AIDC F-CK-1 Ching-kuo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AIDC F-CK-1
un IDF F-CK-1A di preproduzione
un IDF F-CK-1A di preproduzione
Descrizione
Tipo caccia da superiorità aerea con capacità multiruolo
Equipaggio 1 (A/C), 2 (B/D)
Costruttore TaiwanStati Uniti AIDC
Data primo volo 1989
Data entrata in servizio 1994
Esemplari 131 (di serie)
Dimensioni e pesi
Lunghezza 14,48 m
Apertura alare 8,53 m
Altezza m
Superficie alare
Peso a vuoto kg
Peso carico 9.072 kg
Peso max al decollo kg
Propulsione
Motore ITEC TFE 1042-70
Potenza 42,08 kN
Prestazioni
Velocità max 1.275 km/h
Autonomia km
Tangenza 16.760 m
Armamento
Cannoni M61 Vulcan da 20 mm

Aeri Militari.org[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia
Un F-CK-1D (biposto) in primo piano e un F-CK-1C (monoposto) in secondo piano

Il AIDC Ching Kuo[2] (經國號戰機) è un caccia da superiorità aerea con capacità multiruolo bimotore biposto prodotto in collaborazione tra Taiwan e gli USA. Il progetto sviluppato fin dagli anni ottanta si è concretizzato in un prototipo nel 1989 e nell'ingresso in linea nella forza aerea di Taiwan nel 1994. Il Ching Kuo è tuttora in servizio.

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Sviluppato per sostituire gli F-5 e gli F-104, il Ching Kuo assomiglia ad un incrocio tra un F-16 e un F-18.

Inizialmente, la forza aerea di Taiwan era interessata all'acquisizione dell F-20 Tigershark, ma l'iniziativa venne bloccata nel 1982 a causa della decisione del governo statunitense di non esportare il nuovo caccia nello stato insulare per evitare l'incrinarsi dei rapporti con la Repubblica Popolare Cinese. Nonostante ciò, gli Stati Uniti autorizzarono le proprie industrie aeronautiche a collaborare con quelle taiwanesi per lo sviluppo congiunto di un nuovo velivolo da caccia.

Il primo volo si ebbe nel 1989. Della versione bi-posto da combattimento venne derivata anche una versione da addestramento.

Erano inizialmente previsti 250 esemplari, ma a causa dell'insoddisfazione generale della ROCAF, la produzione venne arrestata al 130° modello. Vennero invece acquisiti diversi F16 e Mirage 2000.

Tecnica[modifica | modifica sorgente]

Il velivolo è stato concepito per fungere da caccia leggero da difesa aerea a corto raggio. Ciò ha portato i tecnici a concentrarsi sulla maneggevolezza e non sui parametri di autonomia e velocità.

Inizialmente l'armamento del velivolo era stato pensato per il solo combattimento aria-aria, ma successivamente, parallelamente all'aereo Taiwan ha sviluppato anche alcuni appositi sistemi d'arma come i missili antinave Hsiung Feng II del tipo sea skimming, ovvero che volano a pelo dell'acqua.

Il Ching Kuo è armato con un cannone M61 da 20 mm, missili Sidewinder, Sky Sword I e II, bombe a guida laser GBU-12, missili aria-superficie Maverick e i già citati missili antinave.

Nel 2001 Taiwan ha avviato un programma di aggiornamento dei Ching Kuo allo standard F-CK-1C/D: 70 esemplari saranno potenziati con notevoli miglioramenti in fatto di avionica e armamento, oltre a disporre di maggior carburante interno.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

F-CK-1 A/B Ching-kuo (135)
  • prototipi (4)
  • F-CK-1A - monoposto (103)
  • F-CK-1B - biposto (28)
F-CK-1 C/D Hsiang Sheng
  • prototipi (2)
  • F-CK-1C - monoposto
  • F-CK-1D - biposto

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AIDC IDF Ching Kuo. URL consultato il 15 ottobre 2013.
  2. ^ Il nome completo dell'aereo è AIDC F-CK-1A/B Ching Kuo Indigenous Defense Fighter

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Aerei simili[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]