Inkscape

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Inkscape
Logo
Inkscape 0.45 su Ubuntu

Inkscape 0.45 su Ubuntu
Sviluppatore The Inkscape Team
Ultima versione 0.48.4 (27 dicembre 2012)
Sistema operativo GNU/Linux
Microsoft Windows
Mac OS X
Linguaggio C++
Genere Computer grafica
Licenza GNU GPL
(Licenza libera)
Sito web inkscape.org

Inkscape è un programma libero per il disegno vettoriale basato sul formato Scalable Vector Graphics (SVG). È un programma alternativo ad Adobe Illustrator, Macromedia FreeHand, Corel Draw e Xara Xtreme.

L'obiettivo del progetto è quello di fornire un potente strumento grafico, che offra una piena compatibilità con gli standard XML, SVG e CSS.

Inkscape inoltre è un'applicazione multipiattaforma, che può essere eseguita sui sistemi operativi Microsoft Windows, Mac OS X e Unix-like, ma lo sviluppo è particolarmente focalizzato sulla piattaforma GNU/Linux.

Lo sviluppo di Inkscape cominciò nel 2003, come un fork del programma Sodipodi.

Pur essendo adatto ad una vasta gamma di applicazioni, Inkscape non ha ancora raggiunto, al momento, il livello dei prodotti commerciali. L'attuale implementazione degli standard SVG e CSS è incompleta; nello specifico, non sono stati ancora implementati tutti i filtri SVG, le animazioni, e i font SVG.[1] Altre importanti lacune riguardano la stampa[non chiaro]. L'ultima versione stabile di questo software vettoriale è la versione 0.48.4.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Disegno promozionale per il lancio di Inkscape 0.44

Lo sviluppo di Inkscape inizia nel 2003, basato su un fork del progetto Sodipodi, causato dalle divergenze sullo sviluppo futuro del progetto. Sodipodi è esso stesso fork di Gill, un software di grafica creato da Raph Levien per le applicazioni da ufficio per GNOME.

Inkscape è, tra l'altro, passato dal linguaggio di programmazione C a C++, e ai binding C++ della libreria grafica GTK+ (Gtkmm).
Delle modifiche sono state fatte a livello di interfaccia utente e nuove funzionalità sono state aggiunte (lo sviluppo è tuttora attivo).

L'attenzione è stata messa particolarmente sull'ergonomia e la facilità d'uso dell'interfaccia del programma, anche attraverso una maggiore conformità con la Guida per l'interfaccia umana del desktop GNOME, usando le scorciatoie da tastiera universale, ecc.

Dopo l'annuncio di Xara, in ottobre 2005, della liberazione dei sorgenti del proprio software di disegno vettoriale Xara Xtreme, con il loro rilascio sotto licenza GPL, è nata una volontà di lavoro in collaborazione con il team di sviluppo di Inkscape. Entrambi i software intendono condividere il loro codice e coordinare i loro sforzi al fine di raggiungere il livello di sviluppo dei software di disegno vettoriale commerciali.

Strumenti presenti in Inkscape[modifica | modifica sorgente]

Inkscape in azione

Inkscape è dotato di strumenti molto potenti che, inoltre, migliorano di qualità e aumentano di numero ad ogni versione. Al momento gli strumenti che il software offre sono:

  • Crea rettangoli e quadrati: con questo strumento si ha la possibilità di creare rettangoli e quadrati; di essi si possono gestire, oltre alle dimensioni, anche il parametro che regola lo smussamento degli spigoli in corrispondenza dei vertici. Ognuna di queste operazioni può essere eseguita direttamente sull'oggetto, oppure da riga di comando, con la modifica del parametro corrispondente.
  • Crea cerchi, ellissi e archi: con questo strumento si ha la possibilità di creare cerchi, ellissi, archi. Anche questo strumento dispone delle stesse possibilità di intervento di quello precedente, con la gestione da riga di comando o direttamente sull'oggetto.
  • Crea poligoni e stelle: con questo strumento si ha la possibilità di creare poligoni e stelle. Lo strumento è dotato di righe di comando che permettono di regolare gli "Angoli" del poligono (che si traducono in punte per le stelle), le forme "Stella" con il "Rapporto raggi" (distanza dei punti più interni da quelli più esterni. Vi è inoltre anche in questo caso l'"Arrotondamento" per regolare la smussatura degli angoli che permette di ottenere varie forme. Inoltre è dotato della riga "Casuale" per permettere di controllare l'irregolarità delle forme
  • Crea spirale: con questo strumento si ha la possibilità di creare delle spirali regolandone il numero di archi con il parametro "Rivoluzione", la distanza tra questi con "Divergenza" e con "Raggio interno" si regola il protrarsi degli archi verso l'interno.
  • Crea solido 3D: permette la creazione di semplici figure 3D sia assonometriche che prospettiche regolando gli assi
  • Disegna linee a mano libera: è uno strumento che serve a tracciare le linee a mano libera
  • Disegna tracciati: lo strumento permette di creare tracciati rettilinei e curvilinei posizionando semplicemente dei "nodi" a cui si collegano le rette
  • Crea linea calligrafica: permette di creare linee calligrafiche che simulano l'azione dell'inchiostro su carta; lo strumento in questione e regolabile da riga di comando con "Larghezza" per impostare la dimensione del pennello, "Diradamento" per impostare lo spessore dei tratti regolandoli con la velocità di tracciamento della linea, "Angolo" per l'angolazione, "Incidenza" per impostare l'ampiezza del tratto rendendolo irregolare, "Estremi" per impostare l'effetto alle estremità della linea, "Tremore" per rendere irregolare il tratto nella forma, "Ondulazione" per rendere maggiormente ondulato il tratto, "Inerzia" che rallenta la formazione della traccia e altri strumenti che riguardano l'uso di dispositivi input esterni (ad esempio una tavoletta grafica)
  • Ritocca oggetto: questo strumento permette di ritoccare sia il colore che la forma come fosse un pennello di cui si regola anche la grandezza e l'intensità; per quanto riguarda il colore dà la possibilità di applicare i colori anche in modalità gradiente colore multiplo e di sfasarli, mentre per la forma consente degli effetti di scultura con l'opzione "Sposta parti" per spostare delle zone dell'oggetto, "Riduce" per ridurre l'ampiezza delle zone considerate, "Accresce" per aumentarne l'ampiezza, "Attrarre" per avvicinare al centro del cursore le zone circoscritte dal pennello, "Respinge" per allontanare dal centro del cursore le zone circoscritte dal pennello e "Increspa" per increspare i bordi.
  • Seleziona e trasforma oggetto: questo strumento permette di selezionare uno o più oggetti e di cambiarne l'altezza e larghezza e inoltre la rotazione e l'inclinazione se si clicca una volta sopra all'oggetto; ci sono righe di comando per una maggiore precisione
  • Modifica tracciati nodi: questo strumento rende lavorabile qualsiasi oggetto convertendo il contorno in tracciato e permettendo di spostare, aggiungere ed eliminare i nodi, oltre a unirli e separarli; permette inoltre di spostare le rette sia direttamente che attraverso maniglie regolabili che possono essere simmetriche e non, e di incurvarle; inoltre permette di crea ed eliminare rette tra due nodi
  • Ingrandisce e rimpicciolisce: lo strumento può selezionare un'area da lavoro per visionarla ingrandita.
  • Colora aree: lo strumento permette di riempire di colore con poligoni vettoriali colorati le zone di colore simili; esso può agire su poligoni monocromi e spazi aperti di tali poligoni, su sfumature e anche su bitmap importati regolando anche la soglia oltre ad un'opzione "intrudere" o "estrudere" regolabile.
  • Crea e modifica Gradiente: con questo strumento si possono inserire nei poligoni monocromi dei gradienti sia lineari che radiali avente più colori anche sfumati; tale strumento si usa tracciando una linea che regola il gradiente stesso; con la creazione di "pomelli" sulla linea è possibile aggiungere altri colori nella posizione voluta
  • Preleva colore immagine: questo strumento preleva un colore da un oggetto o una figura bitmap per darla all'oggetto selezionato, e permette di prelevare le proprietà della trasparenza alpha.
  • Crea connettori di diagrammi: questo strumento facilita la creazione di diagrammi (anche se non permette un controllo analogo a programmi appositi per la creazione di diagrammi, ad esempio Dia) e permette di creare linee che evitano in automatico gli oggetti.
  • Crea e modifica gli oggetti testuali: questo strumento crea e modifica il testo, che resta sempre editabile se non convertito in tracciato, e permettere di scegliere il font, la dimensione, l'allineamento, di crearlo in corsivo e in grassetto e di disporlo in orizzontale o in verticale.

Altre operazioni possibili con Inkscape[modifica | modifica sorgente]

Inkscape permette, come altri programmi simili, un gran numero di operazioni sugli oggetti e ha diversi strumenti utili.

Possono essere create delle guide, di cui si possono regolare la posizione (in diverse unità di misura) e l'inclinazione; possono anche essere create a partire da un poligono. Il programma permette di gestire oggetti su diversi livelli.

Le operazioni possibili con gli oggetti in Inkscape sono di Unione (anche multipla), Differenza, Intersezione, Esclusione, Divisione, Taglia tracciato, Combina e Separa; inoltre si possono applicare azioni come Intrudi, Estrudi, Proiezione dinamica, Proiezione collegata e operazioni come Semplifica tracciati o inverti. Gli oggetti si possono raggruppare, allineare, distribuire, incolonnare, selezionare, spostare, riflettere, duplicare, clonare, trasformare in altezza, larghezza, inclinazione e rotazione.

Inkscape permette di gestire il colore e di creare gradienti con singoli colori in percentuale di trasparenza alpha. Permette di diminuire l'opacità dell'intero oggetto e di sfocarlo in percentuale. Questa opzione è utile per creare figure curve più realistiche. Lo strumento "effetto su tracciato" permette di deformare l'oggetto e di creare duplicazioni di oggetti lungo una tracciato.

Inkscape può gestire il testo, che può essere disposto lungo un tracciato anche curvo, ma non ha un controllo ortografico.

Dispone di un editor XML che permette di modificare a mano i nodi che compongono il documento. Questo rende possibile l'utilizzo di trucchi che non sono possibili con il solo editor grafico, a patto di conoscere la sintassi XML e quella SVG (è utile anche conoscere lo standard CSS). Tuttavia, anche una persona non esperta in questi linguaggi può intuitivamente eseguire alcune operazioni comuni (ad esempio controllare le proprietà del documento; modificare l'ordine con cui vengono disegnati gli elementi, riordinando i corrispettivi nodi XML; eccetera).

Interazione di Inkscape con altri software[modifica | modifica sorgente]

GIMP[modifica | modifica sorgente]

Con Gimp è possibile aprire un file SVG, importandolo come immagine raster o estraendone i singoli tracciati, i quali sono modificabili e si possono riesportare da Gimp.

Blender[modifica | modifica sorgente]

Il formato SVG è importabile sia in Blender, grazie al filtro Paths che converte il tracciato in curva Bezier, che in Scribus, un software di desktop publishing.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) FAQ - Inkscape Wiki. URL consultato il 27 novembre 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di software libero