Astroviridae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Astroviridae
Astrovirus.jpg
Classificazione dei virus
Dominio Acytota
Gruppo Gruppo IV (Virus a ssRNA+)
Famiglia Astroviridae
Generi
Avian nephritis virus
Chicken astrovirus
Duck astrovirus
Turkey astrovirus
Bovine astrovirus
Capreolus capreolus astrovirus
Feline astrovirus
Human astrovirus
Ovine astrovirus
Mink astrovirus
Porcine astrovirus

Astroviridae è una famiglia di virus scoperta nel 1975 mediante l'utilizzo della microscopia elettronica in seguito a un'epidemia di diarrea umana[1]. Oltre che negli esseri umani gli astrovirus sono stati isolati anche in numerose altre specie di mammiferi (classificati come Mammoastrovirus) e uccelli (classificati come Aviastrovirus).

Gli astrovirus sono virus di 28-35 nm di diametro con capside icosaedrico. Insieme ai Picornaviridae e ai Caliciviridae sono compresi tra i virus a RNA a singolo filamento positivo non dotati di envelope[2][3].

Gli astrovirus umani si sono dimostrati, in numerosi studi clinici, una delle cause mondiali più importanti di gastroenterite del bambino[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Madeley CR, Cosgrove BP, Letter: 28 nm particles in faeces in infantile gastroenteritis in Lancet, vol. 2, nº 7932, 1975, pp. 451–2, DOI:10.1016/S0140-6736(75)90858-2, PMID 51251.
  2. ^ a b Brown DW, Gunning KB, Henry DM, et al., A DNA Oligonucleotide Microarray for Detecting Human Astrovirus Serotypes in Journal of Virological Methods, vol. 147, nº 1, gennaio 2008, pp. 86–92, DOI:10.1016/j.jviromet.2007.07.028, PMC 2238180, PMID 17905448.
  3. ^ Matsui SM, Kiang D, Ginzton N, Chew T, Geigenmüller-Gnirke U, Molecular biology of astroviruses: selected highlights in Novartis Found. Symp., Novartis Foundation Symposia, vol. 238, 2001, pp. 219–33; discussion 233–6, DOI:10.1002/0470846534.ch13, ISBN 978-0-470-84653-7, PMID 11444028.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Microbiologia Portale Microbiologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Microbiologia