L'incantesimo del lago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'incantesimo del lago
L'incantesimo del lago.jpg
La trasformazione di Odette
Titolo originale The Swan Princess
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1993
Durata 90 min.
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere animazione, fantastico, romantico, drammatico, commedia fantastica
Regia Richard Rich
Soggetto Brian Nissen, Richard Rich
Sceneggiatura Brian Nissen
Produttore Richard Rich, Terry L. Noss
Animatori Angel Studios
Montaggio Armetta Jackson-Hdamlett, James Koford
Musiche Lex De Azevedo
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

L'incantesimo del lago (The Swan Princess) è un film d'animazione statunitense del 1993 diretto da Richard Rich. Ispirato al balletto di Pëtr Il'ič Čajkovskij Il lago dei cigni, è uscito nei cinema americani il 17 gennaio 1993 e in quelle italiane il 18 novembre 1993.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I sovrani vedovi Guglielmo e Uberta decidono di far trascorrere ai rispettivi figli Odette e Derek ogni capodanno insieme nella speranza di farli innamorare: inizialmente i due non si sopportano, finché, rincontratisi da adulti, s'innamorano. Quando Odette chiede a Derek se la ama solo per la sua bellezza, però, lui non riesce a rispondere e quindi Odette manda a monte le nozze. Mentre la ragazza e re Guglielmo tornano a casa, Rothbart, uno stregone malvagio bandito dal regno perché voleva il trono, attacca la carrozza su cui viaggiano trasformato in una tigre e rapisce la principessa trasformandosi poi un enorme pipistrello. Derek accorre in soccorso dell'amata, ma arriva troppo tardi: re Guglielmo spira tra le sue braccia, prima di dirgli che la figlia è stata rapita da una tigre diventata poi un "grande animale" e che "non è ciò che sembra".

Rothbart si trasforma poi in un mostro volante e porta Odette al proprio castello per poi trasformarla in un cigno reale. La principessa diventa umana solo quando i raggi della Luna toccano le sue piume, a patto che si trovi sul lago del castello, e ritorna in forma animale quando la luce del satellite lascia lo specchio d'acqua. Poiché l'incantesimo ha effetto ovunque Odette si trovi, la principessa non può scappare: gli unici modi per tornare libera sono sposare Rothbart, permettendogli così d'impossessarsi del regno, o ricevere un giuramento di amore eterno. Durante la prigionia, Odette fa amicizia con la tartaruga testuggine Lorenzo Posapiano, detto Freccia perché è molto veloce in acqua, Jean-Bob, un ranocchio convinto di essere un principe, e la fratercula Puffin, mentre Derek indaga per scoprire l'identità del "grande animale", arrivando a dedurre che si tratti di un animale apparentemente innocuo in grado di mutare forma.

Nel frattempo, Odette, Freccia, Jean-Bob e Puffin recuperano dal castello di Rothbart una mappa per capire dove si trovano, raggiungere Derek e attirarlo al lago. Il principe segue Odette credendo che si tratti del "grande animale" e sta per ucciderla, quando la luce della Luna la trasforma e Derek scopre la verità. Il ragazzo invita Odette a raggiungerlo la sera seguente al suo castello, dove le dichiarerà amore eterno durante un grande ricevimento, ma Rothbart lo scopre, ricorda alla principessa che il giorno dopo è Luna nuova, trasforma la propria assistente Bridget in Odette e la fa partecipare al ricevimento. Credendo si tratti dell'amata, Derek dichiara amore eterno alla ragazza sbagliata, mentre Odette assiste impotente dalle finestre: colpita a morte dal falso giuramento, Odette torna al lago in fin di vita, mentre Rothbart interrompe di nuovo in forma di tigre la festa e rivela l'inganno. Sconvolto, Derek raggiunge Odette, tornata umana, al lago, dove affronta Rothbart, trasformato nel "grande animale" nonché di nuovo in pipistrello gigante, in un combattimento mortale nel quale Derek uccide lo stregone scagliandogli una freccia nel petto.

L'incantesimo su Odette si spezza e i due innamorati si sposano, andando ad abitare nel castello sul lago.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. Così non si può giocare (This is My Idea)
  2. Prova, prova, prova (Practice, Practice, Practice)
  3. La voce dell'amore (Far Longer Than Forever)
  4. Si va (No Fear)
  5. Mr. Simpatia qui non c'è (No More Mr. Nice Guy)
  6. Sfilata di beltà (Princesses On Parade)

Una settima canzone, Eternity, cantata dalla band giapponese Dreams Come True, viene utilizzata come base dei titoli di coda. Far Longer Than Forever è stata nominata ai Golden Globe come migliore canzone originale nel 1993.

Home video[modifica | modifica wikitesto]

L'incantesimo del lago è stato pubblicato originariamente per l'home video italiano dalla Fox Video il 22 gennaio 1994.

In alcuni paesi europei la prima trilogia è stata masterizzata su due dischi a doppio strato e pubblicata il 16 gennaio 2003. Il 30 febbraio 2007 è stato riproposto per celebrare il decimo anniversario, con copertina rinnovata e un'edizione speciale del DVD, con trailer, giochi interattivi, curiosità e karaoke.

Il 2 dicembre 2010, L'incantesimo del lago è stato nuovamente riproposto in DVD a doppio strato con il sequel L'incantesimo del lago 2 - Il segreto del castello.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha avuto quattro sequel diretti da Rich:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]