Piast

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il fondatore dell'omonima dinastia, vedi Piast di Polonia.
Piast
POL Przemysł II 1295 COA.svg
Stato Ducato di Polonia

Regno di Polonia

Titoli Duca di Polonia

Granduca di Polonia
Re di Polonia

Fondatore Piast
Ultimo sovrano Casimiro III di Polonia
Data di fondazione IX secolo
Data di estinzione 1370
Etnia polacca
Rami cadetti Piast slesiani (estinti nel 1675)

Piast masoviani (estinti nel 1526)

Piast (o tradizionalmente in italiano Piasti) è una dinastia di re e duchi che hanno governato il Ducato prima e il Regno di Polonia poi, dai primordi semi-mitici fino al 1370. Prima dinastia polacca storicamente accertata, fondatrice dello Stato polacco, comprende quattordici sovrani, dal 960 ca. al 1370, il primo dei quali fu per tradizione Piast (846–861), per la storia Mieszko I (960–992), un nipote di Piast. Unificate le tribù polane del Warta, la dinastia estese la sua sovranità a Grande e Piccola Polonia, Masovia, Slesia, Pomerania (X secolo). I vari Mieszko, Boleslao, Casimiro, Leszko si adoperarono nell'impresa difficile di edificare uno stato unitario e centralizzato e di garantire l'indipendenza religiosa e politica dell'Impero appoggiandosi alla Chiesa (la corona reale acquisita nel 1025, fu ottenuta nel 1076 dal papa).

I rami della dinastia dei Piasti continuarono a governare i ducati separati della Masovia fino al 1526 e della Slesia fino al 1675.

Piast è il leggendario fondatore di questa dinastia; il suo nome viene menzionato per la prima volta nella "Cronaca dei duchi polacchi" scritta da Gallo Anonimo intorno al 1113. Sebbene i primi duchi e re si considerassero discendenti di Piast, il termine "dinastia Piast" fu creato da alcuni storici del XVII secolo al servizio dei duchi di Slesia.

Sovrani[modifica | modifica wikitesto]

Nome Regno
Piast IX secolo
Siemowit fine del IX secolo
Lestek inizio del X secolo
Siemomysł X secolo
Miecislao I 962 - 992
Boleslao I 992 - 1025
Miecislao II 1025 - 1031, 1032 - 1034
Bezprym 1031 - 1032
Casimiro I 1034 - 1038, 1039 - 1058
Boleslao II 1058 - 1079
Ladislao Herman 1079 - 1102
Zbigniew 1102 - 1106
Boleslao III 1102 - 1138
Ladislao II 1138 - 1146
Boleslao IV 1146 - 1173
Miecislao III 1173 - 1177, 1190, 1198 - 1202
Casimiro II 1177 - 1194
Leszek I 1194 - 1198, 1206 - 1227
Ladislao III 1202 - 1206, 1227 - 1228
Miecislao IV 1210 - 1211
Corrado I 1229 - 1232, 1241 - 1243
Enrico I 1232 - 1238
Enrico II 1238 - 1241
Boleslao V 1243 - 1279
Leszek II 1279 - 1288
Enrico IV 1288 - 1290
Przemysl II 1290 - 1291
Ladislao I 1306 - 1333
Casimiro III 1333 - 1370

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]