Mitsubishi F-2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mitsubishi F-2
Un F-2A della JASDF, in rullaggio.
Un F-2A della JASDF, in rullaggio.
Descrizione
Tipo caccia multiruolo
Equipaggio 1 pilota
Progettista Giappone Mitsubishi HI
Stati Uniti Lockheed Martin
Costruttore Giappone Mitsubishi HI
Data primo volo 7 ottobre 1995
Data entrata in servizio 2000
Utilizzatore principale Giappone JASDF
Esemplari 98 (4 prototipi)
Costo unitario 108 milioni di US $
Sviluppato dal F-16C/D Fighting Falcon
Dimensioni e pesi
Tavole prospettiche
Lunghezza 15,52 m
Apertura alare 11,13 m
Altezza 4,69 m
Superficie alare 34,84 m²
Peso a vuoto 9 527 kg
Peso carico 15 000 kg
Peso max al decollo 22 100 kg
Propulsione
Motore 1 turboventola
General Electric
F110-GE-129
con postbruciatore
Spinta da 76 a 131 kN
Prestazioni
Velocità max 2 Mach
(2448 km/h in quota)
Autonomia 834 km
Tangenza 18 000 m
Armamento
Cannoni 1 JM61A1 Vulcan da 20 mm
Bombe caduta libera:
fino a 8 085 kg
guida GPS:
JDAM
Missili aria aria:
AIM-9 Sidewinder
AIM-7 Sparrow
AAM-3
AMM-4
antinave:
ASM-1
ASM-2
Note dati relativi alla versione:
F-2A

i dati sono tratti da:
World Air Power Journal[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Mitsubishi F-2 è un caccia multiruolo giapponese costruito dalla Mitsubishi Heavy Industries. È basato sull'F-16 Fighting Falcon della Lockheed Martin, società che è un importante sub-contraente della Mitsubishi sull'F-2, sviluppando un progetto tecnologicamente inferiore al Mitsubishi FS-X per ragioni politiche ed economiche.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Mitsubishi F-2

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

È stato progettato dalla fine degli anni '80 basato sul trasferimento di tecnologia dagli Stati Uniti di un F-16 Fighting Falcon e fa ampio uso di materiali compositi che gli conferisce una certa furtività. Quanto alla sua maneggevolezza, la sua configurazione dovrebbe permettergli di essere eccellente.

Il primo prototipo monoposto, YF-2A ha fatto il suo primo volo il 7 ottobre 1995. Il secondo velivolo, biposto, denominato YF-2B è decollato per la prima volta il 2 aprile 1996.

Il suo costo non è mai stato rivelato, ma la maggior parte delle stime lo individua in oltre 70 milioni di dollari per esemplare, esclusi i costi di ricerca e sviluppo. Questo è molto più costoso rispetto all'F-16 Fighting Falcon per delle prestazioni giudicate appena superiori.

L'F-2 è entrato in servizio operativo con le forze aeree giapponesi nel 2000.

Nel 2004, 98 esemplari erano in servizio.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

  • XF-2A: prototipo monoposto.
  • XF-2B: prototipo biposto.
  • F-2A: versione da caccia monoposto.
  • F-2B: versione da addestramento biposto.

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Giappone Giappone
Japan Air Self Defence Force
Air Defense Command
  • Northern Air Defense Force
    • 3rd Air Wing, Misawa Air Base
      • 3rd Tactical Fighter Squadron
      • 8th Tactical Fighter Squadron
  • Western Air Defense Force
Air Training Command
Air Development and Test Command

L'F-2 nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

  • Saito Hiraga, il protagonista maschile dell'anime giapponese Zero No Tsukaima (il famiglio di Zero) lo utilizza nell'episodio 12 della 4 serie.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Aoki, Yoshimoto. "Mitsubishi F-2: 21st Century JASDF fighter-support". World Air Power Journal, Volume 39, Winter 1999. London:Aerospace Publishing. ISBN 1-86184-039-X. ISSN 0959-7050. pp. 38–49.
  2. ^ F-16 Fighting Falcon family - Acepedia, the Ace Combat wiki
  3. ^ [INFO] La LISTA AEREI di Tom Clancy's HAWX! | Forums
  4. ^ http://www.gamefaqs.com/ps2/914994-airforce-delta-strike/faqs/28646 GameFQS: AirForceDelta Aircraft List

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]