Piast di Polonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piast
Piast
Duca di Polonia
In carica IX secolo
Successore Siemowit
Dinastia Piast
Padre Chościsko
Madre Rzepka
Figli Siemowit

Piast (...) è il leggendario fondatore dell'omonima dinastia che governerà il Ducato di Polonia fino al 1370. Viene citato da Gallo Anonimo nella sua "Cronaca dei Duchi Polacchi".[1]

Leggenda[modifica | modifica sorgente]

La leggenda di Piast dice che un giorno due individui sconosciuti vennero a fargli visita e che chiesero di poter prendere parte alla celebrazione del settimo compleanno del figlio di Piast, Siemowit. Grati dell'ospitalità i due fecero un incantesimo alla cantina di Piast, che si riempì d'abbondanza. Fu allora che i compatrioti di Piast lo dichiararono la loro nuova guida.

Origine del nome[modifica | modifica sorgente]

Ci sono due ipotesi riguardanti l'origine del nome. La prima sostiene che si riferisca a piasta (mozzo in polacco), mentre la seconda lo associa a piastum (portiere o custode). Quest'ultima suggerisce che Piast potesse essere stato un "amministratore della casa" alla corte di qualche potente prima di prendere il potere

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Norman Davies, Heart of Europe: The Past in Poland's Present, Oxford University Press, 23 agosto 2001, p. 249. ISBN 978-0-19-280126-5. URL consultato il 29 febbraio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Duca di Polonia Successore POL Przemysł II 1295 COA.svg
IX secolo Siemowit