Lawrence Joseph Shehan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lawrence Joseph Shehan
cardinale di Santa Romana Chiesa
Lawrence Shehan.jpg
Coat of arms of Lawrence Joseph Shehan.svg
Omnia in cariate
Nato 18 marzo 1898, Baltimora
Creato cardinale 22 febbraio 1965 da papa Paolo VI
Deceduto 26 agosto 1984, Baltimora

Lawrence Joseph Shehan (Baltimora, 18 marzo 1898Baltimora, 26 agosto 1984) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lawrence Joseph Shehan nacque a Baltimora il 18 marzo 1898, figlio di Thomas Patrick Shehan e di Anastasia Dames Schofield.

Egli compì i propri studi al Saint Charles College di Ellicott City nel Maryland per poi passare al Saint Mary's Seminary di Baltimora, perfezionandosi al Pontificio Ateneo Urbaniano "De Propaganda Fide" di Roma.

Ordinato sacerdote il 22 dicembre 1922 a Roma per mano di Giuseppe Palica, arcivescovo titolare di Filippi, vice reggente della diocesi di Roma. Poco dopo la sua ordinazione, venne nominato ministro nell'arcidiocesi di Baltimora ove rimase dal 1923 al 1939 per poi passare all'arcidiocesi di Washington sempre come sacerdote dal 1939 al 1947. Assistente del direttore della Carità Cattolica a Washington dal 1929 al 1936 venne promosso al rango di ciambellano privato di Sua Santità il 17 maggio 1939. Dal 1936 al 1945 fu Direttore della Carità Cattolica di Washington.

Eletto vescovo titolare di Lidda e nominato vescovo ausiliare di Baltimora e Washington dal 17 novembre 1945, venne consacrato il 12 dicembre di quell'anno nella chiesa di San Patrizio a Washington da Amleto Giovanni Cicognani, arcivescovo titolare di Laodicea di Frigia, delegato apostolico negli Stati Uniti, assistito da Peter Leo Ireton, vescovo di Richmond, e da John Michael McNamara, vescovo titolare di Eumenia e ausiliare di Baltimora e Washington. Nominato vescovo ausiliare di Baltimora quando la sede si separò da quella di Washington il 15 marzo 1947, divenne vicario generale della diocesi dal 25 febbraio 1948. Trasferito alla sede di Bridgeport dal 25 agosto 1953, venne promosso arcivescovo titolare di Nicopoli al Nesto e nominato coadiutore a Baltimora con diritto di successione dal 29 settembre 1961. Venne nominato quindi arcivescovo di Baltimora l'8 dicembre 1961, prendendo poi parte al Concilio Vaticano Secondo negli anni 1962-1965.

Creato cardinale presbitero nel concistorio del 22 febbraio 1965, il 25 febbraio di quell'anno ricevette la berretta cardinalizia ed il titolo di San Clemente. Egli celebrò la prima assemblea ordinaria del Sinodo dei Vescovi in Vaticano dal 29 settembre al 29 ottobre 1967. Presidente della Commissione Centrale per il Congresso Eucaristico Internazionale. Legato pontificio al 40º congresso eucaristico di Melbourne il 25 gennaio 1973, il 2 aprile dell'anno successivo rinunciò ai propri incarichi amministrativi. Non poté partecipare ai conclavi del 1978 perché escluso per raggiunti limiti di età.

Morì il 26 agosto 1984 per complicazioni sopraggiunte. Venne sepolto nella cattedrale metropolitana di Maria Nostra Regina a Baltimora.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Lidda Successore BishopCoA PioM.svg
Girolamo Bartolomeo Bortignon 1945 - 1953 Frédéric Duc
Predecessore Vescovo di Bridgeport Successore BishopCoA PioM.svg
- 1953 - 1961 Walter William Curtis
Predecessore Arcivescovo titolare di Nicopoli al Nesto Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Emilio Tagle Covarrubias 10 luglio - 8 dicembre 1961 John Gordon
Predecessore Arcivescovo di Baltimora Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Francis Patrick Keough 1961 - 1984 William Donald Borders
Predecessore Cardinale presbitero di San Clemente Successore CardinalCoA PioM.svg
Amleto Giovanni Cicognani 1965 - 1984 Adrianus Johannes Simonis

Controllo di autorità VIAF: 35808178 LCCN: n82145696