Merytaton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Testa di Merytaton. Collezione del Louvre, Parigi

Merytaton (Tebe, ...) fu una regina d'Egitto della XVIII dinastia, figlia di Akhenaton e Nefertiti, moglie del faraone Smenkhara.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Prima figlia di Akhenaton e Nefertiti, nacque a Tebe[1] ed è indicata in un monumento come "l'unica figlia del Re", ma ebbe (successivamente alla costruzione di quel monumento) molte altre sorelle tra cui ricordiamo Maketaton. Il nome in geroglifici di Merytaton è scritto come:

<
i t
n
N5
N36
X1
B7
>

Mry.t Itn.

Letto Merit-Iten, significa L'amata dal dio Aton.

Forse fu anche Grande Sposa Reale di suo padre, infatti compare spesso accanto ad Akhenaton; altri hanno anche ipotizzato che per un certo periodo ella abbia regnato come reggente del regno, purtroppo non si sa di più su questa enigmatica regina.


Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La Principessa compare nel sesto episodio nella serie animata Papyrus e i misteri del Nilo, in cui Papyrus aiuta il di lei padre a trovare la pace eterna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Graziella S. Busi, Nefertiti l'ultima dimora - Giallo della tomba KV 55, pag. 44

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • M. Bunson, Enciclopedia dell'antico Egitto, La Spezia, Melita edizioni, 1995 ISBN 88-403-7360-8
  • Graziella S. Busi, Nefertiti l'ultima dimora - Giallo della tomba KV 55, Ananke, 88-7325-003-3

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]