Profago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il profago è il genoma di un batteriofago lisogeno integrato nel cromosoma di un batterio ospite in forma latente.

Il profago è integrato nel DNA dell'ospite e viene duplicato esattamente come i geni batterici. In seguito, tramite un processo chiamato induzione, il profago può venire escisso dal genoma batterico e dare origine a un DNA fagico libero, che intraprende un ciclo litico. Una volta libero, il DNA virale stravolge le funzioni della cellula ospite convertendole alla produzione di un gran numero di particelle fagiche. Per effetto di questa infezione litica, il batterio muore.

La riattivazione del ciclo litico è spesso innescata da segnali molecolari di danneggiamento o stress dell'ospite.

I batteri contenenti i profagi sono detti batteri lisogeni.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Microbiologia Portale Microbiologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Microbiologia