Phnom Krom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Sito archeologico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Coordinate: 13°17′08″N 103°48′44″E / 13.285556°N 103.812222°E13.285556; 103.812222

Panorama di Phnom Krom all'alba.
Il tempio di Phnom Krom.

Phnom Krom (in lingua khmer: ប្រាសាទភ្នំក្រោម) è una collina di circa 140 m di altezza, che si trova a circa 12 km a sud-ovest di Siem Reap, in Cambogia.

La collina è molto rocciosa; una leggenda locale vuole che sia stata disboscata dalla generale-scimmia Hanuman durante la ricerca di una medicina, come raccontato nel poema epico Ramayana. Dalla cima della collina, verso ovest, si gode di una vista spettacolare sul lago Tonle Sap.

Tempio[modifica | modifica sorgente]

Sulla cima della collina è presente un tempio induista del periodo di Angkor, dedicato a Shiva, Vishnu e Brahma. Il tempio fu costruito verso la fine del IX secolo, durante il regno del re Yasovarman I (889-910).

Oreintato verso est, il tempio è racchiuso da un muro fatto di blocchi di laterite.

Phnom Krom è il più meridionale dei tre templi costruiti sulla cima delle colline nella regione di Angkor durante il regno di Yasovarman I; gli altri due sono Phnom Bakheng e Phnom Bok. Si tratta di un tipico esempio dello stile Bakheng, basato sull'idea del tempio-montagna come rappresentazione del monte Meru. Il tempio presenta la classica struttura a quinconce: 4 torri ai 4 vertici di un quadrato, più una torre più elevata al centro, come rappresentazione dei 5 picchi della sacra montagna di Meru.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]