Via dei Condotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°54′18.46″N 12°28′49.8″E / 41.905128°N 12.4805°E41.905128; 12.4805

Via Condotti dalla scalinata di Trinità dei Monti

Via dei Condotti, nota semplicemente come via Condotti, è una delle vie più conosciute di Roma. Situata nell'area nord del centro storico (il cosiddetto Tridente), collega via del Corso a Piazza di Spagna. È chiamata anche la Fifth Avenue di Roma.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dalle condutture dell'Aqua Virgo che nel XVI secolo Gregorio XIII fece derivare dal "bottino" (serbatoio) del Pincio (bottino che ancor oggi dà il nome ad un vicolo lì presso), per servire la parte bassa del Campo Marzio. Al di là del Corso, infatti, il tracciato prosegue rettilineo, pur cambiando nome in "via della Fontanella di Borghese". Inizialmente fu chiamata via della Trinità da papa Paolo III. Successivamente alla posa delle condutture che portavano l'acqua vergine alla fontana di Trevi prese il nome di via Condotta poi trasformato in Condotti

Oggi è una delle vie dei negozi di lusso: su via Condotti si trovano le boutique di Dior, Gucci, Valentino, Hermes, Armani, Jimmy Choo, La Perla, Prada, Salvatore Ferragamo, Furla, Burberry, Celine, Dolce e Gabbana, Max Mara, Alberta Ferretti, Fornarina, Trussardi, Buccellati, Bulgari, Tod's, Cartier, Bally, Montblanc, Louis Vuitton, oltre allo storico Caffè Greco.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

La fontana della Barcaccia dall’alto della scalinata di Trinità dei Monti verso via Condotti

Percorrendo la via da piazza di Spagna a largo Goldoni si incontrano i seguenti monumenti di interesse storico:

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma A.svg
 È raggiungibile dalla stazione Spagna.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]