Pinta (software)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pinta
Logo di Pinta (software)
Screenshot di Pinta (software)
semplice disegno per Gtk+
Sviluppatore Aaron Bockover
Anirudh Sanjeev
Greg Lowe
Hanh Pham
Joe Hillenbrand
Jon Rimmer
Jonathan Pobst
Juergen Obernolte
Khairuddin Ni'am
Krzysztof Marecki
Maia Kozheva
Marco Rolappe
Mathias Fusseneggerg
Obinou Conseil
Olivier Dufour
Richard Cohn [1]
Ultima versione 1.4 (27 settembre 2012)
Sistema operativo Multipiattaforma
Linguaggio C#
Genere Computer grafica
Elaborazione digitale delle immagini
Licenza Licenza MIT
(Licenza libera)
Lingua multilingua (34 lingue)
Sito web pinta-project.com

Pinta è un programma leggero di disegno per grafica raster, open-source. Si ispira a Paint.NET, un editor di immagini simile ma limitato alla piattaforma Microsoft Windows.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Lo sviluppo di Pinta comincia nel febbraio 2010 codificato da Jonathan Pobst di Novell.[2] Ha uno sviluppo attivo ed ha in programma rilasci bimestrali.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Pinta aspira ad offrire una semplice alternativa libera a GIMP sul desktop environment GNOME, [3] ed inoltre ad essere portato su altri sistemi operativi rispetto a Paint.NET, il quale ha dato spunto alla sua creazione. Pinta è scritto con il linguaggio di programmazione C# (C Sharp), usando le librerie grafiche multipiattaforma GTK+[4] e le librerie grafiche cairo.

Parte del codice, specialmente gli aggiustamenti delle immagini ed i filtri grafici, sono condivisi con Paint.NET.[4]

Funzionalità[modifica | modifica sorgente]

Pinta è un editor di immagini bitmap e dispone di numerose funzionalità tipiche dei software di editing delle immagini, compresi gli strumenti di disegno, filtri grafici e pennelli di regolazione colori. L'attenzione alla usabilità si riflette in molte delle caratteristiche principali del programma:

  • Illimitata memorizzazione undo.
  • Supporto multilingua.
  • Disposizione flessibile della barra degli strumenti (toolbar), anche galleggianti come finestre o docking intorno ai bordi dell'immagine.

A differenza di un semplice software di editing di immagini Pinta dispone anche di supporto per i livelli di immagine.

Cronologia delle versioni[modifica | modifica sorgente]

Versione data rilascio modifiche principali
0.1 7 febbraio 2010 Versione iniziale
0.2 15 marzo 2010 Miglioramento livelli e finestre e memorizzazione modifiche; zoom, paint bucket (secchiello colori), rimpiazzo colore, linee, e pan tools (strumenti viste); anteprima dal vivo per i cambiamenti di livello; supporti multithreading per gli effetti grafici e gli aggiustamenti/modifiche
0.3 3 maggio 2010 Anteprima dal vivo per le modifiche e gli effetti; zoom mirino (pixel-precise); gradienti, bacchetta magica (wizard) e strumenti di testo; 26 nuovi effetti portati da Paint.NET
0.4 6 luglio 2010 Supporto internationalizzazione; docking windows; supporto per OpenRaster; salvataggio file in formato BMP, ICO e TIFF in aggiunta a JPEG e PNG
0.5 2 novembre 2010 Supporto immagini multiple; formato file TGA; aggiunta lingue supportate; correzione bug
0.6 11 gennaio 2011 53 correzioni errori; miglioramenti della stabilità della funzione “History”, riscritto lo strumento di testo.
0.7 2 marzo 2011 Supporto testo esterno, molte correzioni errori (fixing bug).
0.8 31 marzo 2011 Correzione errori (fixing bug).
1.0 27 aprile 2011 Correzione errori (fixing bug).
1.1 13 novembre 2011 Aggiunto un nuovo pad immagini per semplici immagini, aggiunte altre opzioni di zoom tra 100-200%, ora è possibile aprire file di sola lettura,è possibile salvare un file vuoto, se necessario, Correzione errori (fixing bug).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Pinta 0.6 Release Notes
  2. ^ (EN) Jonathan Pobst, Introducing Pinta. URL consultato il 6 luglio 2011.
  3. ^ (EN) Pinta homepage
  4. ^ a b (EN) Pinta FAQ

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]