le cellule epiteliali tubulari nei reni,[6] dove continua a riprodursi, spandendo particelle virali nelle urine.

Il JCV può attraversare la barriera emato-encefalica e raggiungere il sistema nervoso centrale, dove infetta gli oligodendrociti e gli astrociti, forse attraverso il recettore della serotonina 5-HT2A.[7] Il DNA virale del virus JC può essere rilevato nel tessuto cerebrale di pazienti sia affetti, sia non affetti da leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML).[8]

L'immunodeficienza o l'immunosoppressione permette al JCV di riattivarsi. Nel cervello causa la leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML), solitamente fatale, distruggendo gli oligodendrociti. Non si sa se questo rappresenti la riattivazione di JCV all'interno del SNC o l'immissione di JCV nuovamente riattivati nel sangue o nel sistema linfatico.[9] Diversi studi a partire dal 2000 hanno suggerito che il virus sia collegato anche al cancro colon-rettale, poiché JCV sono stati scoperti in tumori maligni del colon, ma queste scoperte sono ancora controverse.[10]


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Padgett, B.L. and Walker, D.L., Prevalence of antibodies in human sera against JC virus, an isolate from a case of progressive multifocal leukoencephalopathy in J. Infect. Dis., vol. 127, n. 4, 1973, pp. 467-470. PMID 4571704.
  2. ^ a b Bofill-Mas, S., Formiga-Cruz, M., Clemente-Casares, P., Calafell, F. and Girones, R., Potential transmission of human polyomaviruses through the gastrointestinal tract after exposure to virions or viral DNA in J. Virol., vol. 75, n. 21, 2001, pp. 10290-10299. PMID 11581397.
  3. ^ Pavesi, A., Utility of JC polyomavirus in tracing the pattern of human migrations dating to prehistoric times. in J. Gen. Virol., vol. 86, n. Pt 5, 2005, pp. 1315-1326. PMID 15831942.
  4. ^ Monaco, M.C., Jensen, P.N., Hou, J., Durham, L.C. and Major, E.O., Detection of JC virus DNA in human tonsil tissue: evidence for site of initial viral infection in J. Virol., vol. 72, n. 12, 1998, pp. 9918-9923. PMID 9811728.
  5. ^ Ricciardiello, L., Laghi, L., Ramamirtham, P., Chang, C.L., Chang, D.K., Randolph, A.E. and Boland, C.R., JC virus DNA sequences are frequently present in the human upper and lower gastrointestinal tract in Gastroenterology, vol. 119, n. 5, 2000, pp. 1228-1235. PMID 11054380.
  6. ^ Harvey, R. (2007) Microbiology Philadelphia, Lippincott Williams & Wilkins.
  7. ^ Elphick, G.F., Querbes, W., Jordan, J.A., Gee, G.V., Eash, S., Manley, K., Dugan, A., Stanifer, M., Bhatnagar, A., Kroeze, W.K., Roth, B.L. and Atwood, W.J., The human polyomavirus, JCV, uses serotonin receptors to infect cells in Science, vol. 306, n. 5700, 2004, pp. 1380-1383. PMID 15550673.
  8. ^ White, F.A., 3rd., Ishaq, M., Stoner, G.L. and Frisque, R.J., JC virus DNA is present in many human brain samples from patients without progressive multifocal leukoencephalopathy in J. Virol., vol. 66, n. 10, 1992, pp. 5726-5734. PMID 1326640.
  9. ^ Medscape: Medscape Access
  10. ^ Theodoropoulos, G., Panoussopoulos, D., Papaconstantinou, I., Gazouli, M., Perdiki, M., Bramis, J. and Lazaris, ACh., Assessment of JC polyoma virus in colon neoplasms in Dis. Colon. Rectum., vol. 48, n. 1, 2005, pp. 86-91. PMID 15690663.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Microbiologia Portale Microbiologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Microbiologia