Mirco Mencacci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mirco Mencacci (Pontedera, 1961) è un montatore del suono italiano.

Larigiano, nel 1965, ( nel film Rosso come il cielo ha dieci anni e siamo nel 1970) all'età di quattro anni, divenne cieco a causa di un colpo di fucile partito accidentalmente. Fu quindi costretto a trasferirsi a Genova per frequentare una scuola speciale per non vedenti. Qui scopre il suo talento per la musica e in particolare per il suono.

Ha sviluppato un udito eccezionale che lo ha portato a essere un montatore del suono tra i più richiesti nel cinema italiano. Ha lavorato con Ferzan Ozpetek (Le fate ignoranti, La finestra di fronte), Marco Tullio Giordana (La meglio gioventù) ed è stato supervisore del montaggio sonoro di Notte prima degli esami di Fausto Brizzi. Ha inoltre fondato un'etichetta discografica, la Samworld[1], famosa soprattutto nel campo del jazz (Jacopo Martini[2]). L'etichetta possiede uno studio di registrazione a Lari dove hanno registrato importanti artisti musicali, tra i quali gli Zen Circus[3], Il Teatro degli Orrori, One Dimensional Man, Dente, i Gatti Mézzi e tanti altri.

Mencacci ha ispirato la realizzazione del film Rosso come il cielo che prendendo spunto dalla sua storia personale illustra le condizioni delle scuole speciali negli anni '70.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ SAM - home
  2. ^ www.jacopomartini.com | Official Web Site
  3. ^ Zen Circus verso "Nati per subire" - AudioCoop

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]