La mia terra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La mia terra
Titolo originale This Earth Is Mine
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1959
Durata 124 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere drammatico
Regia Henry King
Soggetto Alice Tisdale Hobart
Sceneggiatura Casey Robinson
Produttore Claude Heilman, Casey Robinson
Produttore esecutivo Edward Muhl
Casa di produzione Universal International Pictures, Vintage Productions
Fotografia Winton C. Hoch, Russell Metty
Montaggio Ted J. Kent
Musiche Hugo Friedhofer
Scenografia George W. Davis, Alexander Golitzen, Eric Orbom (art directors)
Oliver Emert, Russell A. Gausman, Ruby R. Levitt (set decorators)
Costumi Bill Thomas
Interpreti e personaggi

La mia terra (This Earth Is Mine) è un film del 1959 diretto da Henry King.

È un film drammatico statunitense con Rock Hudson, Jean Simmons, Dorothy McGuire e Claude Rains. È basato sul romanzo del 1942 The Cup and the Sword di Alice Tisdale Hobart.[1] È incentrato sulla vita e gli amori della famiglia Rambeau, una dinastia di viticoltori della California che cerca di sopravvivere durante il proibizionismo.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Elizabeth, una cugina inglese della famiglia Rambeau, arriva in California nel 1931 per una visita informale alla zia e allo zio, per scoprire che i due hanno pianificato il suo futuro organizzandole un matrimonio con Andre Swann, un giovane cugino di un altro ramo della famiglia. Un altro cugino, John Rambeau, non è d'accordo con tali piani.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film, diretto da Henry King su una sceneggiatura di Casey Robinson con il soggetto di Alice Tisdale Hobart (autrice del romanzo),[2] fu prodotto da Claude Heilman e Casey Robinson per la Universal International Pictures tramite la Vintage Productions,[3] una compagnia indipendente alla sua prima produzione di prprietà di Robinson e Heilman.[1] Fu girato in California (molte scene furono girate nella Napa Valley).[4] Robinson e Heilman disposero di un budget di circa 25.000 doillari, messi a loro disposizione dalla Wine Institute of California e dalla Wine Advisory Board, per acquistare i diritti della storia.[1]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu distribuito con il titolo This Earth Is Mine negli Stati Uniti dal 26 giugno 1959 (première a San Francisco il 24 giugno 1959)[5] al cinema dalla Universal Pictures.[3]

Altre distribuzioni:[5]

  • in Danimarca il 17 luglio 1959 (Denne jord er min)
  • in Svezia il 14 settembre 1959 (Solens dal)
  • in Australia il 24 settembre 1959
  • in Germania Ovest il 2 ottobre 1959 (Diese Erde ist mein)
  • in Finlandia il 20 novembre 1959 (Tämä maa on minun)
  • in Francia il 4 dicembre 1959 (Cette terre qui est mienne)
  • in Spagna l'8 settembre 1960 (Esta tierra es mía)
  • in Turchia nel marzo del 1964 (Bu toprak benimdir)
  • in Germania il 4 agosto 1996 (TV premiere) (uncut version)
  • in Grecia (Epanastatimenoi pothoi)
  • in Brasile (O Vale das Paixões)
  • in Italia (La mia terra)

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo il Morandini il film "risulta dignitoso e diretto con buon mestiere" nonostante qualche difetto dovuto in particolare al ritmo lento.[6] Secondo Leonard Maltin è un "film sentimentale e discontinuo".[7]

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Le tagline sono:[8]

  • "The Cry that Rocked THE VALLEY OF THE SUN!".
  • "I want you...no matter what the price or penalty!".

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) La mia terra - American Film Institute. URL consultato il 4 marzo 2013.
  2. ^ (EN) La mia terra - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 4 marzo 2013.
  3. ^ a b (EN) La mia terra - IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 4 marzo 2013.
  4. ^ (EN) La mia terra - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 4 marzo 2013.
  5. ^ a b (EN) La mia terra - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 4 marzo 2013.
  6. ^ La mia terra - MYmovies. URL consultato il 4 marzo 2013.
  7. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009, Dalai editore, 2008, p. 1282, ISBN 8860181631. URL consultato il 4 marzo 2013.
  8. ^ (EN) La mia terra - IMDb - Tagline. URL consultato il 4 marzo 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema