Nostalghia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nostalghia
Nostalghia.png
Oleg Jankovskij in una scena del film
Titolo originale Nostalghia/Ностальгия
Paese di produzione URSS, Italia, Francia
Anno 1983
Durata 125 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Andrej Tarkovskij
Soggetto Tonino Guerra
Andrej Tarkovskij
Sceneggiatura Tonino Guerra
Andrej Tarkovskij
Fotografia Giuseppe Lanci
Montaggio Amadeo Salga
Erminia Marani
Musiche Debussy, Verdi, Wagner, Beethoven
Scenografia Andrea Crisanti
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Nostalghia è un film di Andrej Tarkovskij del 1983. Vinse il Grand Prix du cinéma de création al festival del cinema di Cannes di quell'anno, ex æquo con L'Argent di Robert Bresson.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Gortčakov è un poeta sovietico in viaggio in Italia per studiare la vita di un compositore russo del XVIII secolo.

La "nostalgia" da cui deriva il titolo è quella del poeta espatriato, ma anche quella dei vari personaggi che cercano di superare la propria alienazione spirituale e ricucire la propria separazione fisica dalle altre persone. Nel film troviamo delle immagini memorabili del paesaggio toscano e sabino: la suggestiva Abbazia di San Galgano, l'incantevole Bagno Vignoni, la caratteristica Val d'Orcia e la chiesa allagata di Santa Maria in San Vittorino a Cittaducale.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema