OpenRaster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
OpenRaster
Estensione .ora
Tipo MIME image/.ora
Sviluppato da team OpenRaster di freedesktop.org
Licenza GPL
1ª pubblicazione 27 maggio 2006
Tipo Compressione dell'immagine
Formato aperto?
Sito web www.freedesktop.org

In informatica, OpenRaster (abbreviato/con estensione .ora) è un formato di file per memorizzare immagini. OpenRaster è un formato di file proposto per lo scambio in comune di immagini su più livelli tra gli editor di grafica raster. Esso è inteso come un sostituto per le versioni successive del formato Adobe PSD. OpenRaster è ancora in sviluppo e finora è supportato da alcuni programmi. [1]
OpenRaster è un formato di file di grafica aperto, usando una struttura XML, che può contenere più immagini raster come filtri di composizione ed effetti.
Esso è supportato da GEGL, la libreria grafica utilizzata in GIMP; una estensione per aprire e salvare in Gimp (2.6_e_2.7) esiste come Oratools, pubblicata il 2 settembre 2009. L'estensione file predefinita per i file OpenRaster è ".ora".

Storia[modifica | modifica sorgente]

Per molti anni il formato file PSD di Adobe Photoshop fu usato come formato di interscambio tra i vari sistemi operativi e i vari software di grafica che utilizzano le immagini a livelli. Adobe ha permesso questo rilasciando pubblicamente le specifiche del formato. Tuttavia, nel 2006 Adobe ha cambiato questa licenza concedendo l'accesso e l'uso delle specifiche e della documentazione solo "ai fini dello sviluppo interno di programmi in connessione con prodotti Software Adobe e l'incorporazione di porzioni o tutto il codice di esempio nei programmi in sviluppo." [2] In risposta a queste restrizioni, il formato OpenRaster fu proposto per la prima volta al primo Libre Graphics Meeting a Lione, Francia, nella primavera del 2006 ed è tratto dai formati della Open Document Format, criticato in quanto in precedenza troppo complesso. [3] [4]
Il team di lavoro su OpenRaster è formato principalmente da Cyrille Berger, Martin Renold, Jon Nordby, Michael Natterer, Boudewijn Remp, e altri.

Specifiche[modifica | modifica sorgente]

Le seguenti funzioni debbono essere presenti:

Generali[modifica | modifica sorgente]

  • documentazione completa liberamente disponibile
  • OpenDocument come tipo di formato di file (archivio con più file all'interno)
  • estensioni; ma quelle private e non documentate dovrebbero essere escluse, qualsiasi estensione deve essere aggiunta alle specifiche e documentazione del formato di file
  • non è richiesto che le applicazioni supportino tutte le caratteristiche del formato di file, ma quando si modifica il file non dovrebbero perdere le informazioni che non possono gestire

Metadata[modifica | modifica sorgente]

Layers (livelli)[modifica | modifica sorgente]

  • salvataggio dei livelli multipli
  • salvataggio delle coordinate di ciascun layer
  • archiviazione delle opzioni (composizione) per ciascun livello
  • archiviazione della regolazione dei livelli
  • archiviazione degli effetti dei livelli
  • gruppi di layers
  • informazioni sul colore - profilo, spazio cromatico

Altro[modifica | modifica sorgente]

  • archiviazione di tracciati, tracciati di ritaglio, testo sul percorso
  • selezioni, maschere
  • incorporamento di documenti in formato OpenDocument framework
  • supporto undo/storico dei comandi/delle azioni come fa Adobe PSD

Proposte e estensioni[modifica | modifica sorgente]

  • Palette
  • Fonts incorporati (proposta di estensione)
  • Pagine multiple
  • Supporto di animazione utilizzando più pagine e un timer come fa AdobePSD

Le sfide[modifica | modifica sorgente]

Un grande problema è che poiché tutte le funzionalità non sono disponibili in tutti i programmi, le immagini non potranno essere visualizzate allo stesso modo in diverse applicazioni, specialmente i livelli di regolazione/filtri. E i "visualizzatori" delle applicazioni come Inkscape o Scribus non avranno alcuna implementazione per tutte quelle caratteristiche.

Un probabile workaround (soluzione che aggira il problema) consiste in una archiviazione opzionale di un extra layer ridondante contenente tutti dati dei pixel pienamente renderizzati, risultante dall'elaborazione completa dell'immagine, o forse uno snapshot con risoluzione inferiore all'immagine, adatto per l'anteprima e le miniature. Possono essere definiti diversi livelli di implementazione, come: minuscolo, semplice, piccolo, normale, completo e personalizzato.

Applicativi che lo supportano[modifica | modifica sorgente]

OpenRaster ha un limitato supporto in alcuni programmi di grafica e tra questi l'uso di applicazioni di interscambio dati non ha uno sviluppo continuativo.

Applicazioni Stato
MyPaint Formato file di default.[5]
GIMP Supporto essenziale sia in importazione che in esportazione con la versione 2.8.[6]
Krita Supportato.[7]
DrawPile Di base (versione in sviluppo).[8]
Nathive Formato di default dalla versione 0.908. [9]
Pinta Supportato a partire dalla versione 0.4.[10]
XnView Supportato a partire dalla versione 1.98.1 [11]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ OpenRaster Specifications Create Project OpenRaster wiki.accessdate=26-03-2010.
  2. ^ "Adobe Photoshop CS4 SDK License Agreement" Adobe.com. Developer Connection - Developer Resources. Reperito 12-10-2009.
  3. ^ Cyrille Berger, Why OpenRaster is needed ?, 20 giugno 2006. URL consultato il 17 dicembre 2010.
  4. ^ "Debate arises over an open raster graphics format" Nathan Willis, Linux.com Archive. 07 luglio 2006. Reperito 26-03-2010.
  5. ^ "MyPaint/OpenRaster News" Alexandre Prokoudine, Prokoudine.info - blog. 8 giugno 2009.
  6. ^ GIMP - Release Notes for GIMP 2.8 Accessed 2012-10-16.
  7. ^ Krita/OpenRaster status KOffice Developers Wiki. KOffice.org.|accessdate=16-10-2012.
  8. ^ SCM Repositories - drawpile Sourceforge Drawpile project. 14 giugno 2009.|accessdate=26-03-2010.
  9. ^ "Nathive 0.908 release notes" Nathive website documentation
  10. ^ Pinta - Version 0.4 Release Notes. URL consultato il 6 luglio 2010.
  11. ^ "XnView release notes" XnView forum announcement

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica