L'incantesimo del lago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'incantesimo del lago
L'incantesimo del lago.jpg
La trasformazione di Odette
Titolo originale The Swan Princess
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1992
Durata 90 min.
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere animazione, fantastico, sentimentale, drammatico, commedia fantastica
Regia Richard Rich
Soggetto Brian Nissen, Richard Rich
Sceneggiatura Brian Nissen
Produttore Richard Rich, Terry L. Noss
Animatori Angel Studios
Montaggio Armetta Jackson-Hdamlett, James Koford
Musiche Lex De Azevedo
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

L'incantesimo del lago (The Swan Princess) è un film d'animazione statunitense del 1992 diretto da Richard Rich. Ispirato al balletto di Pëtr Il'ič Čajkovskij Il lago dei cigni, è uscito nelle sale cinematografiche americane il 15 dicembre 1992 e in quelle italiane il 29 settembre 1993.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un'epoca medievale, due sovrani da poco rimasti vedovi, Guglielmo e Uberta, decidono di combinare il matrimonio dei rispettivi figli, la Principessa Odette e il Principe Derek, nella speranza di poter unire i loro regni. Ma il regno di Guglielmo è minacciato dal malvagio stregone Rothbart, che desidera impossessarsi del trono. Le sue ambizioni finiscono il giorno del battesimo di Odette, quando Re Guglielmo lo bandisce per sempre dal paese. Sprovvisto delle sue arti magiche, prima di essere allontanato Rothbart giura vendetta.

Con l'esilio di Rothbart, la pace torna nei due regni. Guglielmo e Uberta decidono di far trascorrere ad Odette e Derek tutte le estati insieme, nella speranza di farli innamorare: da bambini non si sopportano, ma trascorsa l'adolescenza e diventati ormai adulti, i due giovani finiscono davvero per innamorarsi. Ma quando Odette chiede a Derek se la ama solo per la sua bellezza, il ragazzo si trova in difficoltà, e la sua goffaggine viene mal interpretata da Odette, che manda a monte le nozze. Mentre la fanciulla e Re Guglielmo tornano a casa, Rothbart, tornato come aveva promesso, appare sul sentiero ed attacca la carrozza su cui viaggiano, rapendo la fanciulla. Derek, avvertito da una guardia sfuggita all'agguato, accorre in soccorso del gruppo, ma arriva troppo tardi: Re Guglielmo, ferito a morte, riesce a sussurrare solo alcune confuse parole prima di avvisare Derek di guardarsi da un "grande animale" che "non è quello che sembra". Nonostante la madre insista perché trovi un'altra Principessa da sposare, Derek è determinato a ritrovare Odette, e per questo, insieme all'amico e compagno d'infanzia Bromley, si allena ogni giorno senza sosta, in previsione dello scontro finale con il "Grande Animale.

Altrove, Odette viene tenuta prigioniera nel maniero sul lago di Rothbart. Lo stregone ha gettato su di lei un sortilegio che l'ha trasformata in un cigno reale durante il giorno, e solo la notte, quando la luce della luna tocca le acque del lago, Odette ritrova la forma umana. Poiché l'incantesimo ha effetto ovunque si trovi, la Principessa non può fuggire: l'unico modo che ha di tornare libera è sposare Rothbart, permettendogli così di impossessarsi finalmente del suo regno. Ma l'incantesimo si annullerebbe anche qualora un giovane le facesse un sincero giuramento di amore eterno. Durante la prigionia, Odette fa amicizia con la testuggine Lorenzo Posapiano, detta 'Freccia" perché è molto veloce in acqua, e con Jean-Bob, un ranocchio dallo spiccato accento francese convinto di essere un principe. Al gruppetto si unisce in seguito anche la coraggiosa pulcinella di mare Puffin.

Intanto Derek continua i suoi allenamenti e le indagini per scoprire l'identità del "Grande Animale", arrivando a dedurre che si tratti di una creatura apparentemente innocua ma in grado di mutare forma. Decide insieme a Bromley di andare a caccia del mostro nella foresta dove è avvenuto il rapimento di Odette. Nel frattempo la Principessa, aiutata da Freccia, Jean-Bob e Puffin, recupera dal castello di Rothbart una mappa per localizzare la loro posizione e raggiungere Derek, attirandolo quindi al lago. Odette e Puffin volano verso la loro destinazione, ignari che il Principe sia già nei paraggi. Nel vedere il cigno, Derek lo scambia per il "Grande Animale", e tenta di trafiggerlo con una delle sue frecce. Nel seguirlo, il Principe giunge al lago nel momento esatto in cui Odette, toccata dalla luce della luna, riprende le proprie sembianze. Derek invita Odette a raggiungerlo la sera seguente nel suo castello, dove durante un ballo le dichiarerà il suo eterno amore rompendo l'incantesimo. Ma la coppia ignora che Rothbart li sta osservando: fuggito Derek, lo stregone rivela ad Odette che le sarà impossibile partecipare al ballo, in quanto la sera seguente sarà senza luna. Dopodiché la rinchiude nella torre del castello insieme a Bromley, persosi nel bosco. Ma lo stesso preoccupato per le intenzioni di Derek, Rothbart tramuta con un incantesimo la sua assistente Bridget in Odette, e la manda al ballo per far si che il Principe faccia il giuramento alla fanciulla sbagliata.

Nonostante l'aiuto di Freccia, Jean-Bob e Puffin, che liberano Odette e le permettono di volare verso il palazzo, Derek, ingannato da Bridget, completa il suo giuramento di amore eterno alla fanciulla sbagliata, colpendo definitivamente a morte la vera Odette, che impotente assiste alla tragica scena da una vetrata del castello. In fin di vita, la Principessa ritorna al lago dove perde i sensi dopo aver ripreso le sue sembianze umane, mentre Rothbart, compiaciuto, interrompe il ballo e rivela l'inganno. Sconvolto, Derek raggiunge Odette al lago, trovandola ormai senza vita. Travolto dal dolore, il Principe si scaglia contro Rothbart, che rivela finalmente le sue vere sembianze trasformandosi nel "Grande Animale". Dopo uno scontro impari, nel quale Derek rischia più volte di venire attaccato mortalmente dalla tremenda creatura metà pipistrello e metà lupo, il Principe riesce a scagliare con l'aiuto di Bromley, liberatosi all'ultimo istante, una freccia nel petto del mostro, uccidendolo per legittima difesa.

Con la morte di Rothbart, l'incantesimo che gravava su Odette si spezza definitivamente, e la fanciulla riapre gli occhi. In un tripudio di gioia, Derek e Odette si sposano, coronando il loro sogno d'amore e le ambizioni politiche dei genitori.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Principessa Odette - la protagonista della storia. Bionda e avvenente, indossa un abito dai colori candidi e un ciondolo a forma di cuore, dono di Derek nel giorno del suo battesimo. Rapita dal perfido mago Rothbart, che vuole sposarla per ottenere il controllo del regno di Re Guglielmo, viene tramutata in cigno per costringerla a cedere al suo volere, e solo nelle notti di luna piena può riprendere temporaneamente il suo aspetto umano.
  • Principe Derek - l'eroe della storia. Aitante e intraprendente, il giovane viene promesso a Odette sin dall'infanzia, e solo dopo una serie interminabile di rispettivi battibecchi si innamora della fanciulla chiedendola in sposa. E quando Odette viene rapita, Derek inizia una disperata ricerca per trovare lei e il suo rapitore. Appassionato di caccia e di tiro con l'arco, è un formidabile arciere ed è spesso accompagnato nelle sue imprese dal fido amico Bromley.
  • Rothbart - l'antagonista della storia. Diabolico e senza scrupoli, lo stregone torna dopo un esilio forzato per prendere il controllo del regno di Re Guglielmo, e per questo ha bisogno di sposare Odette. Per convincerla, lancia su di lei il sortilegio che oltre a trasformarla in cigno la lega indissolubilmente al lago del castello dove l'ha imprigionata. Dotato di enormi poteri magici, semina panico nel regno sotto le terribili sembianze del "Grande Animale", una creatura mostruosa dal corpo di pipistrello e la testa di lupo.
  • Jean-Bob - ranocchio permaloso e dispotico, è una delle creature che stringono amicizia con Odette durante la sua prigionia nel castello di Rothbart. Convinto di essere un Principe stregato, cerca irrimediabilmente di ottenere un bacio da Odette, unico modo secondo lui per tornare alle sue sembianze umane.
  • Lorenzo 'Freccia' Posapiano - tartaruga lenta nel camminare ma velocissima una volta discesa in acqua, è un altro degli animaletti incontrati da Odette nel castello di Rothbart. Saggio e temerario, non esita a lanciarsi all'attacco per aiutare la fanciulla a sottrarsi al controllo dello stregone.
  • Puffin - un giovane e intraprendente esemplare di pulcinella di mare che conosce Odette, Freccia e Jean-Bob dopo un incidente che lo costringe a fermarsi presso il castello di Rothbart. In debito con il gruppo per averlo curato, Puffin ne diventa il leader decidendo di rimanere al fianco di Odette per aiutarla a fuggire.
  • Bromley - robusto e pasticcione, è il migliore amico di Derek sin dall'infanzia, quando entrambi complottavano per fare dispetto ad una timida quanto insicura Odette. Estremamente pauroso, si rivela tuttavia molto determinato e più di una volta saprà dare un valido aiuto a Derek.
  • Regina Uberta - sovrana di Chamberg, regno confinante a quello di Re Guglielmo, Uberta è la madre del Principe Derek. Ambiziosa ed abituata ad essere obbedita, la Regina governa con sagacia e civetteria, ed è la principale artefice del fidanzamento tra Derek e Odette, pure se loro s'innamorano da soli. Ma comunque è una donna buona di cuore, poiché ha mantenuto il regno sempre felice ed ha cresciuto Derek da sola, dopo essere rimasta vedova.
  • Lord Rogers - ironico e frizzante cortigiano alla corte della Regina Uberta, è un uomo anziano che funge da mentore e amico del Principe Derek.
  • Re Guglielmo - padre di Odette, è un sovrano magnanimo e amato dal suo popolo. Dopo la scomparsa della moglie, morta di parto, cerca in combutta con la Regina Uberta di convincere la figlia a sposare Derek, così da unire i due regni e risolvere il gravoso problema della successione. Profondamente affezionato alla figlia, rimane vittima dell'attacco di Rothbart, durante la quale Odette viene rapita.
  • Ciambellano - è il paggio tuttofare della Regina Uberta.
  • Bridget - la buffa strega scagnozza di Rothbart.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. Così non si può giocare (This is My Idea)
  2. Prova, prova, prova (Practice, Practice, Practice)
  3. La voce dell'amore (Far Longer Than Forever)
  4. Si va (No Fear)
  5. Mr. Simpatia qui non c'è (No More Mr. Nice Guy)
  6. Sfilata di beltà (Princesses On Parade)

Una settima canzone, Eternity, cantata dalla band giapponese Dreams Come True, viene utilizzata come base dei titoli di coda. Far Longer Than Forever è stata nominata ai Golden Globe come migliore canzone originale nel 1992.

Edizioni Home video[modifica | modifica wikitesto]

L'incantesimo del lago è stato pubblicato in Italia in VHS l'11 marzo 1994 su etichetta Fox Video.

Nel 2002 è stato riproposto in DVD da 20th Century Fox Home Entertainment, mentre nel 2006 è stato distribuito in un nuovo cofanetto a doppio disco insieme ai due sequel originali e al karaoke delle canzoni.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha avuto quattro sequel, due dei quali realizzati in CGI, diretti sempre da Richard Rich:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]