La battaglia finale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La battaglia finale
Titolo originale The Eagle's Prey
Autore Simon Scarrow
1ª ed. originale 2004
1ª ed. italiana 2013
Genere Romanzo
Sottogenere Romanzo storico
Lingua originale inglese
Ambientazione Impero Romano, Britannia durante il regno dell'Imperatore Claudio
Protagonisti Quinto Licinio Catone, Lucio Cornelio Macrone
Antagonisti Carataco
Altri personaggi Vespasiano, Aulo Plauzio, Narciso
Serie Eagle Series
Preceduto da Roma o morte
Seguito da La profezia dell'aquila

La battaglia finale è un romanzo storico di Simon Scarrow ambientato nell'anno 44 d.C., pubblicato in Italia nel 2013 dalla casa editrice Newton Compton.

È il quinto romanzo della Eagle Series con protagonisti Macrone e Catone.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 44 d.C., quarto anno del regno dell'Imperatore Claudio, il generale Aulo Plauzio riceve dal segretario imperiale Narciso l'ordine di annientare definitivamente i nativi guidati da Carataco. Il compito viene affidato alla Seconda Legione guidata da Vespasiano e con al comando della Terza e Sesta Centuria, della Terza Coorte, rispettivamente i centurioni Macrone e Catone. Nel momento decisivo i britanni riescono a fuggire ed Aulo Plauzio ordina che l'unità responsabile venga decimata. Per i condannati non resta che darsi alla fuga.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Macrone: Centurione della Terza Centuria, della Terza Coorte della Seconda Legione.
  • Catone: Centurione della Sesta Centuria, della Terza Coorte della Seconda Legione.
  • Aulo Plauzio: Generale dell'esercito in Britannia, composto da quattro legioni la Seconda, la Nona, la Quattordicesima e la Ventesima.
  • Vespasiano: Legato della Seconda Legione.
  • Narciso: Segretario dell'Imperatore Claudio.
  • Massimo: Centurione della Prima Centuria, della Terza Coorte della Seconda Legione.
  • Tullio: Centurione della Seconda Centuria, della Terza Coorte della Seconda Legione.
  • Antonio: Centurione della Quarta Centuria, della Terza Coorte della Seconda Legione.
  • Felice: Centurione della Quinta Centuria, della Terza Coorte della Seconda Legione.
  • Figulo: Optio della Sesta Centuria, della Terza Coorte della Seconda Legione. Vice di Catone.
  • Carataco: Re dei Durotrigi.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Analisi[modifica | modifica wikitesto]

La battaglia finale è, al momento, l'ultimo romanzo di Simon Scarrow ambientato in Britannia, infatti nell'ultimo capitolo i due centurioni Macrone e Catone lasciano l'isola diretti a Roma. L'imbarco avviene al porto di Rutupiae, a bordo del mercantile Aiace, con destinazione Gesoriacum sulla costa della Gallia. Loro compagno di viaggio sarà il Legato Vespasiano destinato ad altri incarichi nella capitale dell'Impero Romano dopo che il suo mandato al comando della Seconda Legione è terminato anche a causa dell'insorta incompatibilità con il Generale Aulo Plauzio.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura