Luigi Guglielmo I Moncada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi Guglielmo I Moncada
cardinale di Santa Romana Chiesa
COA Príncipe de Paternò - Casa de Moncada.svg
Nato 1º gennaio 1614, Collesano
Creato cardinale 7 marzo 1667 da papa Alessandro VII
Deceduto 4 maggio 1672, Madrid

Luigi Guglielmo Moncada Aragona e La Cerda di Paternò (Collesano, 1º gennaio 1614[1]Madrid, 4 maggio 1672) è stato un politico, militare e cardinale italiano. Fu V principe di Paternò, VII duca di Montalto, II duca di San Giovanni, V duca di Bivona, conte di Caltanissetta, Collesano, Adernò, Sclafani, Caltabellotta e Centorbi, barone di Melilli, di Motta Sant'Anastasia, di Belice, di San Bartolomeo e di Malpasso.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio secondogenito di Antonio d'Aragona Moncada e della nobildonna spagnola Giovanna de La Cerda, duchessa di Medina, alla morte dei suoi fratelli maggiori nel 1615, divenne primogenito.

Sposò in prime nozze nel 1629 la duchessa Maria Afan de Ribera, figlia di Fernando Henriquez de Ribera, duca di Alcalà. Rimasto vedovo dieci anni più tardi, nel 1642 sposò in seconde nozze Caterina Moncada de Castro, dalla quale ebbe un figlio, Ferdinando.

Di formazione umanistica, entrò in politica nel 1633, all'età di 19 anni. Investito a principe di Paternò nel 1627, fu presidente del regno dal 1635 al 1637, viceré in Sardegna dal 1638 al 1649 e viceré del regno di Valencia dal 1652 al 1659. Ebbe anche alcuni prestigiosi incarichi militari, come quelli di generale della cavalleria del Regno di Napoli e di capitano generale in Sicilia.

Dopo il 1659 fu in Spagna, dove ebbe altri incarichi e onorificenze. Fu tre volte Grande di Spagna, membro del Consejo de Estado de España e gentiluomo del re Filippo IV. Nel 1667 ricevette da papa Alessandro VII la nomina a cardinale, incarico che ricoprì fino alla morte avvenuta a Madrid nel 1672.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ G.M. Mira, Bibliografia siciliana ovvero Gran dizionario bibliografico vol. II, Gardiano, 1875, p. 90

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • R. Pilo - Luigi Guglielmo Moncada e il governo della Sicilia (1635-1639): gli esordi della carriera di un ministro della monarquía católica - Palermo, Sciascia, 2008, ISBN 88-8241-296-2.
  • G. Savasta - Memorie storiche della città di Paternò - Catania, Galati, 1905.
Predecessore Principe di Paternò Successore COA Príncipe de Paternò - Casa de Moncada.svg
Antonio d'Aragona Moncada 1627-1672 Ferdinando Moncada Aragona