Baray orientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Sito archeologico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Il Baray orientale è un baray (bacino idrico artificiale) di Angkor in Cambogia. È di forma rettangolare, con il lato maggiore orientato in senso est-ovest, e situato appena ad oriente di Angkor Thom. Gli argini sono lunghi 7,5 km per 1,8 km, per una capacità complessiva di circa 50 milioni di metri cubi. In origine era chiamato Yashodharatataka, dal nome del suo creatore, il re Yasovarman I. Il baray è oggi secco. Nel mezzo del baray si trova il tempio del Mebon orientale.